Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, addio sogni di gloria: Aquilotti sconfitti per 1-0 dal Marsala

Metelliani a meno cinque dalla vetta: arrivederci Lega Pro - DI Licata la rete del match point - Domenica prossima la sfida contro la capoista Siracusa





Domenica, 17 apr 2016

Aldo Papagni, allenatore Cavese
CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Aniello Bisogno - Tabellino a cura di Paola Arena) A Marsala la Cavese si giocava l’ultima chance per rimanere agganciata al treno della Lega Pro. Solo la vittoria avrebbe consentito agli uomini di mister Papagni di rimanere a galla in vista del prossimo match casalingo contro la capolista Siracusa: scontro diretto che, in caso di vittoria da parte degli aquilotti, avrebbe riaperto il discorso promozione per i metelliani. Fatto sta che allo stadio “Lombardo Angotta” di Marsala la Cavese sfodera un’altra prova mediocre e deludente, lasciando al Marsala l’intera posta in palio. Davvero penoso il finale di campionato che i metelliani stanno offrendo. Contro la formazione di mister Pergolizzi incassano la seconda sconfitta consecutiva e scivolano a meno cinque dalla vetta. Priva di idee di gioco, senza motivazioni e sprovvista di cattiveria agonistica, questa la Cavese vista in campo nelle ultime due gare. Anche a Marsala gli aquilotti non hanno effettuato un solo tiro verso la porta avversaria nell’arco dei novanta e passa minuti di gioco.

LA CRONACA - Brutta prestazione e pessimo approccio alla gara per gli “uomini” di mister Papagni, che nel primo tempo (e così per tutta la gara) non hanno mai impensierito mai la retroguardia del Marsala. All’8° i padroni di casa passano i vantaggio con Licata,
che trasforma in rete un rinvio corto della difesa metelliana, anche oggi in affanno. Padroni di casa che si ripetono all’11° con un tiro di Cortese che riceve palla dalla destra, la sfera esce di poco al lato. Al 38° è sempre Cortese a chiamare Conti alla parata dopo un rapido contropiede. Innocua la risposta della Cavese, affidata al 42° ad un calcio di punizione di De Rosa che si perde abbondantemente al lato. Non meglio il secondo tempo dei metelliani, che continuano a giocare male e a non impensierire la squadra di mister Pergolizzi. Squadra di casa che invece va vicino al raddoppio al 66°: dopo un tiro cross velenoso dalla sinistra respinto da Conti, Giardina con un gran tiro dalla distanza mette di poco sul fondo la sfera. Cinque minuti dopo, al 71°, Varriale sciupa l’unica occasione dell’intera partita divorandosi la rete del possibile pari: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, infatti, l’attaccante metelliano sotto porta e a tu per tu con il portiere locale conclude male vanificando l'azione. Al 77° padroni di casa ancora vicino al raddoppio: Crucitti crossa per Riccobono che impegna Conti alla deviazione in angolo. Sulla conseguente azione è ancora Crucitti ad approfittare di uno svarione della difesa metelliana: la sua conclusione si perde di poco sul fondo. Il Marsala ci riprova all’82° con un tiro dal limite di Riccobono: la palla esce sul fondo sfiorando la traversa. Assolutamente inesistente la Cavese, che bissa il flop di domenica scorsa contro il Rende. Dopo cinque minuti di recupero il direttore di gara mette fine al supplizio degli aquilotti. Cin cin, il Marsala brinda al successo e vede più vicina la salvezza. Addio sogni di gloria per la Cavese, invece, che torna a casa a mani vuote: domenica al “Lamberti” arriva la capolista Siracusa.

Nello Bisogno


Il Tabellino di Marsala 1 - Cavese 0 (curato e redatto da Paola Arena)

MARSALA: Pizzolato, Perricone, Sammartano, Licata (21’ st Arcuri), Gambuzza, Maltese, Corsino, Giardina (43’ st Palazzo), Cortese (46’ st Manfrè), Riccobono (c), Convitto. A disposizione: Lo Verde, Crivello, Cincotta, Scibetta, Lanza, Di Giovanni. All.: Pietro Catalano

CAVESE: Conti, Cicerelli, Padovano, Di Deo (vc), Sicignano (15’ st D’Anna), Galullo, Criniti, Proia, Varriale, De Rosa (c) (38’ st Puntoriere), Giannattasio (20’ st Gatto). A disposizione: Cirillo, Mansi, Maraucci, Sabatucci, Leone, Donnarumma. All.: Aldo Papagni

ARBITRO: Eduart Pashuku  di Albano Laziale; ASSISTENTI: Domenico Fontemurato di Roma 2 e Rocco Carnevale di Frosinone
RETI: 8’ pt Licata (M)
NOTE: Spettatori 900 circa, di cui un centinaio provenienti da Cava de’ Tirreni; Ammoniti: Riccobono, Licata, Maltese, Giardina (M), Giannattasio, Galullo e Padovano (C); Espulsi -; Angoli: 4 a 2 per il Marsala; Recupero: 2’ pt – 5’ st

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre