Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, ritorno vincente e primato mantenuto: 0-1 alla Vigor Lamezia

Dopo la lunga sosta i metelliani innaugurano con la vittoria il rush finale del torneo - Di Galullo il goal partita al "D'Ippolito" 



Domenica, 03 aprile 2016

CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Aniello Bisogno - tabellino a cura di Paola Arena) - Dopo circa un mese di stop la Cavese, che tra torneo di Viareggio, turno di riposo e pausa pasquale ha potuto recuperare uomini ed energie, è tornata in campo per il rush finale del torneo. Sei gare ancora da disputare, a partire da quella odierna contro la Vigor Lamezia in trasferta, fino al termine del campionato, durante il quale la Cavese sarà artefice del proprio destino. Tre gare in esterna e tre casalinghe, fra cui i due scontri diretti al “Lamberti” contro Siracusa e Frattese, separano gli aquilotti dalla lega pro. Contro i biancoverdi lametini la Cavese fa l’en plein grazie alla rete messa a segno da Galullo nel primo tempo, poi nella ripresa resiste agli attacchi del Lamezia e con sofferenza si aggiudica la prima delle sei “finali” che disputerà da qui alla fine del torne0.

LA CRONACA - Una Cavese cinica, ma al tempo stesso fortunata, si aggiudica il match contro la Vigor Lamezia, ottenendo una vittoria sofferta e tre punti pesantissimi in ottica promozione.  Nel primo tempo la Cavese si approccia meglio alla gara e recita bene il ruolo di prima della classe, anche se sono i padroni di casa a portarsi per prima al tiro al 2° minuto di gioco: la palla, però, è fuori dallo specchio della porta. La Cavese si fa vedere e risponde all’8° con Puntoriere che, su assist di De Rosa, calcia di sinistro e mette sul fondo la sfera. Passa un minuto (9°) ed è ancora Puntoriere, questa volta lanciato in contropiede da D’Ancora,
a mettere sul fondo la palla con un tiro in diagonale. Il goal è nell'aria e arriva puntuale all’11° con Galullo, abile a ribadire in rete un cross di Donnarumma sugli sviluppi di un calcio d’angolo corto battuto da De Rosa. I padroni di casa rispondono con un tiro di Malerba al 17° che finisce di poco al lato. La Cavese potrebbe raddoppiare e arrotondare il punteggio in più di una circostanza, ma le performance dei suoi uomini non hanno esito positivo: al 20° con un tiro di Donarumma dal limite che si perde sul fondo, al 24° con Puntoriere, che da buona posizione e a porta vuota calcia ancora sul fondo, e al 30° con D’Ancora, che dopo una elaborata manovra d’attacco perde l’attimo per raddoppiare, anche perché, probabilmente, fermato da un presunto fallo di mano. La prima frazione di gioco si chiude con lo striminzito ma giusto vantaggio metelliano: dopo due minuti di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo.

Nella ripresa i padroni di casa fin da subito mettono in difficoltà la squadra di mister Papagni, che in più di una occasione rischiano di capitolare compromettendo l’esito finale della gara. Al 52° il Lamezia si porta al tiro con Fioretti, ma l’attaccante calabrese da buona posizione spara alto la sfera. La Cavese abbassa il baricentro, ma prima di subire l’arrembaggio dei lametini al 61° sfiora il raddoppio con Sicignano, che non ha fortuna su un cross di De Rosa su sviluppo da calcio d’angolo. Sulla conseguente azione, al 62°, il Lamezia scatta in contropiede con Fioretti che, a portiere metelliano ormai fuori gioco, piazza sul palo la palla dell’1-1, poi la difesa aquilotta completa il salvataggio. I biancoverdi prendono coraggio e ci riprovano al 74° con un colpo di testa di Cenci, ma la palla esce di poco alto sul fondo. I padroni di casa incalzano alla ricerca del pari, ma la Cavese al 77° sciupa ancora una buona occasione per raddoppiare: Di Deo serve Donnarumma che di destro impegna Marino alla deviazione in angolo. In piena zona Cesarini è Umbaca che sfiora la rete del pareggio: all’86°, infatti, l’attaccante lametino esalta i riflessi di Conti che respinge la minaccia. Dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara mette fine alle sofferenze dei metelliani, che si aggiudicano il match e i primi tre punti di questo rush finale.

Con sofferenza e senza brillare, “come da copione”, la Cavese porta a casa l’intera posta in palio e mantiene il primato seppur in condominio con Siracusa e Frattese, prossime avversarie degli aquilotti. Domenica prossima, intanto, gli aquilotti ospiteranno un'altra calabrese affamata di punti salvezza: al “Lamberti” arriva il Rende di mister Trocini.


Nello Bisogno



Il tabellino di V. Lamezia 0 - Cavese 1 (curato e redatto da Paola Arena)
Vigor Lamezia: Marino, Manganaro, Malerba (52° Lettieri), Guttà, Cianci. Itri, Golia, Castellano (65° Essabr), Fioretti, Giannusa, Priorelli (81° Umbaca). A disposizione: Fazzino, Anile, Varricchio, Torcasio, Sinopoli, Perri. Allenatore: Gatto
Cavese: (4-3-3) - Conti, Padovano, D. Donnarumma, De Deo, Sicignano, Galullo, Criniti, Proia (85° Gatto), Puntoriere (65° Maraucci), De Rosa (65° Varriale), D’Ancora. A disposizione: Cirillo, Mansi, Cicerelli, Sabatucci, Ricciardi, A. Donnarumma. Allenatore: Papagni
Arbitro: Luciani di Roma
Reti: 11° Galullo (C)


Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre