Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, anche la Frattese cala il tris e affonda gli aquilotti: 3-1 il finale del "Ianniello"

I metelliani perdono il derby con i nerostellati e chiudono al terzo posto il girone d'andata - Con una doppietta di Marotta e un goal di Longo in pieno recupero la Frattese stende la squadra biancoblu - Il solito De Rosa su rigore dimezza il passivo per la Cavese


Domenica, 20 dic 2015
Frattese-Cavese, inizio gara - (@foto di Nello Bisogno)
CAVA DE’ TIRRENI - (servizio di Nello Bisogno - tabellino a cura di Paola Arena) - Riconquistato il primo posto contro la Vibonese, per l’ultima partita dell’anno e del girone d'andata la Cavese affrontava nel derby campano la Frattese di mister Liquidato. Contro i nero stellati di Frattamaggiore i metelliani volevano chiudere col botto l’anno in corso, confermandosi capolista al giro di boa.  Fatto sta che con un netto 3-1 il botto lo hanno fatto gli uomini di mister Liquidato, che in un sol colpo hanno agganciato e, per effetto dello scontro diretto vinto, superato gli aquilotti in classifica. Va al Siracusa lo scettro di campioni d'inverno. Ora c'è la sosta di Natale poi alla ripresa del torneo, nel nuovo anno che verrà, per la Cavese ci sarà la difficile sfida in trasferta contro il Gragnano. Match che inaugura un girone di ritorno più morbido per i metelliani, dato che giocheranno in casa gli scontri diretti e le gare più difficili: ma se vuole vincere il campionato, questa Cavese a "corrente alternata" bisogna che cambi rotta e mentalità!

Frattese-Cavese, fischio d'inizio - (@foto di N. Bisogno)
Nel primo tempo i padroni di casa partono subito sul pezzo e al 2° giro di lancette sono già in vantaggio. Celiento se ne va sulla sinistra e crossa per Marotta che, su svarione della difesa metelliana, insacca per l’1-0. La Cavese risponde e potrebbe pareggiare subito al 5° con Giannattasio che, su azione di contropiede, a entra in area dalla sinistra, ma la sua conclusione finisce di poco a lato. Al 10° è la Frattese che su azione di rimessa si riporta in area aquilotta: Della Monica con un cross in area serve Liccardo che sotto porta spedisce sul fondo la sfera. Padroni di casa che si ripetono ancora al 19° con un tiro di Liccardo. Due minuti dopo i nero stellati sfiorano la seconda rete con Celiento che costringe Conti alla deviazione in angolo. La Cavese cerca di reagire e su azione di contropiede, al 24° si porta al tiro con De Rosa, facile però la parata di Rinaldi. Aquilotti che si portano ancora al tiro


con D’Ancora che, servito da Giannattasio, impegna l’estremo locale alla deviazione in angolo. Sul conseguente tiro dalla bandierina è Ausiello che di testa impegna Rinaldi in due tempi. La Cavese insiste alla ricerca del pari e al 34° su contropiede di D’Ancora, con conseguente cross in area di quest’ultimo, Varriale conclude malamente sul fondo. A gol mancato gol subito: al 36°, infatti, i padroni di casa raddoppiano. Celiento se ne va sulla sinistra e mette al centro per Longo che colpisce il palo, poi Marotta ribadisce in rete la sfera del 2-0. Per i metelliani è notte fonda. Gli aquilotti potrebbero accorciare le distanze al 41° con una punizione di De Rosa, ma la traversa dice no al capitano, poi la difesa perfeziona il salvataggio. Questa la cronaca del primo tempo: dopo un solo minuto di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo.  

Nella ripresa è la squadra metelliana che rientra in campo più determinata e, grazie anche all’ingresso dei nuovi arrivati in casa biancoblu, prova sin dai primi minuti a riequilibrare le sorti di una gara ormai già segnata. Al 65° la Cavese accorcia le distanze: i metelliani si catapultano in avanti e si portano al tiro con Galullo dal limite, Costanzo intercetta con un braccio la sfera e il direttore di gara senza esitazione comanda un calcio di rigore per la Cavese. Dagli undici metri De Rosa trasforma per il 2-1. Gli aquilotti prendono coraggio e osano di più, tant’è che nel secondo tempo i padroni di casa si limitano a difendere il doppio vantaggio acquisito nel primo. Al 73° Donnarumma s’invola sulla sinistra e una volta in prossimità della linea di fondo mette al centro per D’Ancora che di testa schiaccia a terra la sfera costringendo Rinaldi alla parata. Passano pochi minuti e i metelliani ci riprovano al 79° con un tiro in diagonale di Cicerelli, ma anche questa volta l’estremo di casa fa buona guardia. Sul rovesciamento di fronte, all’80°, Galullo viene espulso per doppia ammonizione e lascia i suoi in 10. Nonostante l’inferiorità numerica, però, la Cavese continua ad attaccare e sfiora il pari con un tiro di Varriale all’81°, ma la palla si perde sul fondo uscendo di poco al lato. La gara si avvia alla conclusione con il minimo vantaggio dei padroni di casa, ma nell’ultimo minuto dei cinque di recupero concessi dall’arbitro, Longo cala il tris realizzando al 95° il 3-1 su assist dell’ex di turno Capaldo. Non ce tempo per battere palla al centro, il sig. Gualtieri di Asti fischia la fine e manda tutti sotto la doccia. Con lo stesso punteggio rimediato con il Siracusa, la Cavese perde anche lo scontro diretto contro la Frattese, perdendo nuovamente anche la testa della classifica. Ora c'è la sosta natalizia, poi a gennaio si riprenderà con Gragnano-Cavese, per gli aquilotti un altro difficile derby da giocare in trasferta.

Aniello Bisogno


TABELLINO di Frattese 3 – Cavese 1 (a cura di Paola Arena)

Frattese – (4-3-3): Rinaldi; Capaldo, Tommasini, Varchetta, Della Monica; Ammaturo, Costanzo, Liccardo (70° Vacca); Longo, Marotta (85° Aliperta), Celiento (94° Barbato); Allenatore: S. Liquidato. A disp: Esposito, Maggio, Acampora, Angelillo, Calamaio, Orientale.
CAVESE – (4-4-2): Conti; Cicerelli, Sicignano, Galullo, Donnarumma; D’Ancora, Di Deo, Ausiello (57° Criniti), Giannattasio (60° Proia); Varriale, De Rosa (72° Puntoriere); Allenatore: E. Longo. A disp: Cirillo, Mansi, Sabatucci, Notaroberto, Petti, Ricciardi.
Arbitro: Sig. Claudio Gualtieri di Asti; Assistenti sig.ri M. Carrelli e G. Giarratano di Campobasso
Marcatori: 2° e 36° Marotta (F), 65° De Rosa rig. (C), 95° Longo
Note: Cielo sereno con clima primaverile e leggermente ventilato. Spettatori presenti circa 500. Assente la tifoseria metelliana, causa il divieto di trasferta ordinato dal prefetto. Ammoniti: Costanzo, Aliperta e Celiento (F): Espulsi: Galullo per doppia ammonizione (C); Angoli: 4 – 7; Recupero: 1’ pt – 5’ st.         


Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre