Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, vittoria casalinga e primato riconquistato: al "Lamberti" battuta per 2-0 la Leonfeìortese

Gli uomini di mister Papagni archiviano in dieci minuti la pratica Leonfortese: In vantaggio con Criniti al 16°, raddopiano al 26° con Proia - Ora il campionato si fermerà due settimane per il torneo di viareggio, ma gli aquilotti riprenderanno, dopo la sosta di Pasqua, solo il 3 di aprile


Domenica, 06 marzo 2016
Cavese.Leonfortese - (@foto di Paola Arena)
CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Nello Bisogno - tabellino e foto a cura di Paola Arena e Raffaele Adinolfi) Senza infamia e senza lode. Contro i siciliani della Leonfortese, la Cavese senza brillare torna alla vittoria e riconquista il primo posto in classifica, anche grazie ai pareggi di Frattese e Siracusa. Reduci dal doppio flop della settimana scorsa, gli aquilotti di mister Papagni, oggi in tribuna a seguito della squalifica rimediata nella gara con il Roccella, hanno chiuso la pratica Leonfortese nella prima parte della gara, capitalizzando al massimo le occasioni avute.

Cav-Leo, il goal di Criniti - (@foto di R. Adinolfi)
LA CRONACA: Superata una prima fase di studio, nel primo tempo sono gli ospiti che fino al quarto d’ora, e prima della rete metelliana, mantengono il pallino del gioco. La squadra di mister Mirto si porta al tiro al 3° minuto di gioco con Catanese, ma il suo tiro, debole e centrale, e di facile presa per Conti. La squadra di Papagni affida ai calci piazzati di De Rosa la risposta metelliana, al 6° e al 13°. La prima, quella più insidiosa, esce di poco al lato. La gara vive una fase di stanca, ma al 16° la Cavese passa. A seguito di un’azione di rimessa, De Rosa dalla destra crossa al centro per Varriale che di testa fornisce un assist per Criniti, che inseritosi dalle retrovie insacca per l’1-0. Gli ospiti replicano con un calcio di punizione di Catanese: la palla esce sul fondo. Al 26° la Cavese raddoppia.
Sugli sviluppi di una rimessa laterale Criniti, dal versante destro, crossa al centro per l’accorrente Proia, che di testa e in tuffo segna la rete del 2-0.  Il match tra Cavese e Leonfortese potrebbe anche chiudersi qui, ma per dovere di cronaca riportiamo ancora un’azione di marca blu foncé al 41°: con un cross su punizione dalla destra del solito De Rosa, Di Deo di testa impegna Valenti alla parata a terra. Tutto qui il primo tempo, dopo 2 minuti di recupero il sig. Meocci di Siena manda tutti al riposo.

Cav-Leo, il raddoppio di Proia- (@foto di P. Arena)
Nella ripresa il registro della gara non cambia, e i ritmi sono ancora più blandi. Nell’arco di circa 25 minuti sono gli ospiti che provano a rendersi pericolosi tentando di dimezzare lo svantaggio. Ci provano al 61° con un tiro di Lo Coco: la sua conclusione da buona posizione risulta fuori bersaglio, sprecando così una ghiotta occasione. Al 68° è Catanese che sbaglia la mira: la sua conclusione finisce alta sulla traversa. L’attaccante siciliano si ripete tre minuti dopo e anche questa volta la sua conclusione non trova fortuna: al 71°, infatti, Catanese con un tiro dal limite sbaglia di poco la mira. Il primo tiro in porta della ripresa, per i metelliani arriva al 76°: sugli sviluppi di un calcio di punizione D’Ancora con un tiro da limite sfiora il 3-0. Il centrocampista aquilotto si ripete all’85° ancora con un tiro dal limite, ma anche in questa occasione la palla esce di poco sul fondo. Con questa azione si conclude anche la gara della 31° giornata degli aquilotti, dopo 3 minuti di recupero, infatti, il direttore di gara dice che può bastare e manda tutti sotto la doccia. La Cavese vince e grazie ai pareggi delle sue antagoniste torna in testa alla classifica. Ora il campionato si ferma 15 giorni per dar spazio al torneo di Viareggio, ma alla ripresa gli aquilotti staranno ancora fermi per il turno di riposo. La squadra di mister Papagni tornerà in campo, dopo la sosta pasquale, il 3 aprile in casa della Vigor Lamezia.

 Aniello Bisogno



Tabellino di Cavese 2 Leonfortese 0 (curato e redatto da Paola Arena)

CAVESE – (3-4-3): Conti; Sicignano, Di Deo, Galullo; Cicerelli (89° Padovano), D’Ancora, Proia, Donnarumma; Criniti, Varriale (82° Giannattasio), De Rosa (70° Puntoriere); A disp: Cirillo, Mansi, Sabatucci, Gatto, Ricciardi, Petti. All: A. Papagni
Leonfortese: (4-3-3): Valenti, Castro, russo, CHiazzese, Raimondi Calabrese, Tarantino, Truglio (65° Wade), Tavella (46° st Lentini), Gazzana, Catanese (2° pt Lo Coco); A disp: Costanzo, Mittica, Prestigiacomo, Protopapa, Speciale, Bonanno. All: G. Mirto
Arbitro: Sig. D. Meocci di Siena; Assistenti: sig.ri S. Binetrti e P. De Chirico di Barletta
Marcatori: 16° Criniti, 26° Proia (C)
Note: Cielo nuvoloso e terreno di gioco reso pesante dalla pioggia caduta nelle ore precedenti la gara. Spettatori presenti circa 800. Ammoniti: Chiazzese, Truglio, Lentini, Castro (L), Proia, Conti (C); Espulsi: -; Angoli: 4 – 1; Recupero: 2’ pt – 3’ st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre