Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese: vittoria del cuore contro l'Aversa Normanna: 1-0 il punteggio finale

Un goal, dodici ammoniti e quattro espulsi carterizzano il derby del "Lamberti": Scandalosa la direzione della terna arbitrale - Di Deo il match winner della giornata


Domenica, 18 sett 2016

Cavese-Aversa, inizio gara
(foto di A. Bisogno)
CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Nello Bisogno) - Seconda partita casalinga e primo derby della stagione per la Cavese di mister Longo, che dopo la parentesi negativa dell’Igea Virtus Barcellona, contro l’Aversa in inferiorità numerica torna alla vittoria con una prova tutta grinta e cuore. Dopo l’espulsione di D’Anna nel primo tempo, infatti, gli aquilotti buttano il cuore oltre l’ostacolo e fanno bottino pieno. Prima della gara osservato un minuto di raccoglimento in memoria del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, scomparso all’età di novantacinque anni.

L'espulsione di D'Anna - (foto di A. Bisogno)
LA CRONACA - La cronaca del primo tempo è scarna di azioni, anche se dopo i primi quindici minuti di gioco è la Cavese che fa più possesso palla. Sotto una fitta pioggia, però, nella prima frazione di gioco sono gli ospiti che collezionano due palle goal: Al 5° su svarione difensivo metelliano, Manfrellotti ne approfitta e appena dentro l’area si porta al tiro, Conti è attento e sventa il tentativo ospite. Qualche minuto dopo, al 12°, ancora ospiti pericolosi: Felleca crossa per Esposito che sotto porta di testa alza troppo la mira. La partita scivola via senza altri sussulti, quando al 40° si verifica

l’episodio che potrebbe cambiare il volto alla gara. D’Anna abbocca alle provocazioni di Nappo cercando un contatto con l’aversano, lo scaltro centrocampista si lascia cadere a terra dopo circa un metro e inganna l’arbitro che espelle l’attaccante aquilotto. In 10 contro 11 i metelliani resistono e dopo tre minuti di recupero vanno al riposo sul punteggio di 0 - 0.


La rete decisiva di Guido Di Deo -  (foto di A. Bisogno)
Nella ripresa ci si aspetta il peggio, ma gli aquilotti, probabilmente strigliati da mister Longo durante l’intervallo, con una prova d’orgoglio vengono fuori e con un uomo in meno centrano l’obiettivo della vittoria. Al 54° Rossi dalla bandierina serve Gabrielloni che con un destro mette la palla di poco al lato. Gli ospiti replicano al 68°: su azione d’angolo Guastamacchia di testa impegna Conti, che di pugno sventa la minaccia e salva il rimutato. Il goal è nell’aria, ma a mettere la palla dentro è la Cavese: al 71° su azione d’angolo di Rossi, Giglio colpisce male la sfera che ritorna sui piedi di Rossi che la rimette al centro per Di Deo che sottoporta non fallisce e insacca la palla dell’1-0. L’ultima occasione della partita è a firma ospite: all’83° Sequino, appena dentro l’area calcia a rete a botta sicura, ma Conti con prontezza para e salva. Dopo cinque minuti di recupero il sig. Rasia di Bassano, oggi protagonista assoluto del match, dice che può bastare. Da censurare la prova del direttore di gara, che nell’arco della partita ha ammonito ben dodici calciatori e ne ha espulsi quattro, di cui uno dalla panchina ospite. Una direzione mediocre che ha adirato tutti, in particolare il presidente aversano Spezzaferri. Ma questa è un’altra storia: domenica prossima, intanto, la Cavese farà visita al Rende in Calabria.

Aniello Bisogno


TABELLINO di Cavese 1 – Aversa N. 0

CAVESE: Conti, Padovano, Loreto, Di Deo, Parenti, Migliaccio, D’Anna, Armenise, Gabrielloni, Rossi, Golia; All. E. Longo. A disp: D’Amico, Cicerelli Galullo, D’Ancora, Alleruzzo, Ciarcià, Giglio, Pappalardo, Bellante.
Aversa Normanna: Lombardo, Sozio, Ciocia, Coulibaly, Guastamacchia, Bosco, Felleca, Nappo Manfrellotti, Marzano, Esposito; All: M. Chianese. A disp: Maraolo, Ianelli, Guglielmo, Di Preisco, Palumbo, Guillari, Sequino, Finizio, Cartone.
Arbitro: Massimiliano Rasia di Bassano del Grappa; Assistenti: L. Pantano di Frosinone e M. Dentico di Bari
Reti: 71° Di Deo (C)

Note: Cielo coperto con pioggia caduta per tutto il primo tempo, terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori presenti circa 1000, di cui una sparuta tifoseria ospite. A inizio gara osservato un minuto di silenzio in memoria di Carlo Azeglio Ciampi. Ammoniti: Ciocia, Guastamacchia, Bosco, Nappo, Di Prisco, Felleca, Manfrellotti (A), Padovano, Di Deo, Mogliaccio, D’Anna, Ciarcià (C); Espulsi: D’Anna (C) e Felleca (A) per doppia ammonizione, Marzano per gioco scorretto e Coulibaly per proteste dalla panchina. Angoli 5-8; Recuperi: 3’ pt – 5’ st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre