Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, basta un goal per aggiudicarsi il derby con la Turris

"Lamberti" inviolabile: Gli aquilotti dominano i corallini regolando i conti nella prima parte della gara: al 19° il goal partita di Rossi 


Domenica, 02/10/2016
Cavese-Turris - @foto di R. Adinolfi
CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Nello Bisogno) Cavese sempre vincente al "Lamberti", che man mano sta diventanto un fortino inviolalabile. Gi aquilotti fanno suo il derby contro i corallini. Ottimo l’approccio della Cavese alla partita, che per tutto il corso della gara si è mostrata nettamente superiore ai biancorossi della Turris, guidati in panchina da Ciro Manzo. Sagacia tattica e grande agonismo hanno consentito agli aquilotti di vincere il derby con i corallini, superando, così, il primo vero esame della stagione. La Turris, infatti, è indicata come una delle presententi alla vittoria finale.

LA CRONACA - La prima e unica incursione ospite del primo tempo la registriamo all’8° minuto di gioco con Somma che serve Petrone, ma questi quasi sottoporta spara alto la sfera. La Cavese risponde con un contropiede al 9° con D’Ancora che a botta sicura trova il portiere ospite pronto alla respinta, la sfera arriva a Bellante che ci riprova, ma la difesa corallina respinge, presumibilmente con un fallo di mano, inutili le proteste di calciatori e pubblico: il direttore di gara rimane impassibile. Passano pochi minuti e gli aquilotti ci riprovano all’11° con Rossi, ma anche questa volta Abbagnale si fa trovare pronto e respinge. In campo è solo Cavese: la squadra metelliana ci riprova al 12° con un’azione sulla destra, Rossi serve Bellante che
di testa colpisce l’esterno della rete. Al 15° la Cavese scatta ancora in contropiede con Golia, il quale serve una palla d’oro a Giglio che in piena area manca l’appuntamento con il goal. Gli ospiti si rifanno vedere dalle parti di Conti al 18° con l’ex Varriale, ma la difesa aquilotta fa buona guardia e sbroglia la matassa. Il goal è fase di maturazione e arriva, liberatorio per una Cavese generosa che più volte ha sfiorato il vantaggio, al 19° sull’ennesima azione di rimessa: Golia serve Rossi, che grazie a uno svarione della difesa corallina deposita in rete la palla dell’1-0. La Cavese controlla bene fino alla fine del tempo legittimando con determinazione il vantaggio acquisito con altre azioni pericolose.

Inizio gara - @foto di R. Adinolfi
Nella ripresa rimane deluso chi si aspetta il ritorno della Turris, è la Cavese, infatti, che continua a menare le danze. Al primo giro di lancette, al 46°, con uno scambio fra D’Ancora e Rossi la Cavese va vicino al raddoppio proprio con quest’ultimo, che da posizione decentrata colpisce l’esterno del palo alla destra di Abbagnale. Al 51° ancora Cavese, con Bellante che effettua un primo tiro a rete, la difesa respinge su Giglio la palla ma l’attaccante blufoncè sotto porta manca ancora una volta l’appuntamento con il goal. Sull’unica disattenzione degli aquilotti, gli ospiti abbozzano un tentativo al 54° con Varriale, ma l’ex di turno in piena area spara alle stelle la palla del possibile pareggio. A nulla servono i cambi in corso d’opera di mister Manzo, la gara procederà fino alla fine con la netta supremazia metelliana. La Cavese potrebbe arrotondare il punteggio in più di un’occasione prima del fischio di chiusura. Con una grande azione di contropiede, infatti, Loreto pennella un pallone d’oro per la testa di Gabrielloni che per poco non fa goal: questa volta è bravo Abbagnale che con prontezza respinge la sfera. La squadra di mister Longo vuole mettere il sigillo a una gara fin qui esemplare e ci riprova nei minuti dell’extra time con un diagonale di Alleruzzo al 94°, la palla esce di poco al lato, e al 95° con Giannattasio lanciato a rete da Gabrielloni, ma il tiro del centrocampista metelliano esalta i riflessi del portiere ospite che con un guizzo respinge in angolo la sfera. L’arbitro concede un ulteriore minuto di extra time, ma la Cavese porta in porto un importante, ma soprattutto meritatissimo, successo. Domenica la Cavese farà visita alla San Cataldese in Sicilia, ma la squadra metelliana vista oggi lascia ben sperare per il proseguimento del torneo.



Aniello Bisogno






TABELLINO di Cavese 1 – Turris 0     -    ( a cura di Paola Arena)

CAVESE (4-3-3): Conti; Padovano; Migliaccio, Parenti, Loreto; Bellante, Di Deo, Rossi; Golia, Giglio, D’Ancora; Allen: E. Longo. A disp: D’Amico, Castaldo, Galullo, Armenise, Alleruzzo, Ciarcià, Gabrielloni, Pappalardo, Giannattasio.

Turris (4-4-2): Abbagnale, Barbiero, Somma, De Gol, R. De Rosa, DI Girolamo, Petrone, Danucci, Tarallo, L. Palumbo, V.Varriale; All: C. Manzo. A disp: Atteo, Gallo, Salvatore, Perfetto, Schettino, Imparato, Morella, Evacuo, Perinelli.

Arbitro: SIg. Daniele Rutella di Enna; Assistenti: Sig.ri R. Fraggetta di Ct e I. Grasso di En

Marcatori: 19° Rossi

NOTE: Cielo nuvoloso e terreno di gioco pesante a causa della pioggia caduta nelle ore precedenti l’incontro. Trasferta vietata ai sostenitori ospiti. Spettatori presenti circa 1200. Ammoniti: Bellante, Alleruzzo, Gabrielloni e Giannattasio (C) e De Gol, Di Girolamo e Danucci (T); Espulsi: -; Angoli: 3 – 6; Recupero: 2’ pt – 5’ + 1’st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre