Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, contro il Pomigliano tre punti con il minimo sforzo: metelliani secondi in classifica

Continua la scalata al vertice degli aquilotti: un rigore di Ciarcià consegna l'intera posta in palio alla squadra di mister Longo - Domenica trasferta in Sicilia contro il Leonzio capolista




Domenica, 16 ott 2016
Cavese-Pomigliano - @foto di R. Adinolfi
CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Nello Bisogno) - Avvio promettente della Cavese contro il Pomigliano, che sin dai primi minuti lascia presagire a una partita facile, ma gli ospiti contrastano bene le giocate degli aquilotti e ben presto la gara scivola sul binario della monotonia, procedendo a ritmi blandi fino alla fine. L’unico lampo di luce per i colori biancoblu arriva verso la fine del primo tempo con la rete dal dischetto di Ciarcià.

LA CRONACA: Come anticipato, nel primo tempo la Cavese cerca di costruire azioni di gioco senza, però, mai impensierire con decisione la retroguardia ospite. Il primo tentativo della partita è degli avanti aquilotti: al 1° minuto di gioco Rossi, servito ottimamente da Golia, spara alle stelle sciupando una buona occasione. Tuttavia, gli ospiti si presentano pericolosamente dalle parti


Inizio gara - @foto di R. Adinolfi
di Conti al 18°: su azione di rimessa, Pisani con un lancio serve Valentino che dalla fascia destra con un diagonale mette di poco sul fondo la sfera. La Cavese risponde al 26° con un calcio di punizione fuori bersaglio di Rossi. La gara procede verso il finale di tempo senza emozioni e con molto equilibrio, poi al 37° arriva la svolta che cambia il punteggio parziale. In piena area, Moracci stende Gabrielloni da tergo: rigore ineccepibile che dagli undici metri Ciarcià trasforma con maestria. La Cavese passa in vantaggio e chiude il primo tempo con il parziale di 1-0 in proprio favore.


Rihgore trasformato da Ciarcià - @foto di Paola Arena
Nel secondo tempo la partita non decolla: le due squadre non riescono a impensierire i rispettivi portieri, inoperosi per gran parte della partita. La gara va avanti a ritmi blandi come nel primo tempo. Il primo sussulto della ripresa arriva al 63°, quando Suriano serve involontariamente Gabrielloni, che da buona posizione calcia alto la sfera. Passano due minuti e gli ospiti, al 65°, con un’azione di contropiede per poco non fanno 1-1 con un doppio tentativo di Labriola, il primo respinto da Conti, poi con il secondo manda di poco sul fondo la sfera.  Questa la sintesi di una gara in cui le due squadre si sono annullate a vicenda e diventata, poi, insidiosa e pericolosa per i metelliani a pochi minuti dalla fine dei tempi regolamentari, quando il direttore di gara ha espulso D’Ancora per doppia ammonizione. I successivi cinque minuti di extra time, infatti, sono stati davvero interminabili per i ragazzi di mister Longo. Alla fine la Cavese mette nel carniere tre punti importanti e si ritrova al secondo posto in classifica a due punti da Igea e Leonzio, quest’ultima prossima avversaria della Cavese in trasferta.

Aniello Bisogno


Tabellino di Cavese 0 – Pomigliano 0 (Tabellino curato e redatto da Paola Arena - Foto di Raffaele Adinolfi e P. Arena)

Cavese (4-3-3): Conti; Padovano, Parenti, Migliaccio, Loreto; Alleruzzi, Ciarcià, Rossi; Bellante, Gabrielloni, Golia; All: E. Longo. A disp: D’Amico, Castaldo, Galullo, Armenise, D’Ancora, Di Deo, Giannattasio, Pappalardo, D’Anna.

Pomigliano  (4-4-2): Di Costanzo; Avella, Esposito, Cuomo, Iovinella, Moracci, Valentino, Alfano, Pisani, Suriano, Labriola; All: A. Vigorito. A disp: Falcone, Liberti, Di Roberto, Blandi, Imbriani, Poziello, Mattioli, Salvato, Savanelli.

Arbitro: Sig. Paride Termolado di Monza; assistenti: sig.ri A. Viola e A. Di Tommaso di Isernia.

Reti: Ciarcià rig. al 37° (C) 

Note: Cielo sereno con temperatura estiva, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori presenti circa 1200, di cui una sparuta rappresentanza, sistemata in curva nord, proveniente da Pomigliano. Ammoniti: Padovano, Conti, Di Deo e D'Ancora (C), Suriano (P); Espulsi: D'Ancora per doppia ammonizione (C); Sostituzioni: Entrano, al 58° Di Deo per Ciarcià, al 69° D'Ancora per Alleruzzo e al 75° D'Anna per Golia (C) - al 66° Di Roberto e Mattioli per Labriola e Alfano e al 88° Poziello per Iovinella. Angoli: 1 – 1; Recupero: 0’ pt – 5’ st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre