Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, vittoria in rimonta e primato: contro il Noto finisce 2-1

In svantaggio con un goal di Butera, gli aquilotti pareggiano con De Rosa su rigore e poi con un eurogol di D'Ancora volano al primo posto in classifica





Domenica, 07/02/2016
Cavese-Noto, formazione iniziale - (@foto di P. Arena e R. Adinolfi)
CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Nello Bisogno – tabellino e foto a cura di Paola Arena e Raffaele Adinolfi) – Ancora tre punti e primato riconquistato per la Cavese del nuovo corso di Aldo Papagni. Senza brillare e nel surreale silenzio del “Lamberti” i metelliani in rimonta hanno ragione di un ben organizzato Noto, ottimamente disposto in campo da mister Cacciola, ottenendo tre punti che, anche grazie al turno di riposo della Frattese, consente alla squadra metelliana di volare in solitudine, ma momentaneamente, in testa alla classifica.
Scelta campo - (@foto di P. Arena e R. Adinolfi)
LA CRONACA – Nel primo tempo gli ospiti sono bravi ad imbrigliare sul nascere la manovra offensiva della Cavese e giocano in scioltezza creando non pochi grattacapi agli uomini di Papagni. Al 4° sono proprio i siciliani a calciare a rete per prima con una punizione di Bertolo, ma la palla esce al lato della porta difesa da Conti. La Cavese si fa notare con un velleitario tiro di D’ancora al 15°, con palla che esce alta sulla trasversale. La gara procede a ritmi blandi ma con leggera supremazia territoriale da parte degli ospiti.  Predominio che li porta poi al vantaggio. Al 21°, infatti, su azione di rimessa laterale Butera effettua un tiro cross che, sotto gli occhi di un attonito Conti, s’insacca nel sette alla destra del portiere metelliano per il momentaneo 0-1. Il Noto prova a raddoppiare due minuti più tardi: Cozza batte un corner per la testa di Bertolo che sotto porta colpisce a rete, ma Conti con un colpo di reni vola e devia in angolo la sfera. La Cavese si rifà vedere dalle parti


Rigore di De Rosa - (@foto di P. Arena e R. Adinolfi)
di Ferla al 28°: De Rosa si guadagna un calcio di rigore alquanto dubbio, ma fischiato senza esitazione dall’arbitro. Dagli 11 metri va lo stesso capitano che non fallisce e mette in rete la palla dell’1-1. Al 31° è la Cavese che potrebbe raddoppiare, ma Improta da buona posizione calcia sul palo sbagliato e si fa parare il tiro da Ferla. Cavese che si porta ancora al tiro al 42° con Cicerelli che, su invito di D’Ancora, da buona posizione calcia a rete ma trova ancora attento l’estremo siciliano che di piede respinge in angolo la sfera. Dopo un minuto di recupero il sig. Moriconi di Roma 2 manda tutti al riposo. 

Cavese-Noto, la rete del 2-1 di D'Aancora
(@foto di P. Arena e R. Adinolfi)
Nella ripresa gli aquilotti entrano più motivati e già al primo giro di lancette provano a sorprendere il portiere siciliano con un tiro di Cicerelli, ma il difensore metelliano fallisce da buona posizione un rigore in movimento spedendo la palla alta sulla traversa. La gara procede a ritmi blandi e senza emozioni fino alla mezzora o poco più, quando si ravviva improvvisamente con un legno colpito dagli ospiti e la rete del sorpasso messo a segno dalla Cavese. Al 79° Butera con un gran tiro dal limite spedisce la sfera sul palo alla sinistra di Conti e finice la sua corsa sul fondo. La Cavese risponde due minuti dopo passando in vantaggio. Dopo un’azione manovrata D’Ancora si libera in dribbling al limite dell’area e calcia a rete: la sfera s’insacca alla spalle di un incolpevole Ferla. Un eurogol che poi alla fine vale il match point e il primato in classifica. Gli ospiti, però, non stanno a guardare e all’ 87° con un tiro cross di Cannone costringono Conti, sempre vigile e attento, alla respinta di pugno. L’ultimo tiro della partita è di marca metelliana: un minuto dopo, infatti, De Rosa impegna Ferla alla presa terra. Dopo 4 minuti di recupero il sig. Moriconi fischia la fine. La Cavese ottiene tre punti sofferti e il primato in solitudine, ma non c’è tempo per festeggiare. Mercoledì ci sarà il turno infrasettimanale che vede la squadra di mister Papagni impegnata in trasferta contro la Gelbison, squadra affamata di punti salvezza.

Nello Bisogno.




TABELLINO di Cavese 2 – Noto 1  (curato da Paola Arena)
CAVESE: – (3-4-3) - Conti; Sicignano, Sabatucci, Galullo; Di Deo, Di Deo, D’Ancora, Donnarumma; Criniti, De Rosa, Improta; A disp: Cirillo 97, Padovano, Mansi, Ausiello, Proia, Ricciardi, Varriale, Puntoriere, D’Anna. All: A. Papagni
Noto: - (4-3-3) – Ferla; Capuano, Cannone, Aprile, Cucintta, Bertolo, Giovenco, Saluto, Caruso, Butera, Cozza; A disp: Mannino, Gallipoli, Cerra, Peluso, Pizzoleo, Spicuglia, Mosciaro, Sciliberto, Patanè. All: G. Cacciola
Arbitro: Davide Moriconi della sez.di Roma 2; Assistenti: M. Di Bello di Barletta e G. Urselli di Taranto
Marcatori: 23° Butera (N), 29° De Rosa rig. e 81° D’Ancora (C)
Note: Cielo sereno o poco nuvoloso con clima freddo; terreno di gioco in buone condizioni. Assente il pubblico: Partita giocata a porte chiuse su ordine del Giudice Sportivo dopo i fatti di Reggio Calabria. Ammoniti: Cucinotta e Butera (N), Galullo, D’Ancora (C); Espulsi: -; Angoli 6 – 3; Recupero: 1’ pt – 4’ st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre