Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese sempre prima: contro un coriaceo Marsala, in rimonta, i metelliani conquistano tre meritatissimi punti

Ospiti per prima in vantaggio con Provenzano, poi Varriale pareggia i conti e Di Deo fa volare i blufoncè - Domenica prossima in trasferta il big match contro il Siracusa


 Domenica, 29 nov 2015
Cavese-Marsala, curva sud "Catello Mari"  @foto di Nello Bisogno
CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Nello Bisogno, tabellino a cura di Paola Arena)Con il Marsala iniziava il ciclo verità per gli aquilotti di mister Longo, una sequenza di test importanti che vedrà la Cavese impegnata, a seguire, negli scontri diretti con Siracusa, Vibonese e Frattese e al termine del quale si capirà se i metelliani potranno recitare il ruolo di protagonista assoluta, come più volte ribadito da mister Longo. Contro gli azzurri di mister Pergolizzi gli aquilotti hanno centrato con sofferenza, ma con merito e grinta, l’obiettivo della vittoria incamerando tre punti preziosi e iniziando alla grande il percorso di questo ciclo di ferro che si protrarrà fino al giro di boa.

Cavese-Marsala, lancio della monetina - @foto di N. Bisogno
LA CRONACA: Ad inizio primo tempo gli ospiti si approcciano bene alla gara, ma è la Cavese che dopo una prima fase di studio si porta alla conclusione per prima: al 5° Varriale, servito da Giannattasio, appena dentro l’area spedisce alto sulla traversa la sfera. Col passare dei minuti la Cavese diventa padrona del campo e al 10° si porta nuovamente alla concusione con Maraucci, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da De Rosa impegna Pizzolato alla respinta di pugno. Cinque minuti dopo la Cavese si ripete e al 15° sfiora la marcutura con un calcio di punizione di De Rosa: la palla usce di pochissimo al lato terminando la sua corsa sul fondo. Il Marsala c’è e si fa notare al 20° con un gran tiro di Provenzano: il centrocampista siciliano con un diagonale di esterno destro impegna Conti che con un colpo di reni devia in angolo la sfera. Il Marsala prende coraggio e al 25° passa: Rriccobono con uno slalom fa fuori tutta la difesa aquilotta e insacca per lo 0-1. Partita in salita per i metelliani che al 29° rischiano di capitolare con un gran tiro dal limite di Convitto che sfiora l’incrocio dei pali. La Cavese si sveglia e al 30° si porta al tiro con De Rosa,


Cavese-Marsala, goal di Varriale - @foto di N. Bisogno
Pizzolato respinge la sfera. Al 32° gli ospiti reclamano per un calcio di rigore: Gallon se ne va in contropiede e appena dentro l’area viene atterrato da Donnarumma, ma l’arbitro dice che è tutto regolare. Sul rovesciamento di fronte l’episodio che potrebbe rappresentare la chiave di svolta della gara. Su un’azione di contropiede Forgione, già ammonito, commette fallo su D’Anna e viene espulso per doppio giallo.  La Cavese ne approfitta e al 36° pareggia i conti: De Rosa effetua un cross dalla destra per Varriale che di testa insacca per l’1-1. Gli ospiti, però, nonostante l’uomo in meno giocano bene e al 37° Riccobono fa ancora una volta fuori la difesa metelliana e con un cross serve Convitto che tutto solo conclude a rete, ma la sfera esce di poco fuori. E’ un vero botta e risposta fra le due squadre: al 38° De Rosa se ne va in contropiede e a botta sicura conclude a rete, Pizzolato respinge in angolo la sfera. Cavese che si ripete al 44°: De Rosa dalla destra serve un pallone d’oro a Giannattasio che, tutto solo in area, si aggiusta la sfera, ma la sua conclusione finisce alle stelle. In èioeno recupero sono gli ospiti che sfiorano il goal del sorpasso: Provenzano batte un calcio di punizone dal limite, leggermete spostato sulla sinistra, e impegna Conti che con l’ausilio del palo salva il risultato mandando in angolo la sfera. Non ci sarà rtempo per la battuta del corner: l’arbitro, infatti, comanda la fine dei primi quarantacinque minuti di gioco.

Cavese-Marsala, la rete di Di Deo - @foto di N. Bisogoo
Il secondo tempo inizia con la Cavese che al 1° minuto di gioco prova a sorprendere la retrogiuardia marsalese. Dal vertice destro De Rosa crossa per Varriale che non arriva sulla palla: finisce con un nulla di fatto. Al 47° gli ospiti si fanno notare con un azione del duo Provenzano-Gambuzza, ma Conti in uscita anticipa e salva. Al 49° è Convitto che con uno slalom in area crea panico nella difesa metelliana: la sua conclusione esce fuori di poco. Passa un minuto e, al 50°, Maraucci recupera sfera a centrocampo e serve Giannattasio che a sua volta serve D’anna che conclude sul portiere. Due miinuti e al 52° è D’Ancora che si porta alla conclusione, il portiere si salva parando senza bloccare la sfera. La seconda frazione di gioco è un vero e proprio assedio all’area marsalese, con gli aquilotti che cercano con insistenza la via della rete. Al 56°, sugli sviluppi di calcio d’angolo battuto da De Rosa, Donnarumma con un diagonale costringe Pizzolato alla deviazione in angolo. Al 67° è Del Sorbo che, servito da De Rosa, si vede respingere la sfera che giunge a Varriale che sottoporta conclude sull’esterno della rete. Il Marsala prova ad allegerire la manovra e al 75° si porta alla conclusione con Corsini, che al termine di un’azione di contropiede calcia di poco a lato la sfera. La Cavese, però’ non ci sta e vuole piazzare la palla del Match point. Al 76° ci prova con un tiro di De Rosa, parato dal portiere, al 77° con un tiro di Del Sorbo, con la palla che finisce sulla parte bassa della traversa e cade sulla linea di porta, poi il portiere completa il salvataggio, e pochi secondi dopo sempre con Del Sorbo che, con un tiro dal limite a botta sicura, trova sulla linea di porta Giardina che salva momentaneamente la propria porta. All’83° e all’84° ci prova con due conclusioni di Donnarumma: la prima respinta in angolo dal portiere e la seconda di poco al lato sul fondo. Con grinta e cuore la Cavese cerca e vuole la vittoria e all’85° D’Ancora di testa impegna Pizzolato che mette in angolo la sfera. Il punto che vale il match point è ormai maturato: sugli sviluppi del calcio d’angolo, battuto come sempre da capitan De Rosa, Del Sorbo di testa fa sponda per Di Deo che, sotto porta, finalmente insacca per il liberatorio e definitivo 2-1: “Lamberti” in tripudio e Cavese in paradiso. Dopo ben 5 minuti di extra time il sig. Lillo di Brindisi dice che può bastare e mette fine alle ostilità. La Cavese ottiene una vittoria sofferta ma meritata ed è ancora la prima della classe, ma la mente degli aquilotti è già proiettata alla prossima sfida in trasferta contro l’inseguitrice Siracusa. Il gioco si fa duro!

Aniello Bisogno


TABBELLINO di Cavese 2 – Marsala 1 (curato da Paola Arena)

Cavese – (4-3-3): ContiCicerelli (65° Gazzaneo), Galullo, Maraucci, Donnarumma; Giannattasio (65° Del Sorbo), Di Deo, D’Ancora; D’Anna (75° Tedesco), Varriale, De Rosa; Allenatore: E. Longo. A disp: Cirillo, Ausiello, Serrone, Notarstefano, Sicignano, Bongermino, Tedesco.

Marsala: Pizzolato; Perricone (88° Crivello) Sammartano (88° Pergolizzi), Forgione, Gambuzza, Giardina, Corsino, Provenzano, Gallon, Riccobono, Convitto (88° Candiano); Allenatore: R. Pergolizzi. A disp: Lo Verde, Ciovenco, Cincotta, Di Maggio, Sorrentino.

Arbitro: sig. Vitantonio Lillo di Brindisi; Assistenti: sig.ri P. Martinelli e M. Capolupo di Matera

Marcatori: 25° Provenzano (M), 36° Varriale e 85° Di Deo (C)

Note: Giornata di sole con clima freddo. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori presenti circa 1400, di cui un sparuto numero di tifosi provenienti da Marsala sistemati in tribuna. Ammoniti: Forgione, Provenzano e Pizzolato (M) – Cicerelli e De Rosa (C); Espulsi: Forgione per doppia ammonizione e l’allenatore in seconda dei siciliani, Catalano; Angoli: 9 – 6; Recupero: 4’ pt – 5’ st.


Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre