Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, contro il Gragnano pari in inferiorità numerica; Conti salva il risultato

"Sant'Emanuele" para un rigore a Santaniello ed evita una sconfitta beffa: 0-0 il finale  del  Simonetta Lamberti



Domenica, 30 0tt 2016
Cavese-Gragnano: rigore parato da Conti - (@foto di Paola Arena)
CAVA DE TIRRENI - (servizio di Nello Bisogno) – Contro il Gragnano, la Cavese non va oltre il pari e perde, così, la leadership del torneo conquistata appena otto giorni fa. In dieci contro undici per tutto il secondo tempo, gli aquilotti, che evitano la sconfitta grazie al loro numero uno, resistono e assediano l’area ospite senza, però, mai trovare la via del goal. Alla fine il derby finisce in parità e i metelliani lasciano per strada due punti importanti.

LA CRONACA – Buono l’avvio dei padroni di casa, che dopo appena 4 minuti di gioco collezionano la prima occasione con Loreto, ma il terzino aquilotto calcia la sfera alta sulla traversa. Cavese che insiste con il pressing e al 10° affonda en si porta al tiro con Rossi, facile la presa del portiere ospite. La prima palla goal più nitida del primo tempo arriva al 16° con D’Anna, che su azione di rimessa si porta al tiro dal limite; pronta la risposta di Salineri
che devia in angolo la sfera. Al 21° è Gabbrieoni che sbaglia; l’attaccante metelliano di testa alza sopra la traversa. E’ netta la supremazia territoriale dei padroni di casa, tant'è che Conti, inoperoso, fa da spettatore alla gara. Al 45°, prima del duplice fischio, Gabrielloni, su assist di Golia, ci riprova con un colpo di testa in piena area ma Salineri blocca a terra la sfera.

Cavese-Gragnano: Inizio Gara (foto di Raffaele Adinolfi)
Nella seconda frazione di gioco la partita cambia volto, anche se gli aquilotti per assurdo rischiano addirittura di capitolare. Al 48° il Gragnano batte una punizione dal limite con Franco, la palla sorvola di pochi centimetri la trasversale. Passa meno di un minuto e accade l’imponderabile: la difesa metelliana commette un autentico pasticcio difensivo con il trio DI Deo-Conti-Galullo, con quest’ultimo che commette fallo in piena area sul numero undici Napolitano. Rigore ineccepibile con conseguente espulsione del centrale aquilotto, in precedenza già ammonito. Dagli undici metri calcia Santaniello, ma Sant’Emanuele ci mette una pezza e salva il risultato. Passato lo spauracchio, la Cavese, che addirittura  gioca meglio in inferiorità numerica, assedia l’area avversaria senza però trovare la via della rete. Al 67° su azione di contropiede, D’Anna dalla sinistra mette al centro un pallone invitante ma Barbato sotto porta devia in angolo la sfera rischiando l’autorete. Passano pochi minuti e al 73° la Cavese ci riprova ancora, divorandosi un goal già fatto con Gabrielloni: Ciarcià crossa un pallone d’oro in area, ma l’attaccante blufoncè a pochi passi dalla porta, di testa, piazza la sfera fra le braccia si Salinieri. All’87° ancora un’occasione da rete clamorosa, per la truppa metelliana, con Bellante che non riesce a depositare in rete un regalo del portiere ospite: Ciarcià effettua un tiro cross dalla destra che Salineri non trattiene, Bellante deve solo appoggiare in rete la sfera, ma finisce per rovinare sul portiere gragnanese. L’ultima occasione della gara arriva in pieno extra time: Rossi al 93° calcia un’ottima punizione dal limite ma Salineri vola e devia la sfera salvando il risultato. Il derby finisce pari e patta: uno 0-0 che accontenta gli ospiti, ma lascia l’amaro in bocca a Longo e ai suoi. Domenica prossima i metelliani tornano in Sicilia ospiti del Due Torri.

Nello Bisogno



TABELLINO di Cavese 0 – Gragnano 0  (curato e redatto da Paola Arena)

Cavese (4-3-3): Conti; Padovano, Galullo, Migliaccio (46° Di Deo), Loreto; Alleruzzo (51° Parenti), Ciarcià, Rossi; D’Anna, Gabrielloni, Golia (72° Bellante); Allentatore: E. Longo. A disp: D’Amico, Castaldo, Parenti, Armenise, Cicerelli, Di Deo, Bellante, Pappalardo, D’Ancora.

Gragnano (4-3-3): Salineri, Formisano, Scannicchio (65° Scarpato), Tarascio, Barbato (85° Rinaldi), Martone, Santaniello, La Mnica, Konate, Franco, Napolitano (68° Manna); Allenatore: G. Masecchia. A disp: Ferrara Del Gaudio, Alfano, Rinaldi, De Clemente, Scarpato, Manna, De Simone, Fortunato.

Arbitro: Sig. Marco Ricci di Firenze; Assistenti: sig.ri M. Belsanti di Bari e R. Filannino di Barletta


Note: Cielo sereno e terreno di gioco in buone condizioni. con giornata ventilata. Spettatori presenti circa 1800, assente la tifoseria ospite causa il divieto ordinato dal prefetto. Ammoniti: La Monica, Santaniello, Scannicchio (G), Galullo (C); Espulsi: Galullo per doppia ammonizione e il team manager Gaetano Iossa per proteste (C) ; Angoli: 10 – 2; Recupero: 0’ pt – 7’ st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre