Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, a Piraino per allungare sulle inseguitrici: vietato sbagliare contro il Due Torri

A poche ore dal match in scena allo stadio "Enzo Vasi" di Piraino, mister Longo suona la carica: "Quando si vuole fare un campionato di vertice fino alla fine, l'obbiettivo di ogni partita deve essere la conquista dei tre punti"



Mercoledi, 14 ott 2015


CAVA DE' TIRRENI - (servizio di Aniello Bisogno) - La Cavese questo pomeriggio giocherà nel turno infrasettimanale del girone I della serie D sul campo della Due Torri, compagine che nella partita di domenica scorsa ha pareggiato in casa della Leonfortese. Sarà una gara non facile per la Cavese, ma gli aquilotti sono in continua crescita e dopo la vittoria casalinga di domenica scorsa contro la Gelbison vogliono ripetersi per mantenere la leadership e andare in fuga sulle inseguitrici. Prima della partenza per Piraino abbiamo incontrato Emilio Longo, l’allenatore della Cavese, il quale è consapevole di quanto potrebbe essere importante un successo in Sicilia e afferma: "Sotto l’aspetto mentale credo che la mia squadra stia bene, le vittorie sono anche il migliore ingrediente per il recupero fisico. C’è una buona mentalità e la squadra si sta approcciando bene. Sarà una trasferta in Sicilia, in totale ne sono previste 6, durante la settimana non è il massimo, ma va bene così. C’è la giusta carica e c’è giusta aspettativa, quindi la squadra l’ho vista bene in questi due giorni". Due Torri meglio della Gelbison? "Certamente la Due Torri è una squadra che ha trovato un’intelaiatura prima della Gelbison, quindi ha avuto più tempo per stare ai nastri
di partenza come organico, è una squadra che ha fatto due vittorie e due pareggi, quindi è una buona squadra. Noi dal canto nostro cerchiamo di lavorare sempre con lo scopo di vincere, ma di quello che fanno gli avversari ci interessa relativamente, non è per presunzione, ma è per un’autostima che stiamo sempre cercando di alzare. Anche lì a Piraino cercheremo di fare il nostro gioco". Per quanto riguarda il bollettino medico, invece, cosa ci può dire? "Di Deo continua a lavorare a parte. Da ieri ha cominciato nuovamente a correre, ma non è stato convocato. Tedesco si è allenato regolarmente, ha accusato qualche noia muscolare ma di lieve entità, quindi farà parte della squadra". Fuori casa la Cavese riesce a leggere meglio la partita, forse è un’arma in più da poter sfruttare? "Noi dobbiamo cercare di fare bene nel primo e nel secondo tempo, a prescindere dalla lettura del secondo tempo. Dobbiamo crescere rispetto agli errori fatti in passato, sono convinto che la Due Torri giocherà come ha fatto il Noto, cercando di attaccarci dall’inizio. E noi dobbiamo essere bravi a iniziare bene e ad approcciare bene il confronto, cercando di limitare gli avversari nella prima fase di gara. Le qualità è difficile che vengano fuori nell’immediato, quindi dobbiamo essere pazienti"Al di la di qualsiasi lettura, l’importante è tornare dalla Sicilia con i tre punti. "Sì, ogni domenica è così. Dalla prima giornata fino adesso mi sento dire sempre che la partita successiva è sempre quella più importante dopo aver vinto quella precedente, ma è così. Quando si vuole fare un campionato di vertice ed essere competitivi fino alla fine, è normale che l’obiettivo di ogni partita è cogliere i tre punti. Non abbiamo altra idea, la squadra non ha mai lesinato sforzi e la mentalità è quella giusta, ma se oltre alla mentalità c’è anche il supporto dei tre punti, questo accresce la fiducia del gruppo". 
Si chiude qui l'incontro con mister Longo, che nel frattempo con i suoi uomini si accinge a partire alla volta della Sicilia. Gli aquilotti proveranno a staccare e prendere le distanze dalle inseguitrici, ma oggi a Piraino è vietato sbagliare per la truppa blu foncé: la strada per la lega pro è ancora lunga!

Nello Bisogno

(le dichiarazioni integrali di mister Longo sono visibili nella video intervista riportata nella sidebar in alto a destra)

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre