Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, al "Ianniello" perde nervi e match: in 8 contro 11 gli aquilotti capitolano per 1-0

Partenopei in paradiso con un goal di Conte al 26° - Espulsi Migliaccio, per doppia ammonizione, e Parenti e Ciarcià con rosso diretto. La speranza di accedere in Lega Pro ora resta ancorato ad un possibile ripescaggio



Frattese-Cavese - Inizio gara
CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Nello Bisogno) - Dopo due turni di riposo, il primo dovuto alla sosta per il Torneo di Viareggio e il secondo, quello forzato di domenica scorsa contro la Due Torri, la Cavese riprende confidenza con il calcio giocato con il derby in trasferta contro la Frattese. I metelliani, distanziati a più 4 in vetta alla classifica dalla Sicula Leonzio, che ha anche una gara da recuperare contro il Sersale, scendono in campo consapevoli che l’unico obiettivo è quello della vittoria. Risultato, per altro, che la Cavese deve centrare tutte le domeniche fino alla fine del torneo per sperare a una ormai utopistica promozione diretta: ovviamente sperando che la Sicula Leonzio inciampi strada facendo. Assente la tifoseria metelliana, rimasta a casa per protesta: i tifosi cavesi, infatti, hanno ritenuto ingiusto e offensivo la decisione di mettere a loro disposizione solo 130 tagliandi. Nel settore ospiti solo pochi aficionados hanno occupato gli spalti, identificabili con una conta sulle dita della mano.  
LA CRONACA – Mister Emilio Longo schiera lo stesso undici impiegato contro il Gragnano, con le uniche varianti di Giglio al posto dello squalificato Gabrielloni e di Bellante al posto di Felleca, preferito per motivi tecnici a quest'ultimo. La prima parte della gara scivola via con una leggera supremazia dei padroni di casa, che vanno al riposo con il minimo vantaggio per opera di Conte. Dopo una breve fase di studio sono i padroni a farsi vedere per prima dalle parti di Conti: al 7° il numero uno metelliano
a tu per tu con Silvestro sventa la minaccia. I nerostellati, però, passano in vantaggio al 26° con Conte: Silvestro anticipa Padovano e fa sponda per il compagno, che in diagonale batte Conti. La risposta della Cavese arriva al 30° con un tiro velleitario di Loreto che dalla lunga distanza non inquadra lo specchio della porta. Tutto qui il primo tempo del “Pasquale Ianniello”, con le due squadre che dopo due minuti di recupero vanno al riposo con il vantaggio di 1-0 per i padroni di casa.

I nerostellati esultano al gol di Conte
Nella ripresa Longo rivede l’assetto tattico della sua squadra e al 46° inserisce Celiento in luogo di Alleruzzo, schierando una Cavese più offensiva nel tentativo di ottenere il pareggio. L’innesto, però, non sortisce il risultato sperato e al 70° per i metelliani la situazione si aggrava con l’espulsione di Migliaccio per doppia ammonizione. Sotto di un goal e in inferiorità numerica diventa difficile, per la Cavese, agguantare il pari. Pari ottenuto proprio con Gilgio a metà secondo tempo, ma la rete è stata annullata dall’arbitro in quanto ha ritenuto la palla fuori dal rettangolo di gioco al momento del cross. All’82° Giglio sfiora ancora il pareggio con un buon colpo di testa, ma Silvestro, dopo una prima respinta di Conte, respinge sulla linea di porta la sfera. Venti secondi dopo, però, Parenti commette fallo su Conte e viene espulso con rosso diretto, ma non finisce qui: ai calciatori meteliani saltano i nervi e pochi minuti più tardi, esattamente all’89°, anche Ciarcià si fa espellere con rosso diretto per fallo su Giacobbe. La Cavese termina la gara in otto uomini, ma nonostante la triplice inferiorità numerica sfiora il pareggio sempre con Giglio nell’extra time. Dopo cinque minuti di recupero il direttore di gara mette fine alle ostilità.   

Nello  Bisogno



TABELLINO: Frattese 1 – Cavese 0

FRATTESE: Salineri, Da Dalt (85° Catalano), Calvanese, Costanzo, Tommasini, Varchetta, Conte (46° Angelillo), Liccardo, Silvestro, Giacobbe (90° Ausiello), Acampora. A disp.: Rinaldo, Ausiello, Catalano, Palumbo, Angelillo, Castellano, Abbatiello, Ronga, Natale. All. Nello Di Costanzo.

CAVESE: (4-3-3) – Conti; Padovano, Parenti, Migliaccio, Lorento; Uliano (60° Giannattasio), Rossi, Alleruzzo (46° Celinto); Bellante (75° Felleca), Giglio, Ciarcià. A disp: D’Amico, Galullo, Riccio, Armenise, Giannattasio, Di Deo, Golia, Felleca, Celiento. All: Emilio Longo

Arbitro: Michele Giordano di Novara; assistenti: G. Urselli di Taranto e M. Olga di Moliterno

Marcatori: 26° Conte (F)

NOTE: Cielo sereno con clima primaverile; terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori presenti circa 600, assente la tifoseria metelliana per protesta. Ammoniti: Varchetta, Calvanese, Liccardo (F) e Migliaccio, Alleruzzo e Felleca (C); Espulsi: Migliaccio per doppia ammonizione, Parenti e Ciarcià rosso diretto; Angoli 4 – 3 per la Frattese; Recupero: 2’ pt - 5’ st




Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre