Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, ko contro il Gragnano sul neutro di Volla: campionato già in salita

Gli aquilotti di mister Longo fanno cilecca alla prima - I gialloblu gragnanesi "fanno la Cavese" e portano a casa l'intera posta in palio - Gragnano in goal con Leone su rigore, 0-1 il finale



Domenica, 06 sett 2015

Emilio Longo (allenatore Cavese)
CAVA DE TIRRENI – Male la prima della Cavese che sul neutro “Paolo Borsellino” di Volla ha regalato una giornata di gloria al meno blasonato Gragnano, squadra neo promossa in serie D. Chi alla vigilia pensava che gli aquilotti avessero fatto un sol boccone dei gialloblu gragnanesi, non aveva fatto i conti con mister Coppola e i suoi uomini, ma veniamo alla gara. Nel primo tempo è la Cavese a menare le danze, anche se i punteros aquilotti, vuoi per mancanza di  ritmo e amalgama, o forse anche per troppa presunzione, non sono stati in grado di pungere e concretizzare in rete le varie occasioni avute. La prima insidia verso la porta avversaria la Cavese
la porta al  18°, D’Anna si libera in area ma la sua conclusione viene deviata a pochi centimetri dalla linea di porta da De Biase ancora D’Anna al 24° che riceve un assist di Di Deo e mira l’angolo alla sinistra di De Marino, ma il suo tiro finisce di poco al lato.
La Cavese gioca a senso unico, ma il bunker eretto dai gragnanesi regge. Al 35° è il portiere ospite a negare la gioia del goal agli aquilotti: D’Anna su calcio di punizione riceve palla da Di Deo, migliore in campo dei suoi, e l’estremo ospite respinge di piede deviando la sfera sui piedi di Di Biase che mette in angolo. 

Vista la prima frazione di gioco, nel secondo tempo tutti si aspettano l’arrembaggio degli aquilotti, ma il Gragnano fa la Cavese e con cinicità mette sotto gli uomini di mister Longo. Al 56° i gialloblu fanno le prove generali del goal portandosi al tiro con Odierna, la palla finisce di poco al lato. Passano pochi minuti e il Gragnano si guadagna il calcio di rigore che vale il match point. Ausiello atterra Leone in area, l’arbitro non ha dubbi è assegna il penalty che dagli 11 metri lo stesso Leone trasforma in goal: 0-1 e vantaggio inaspettato per i gialloblu. Gli aquilotti cercano di reagire ma è solo una gran confusione quello che riescono a fare, senza mai impensierire il portiere ospite. L’unica occasione della seconda frazione  la Cavese la fa registrare in pieno recupero al 92° con un tiro di Di Deo che De Marino respinge con prontezza, la sfera finisce a Del Sorbo che a porta vuota fallisce un rigore in movimento. Dopo 5 minuti di recupero il direttore di gara mette fine alle ostilità. Il Gragnano batte la Cavese e fa sua l’intera posta in palio. Chi ben inizia è già a metà dell’opera, recita un antico detto, e meglio di così gli uomini di mister Coppola non potevano cominciare. Non si può dire altrettanto della Cavese che comincia male l’avventura. Domenica prossima si va in terra sicula per affrontare il Città Di Scordia che ha perso in casa della Leonfortese: il campionato degli aquilotti è già in salita!


Nello Bisogno         

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre