Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, gli aquilotti chiudono con un poker il campionato: 4-1 al Grottaglie sul neutro di Mugnano

I metelliani in rimonta asfaltano i tarantini del Grottaglie - In goal con Manzo, Della Corte e Suriano, autore di una doppietta.




CAVA DE' TIRRENI - Ultimo atto di un campionato avvincente ma nel contempo farsesco e rattristante, per la Cavese, che nell'utima giornata del torneo ha battuto, sul campo neutro di Mugnano, il già retrocesso Grottaglie con un sonoro poker di reti. Un piazzamento play off  centrato sul campo con 59 punti e reso vano dalla penalizzazione iniziale di 5 punti (poi inasprita con un ulteriore punto di penalizzazione in corso d'opera),  abbinato alla farsa e alla latitanza della società, condita con ammende, divieti e squalifiche di campo a causa di una tifoseria (sempre più esasperata ed intollerabile verso gli avventurieri avvicendatosi negli ultimi anni), resosi più volte responsabile di atti non condivisibili e soprattutto poco razionali,  ha caraterrizzato la stagione 2014/15 degli aquilotti. La truppa blufoncè e il suo comandante Massimo Agovino sono gli unici eroi di un naufragio calcistico che ha coinvolto tutti: società, tifoseria, imprenditoria e amministrazione locale. Calato il sipario, ora si spera che il sacrificio, l'abnegazione e la professionalità di un gruppo formidabile non venga vanificato dall'indifferenza di chi, a Cava, può e deve fare in modo che la Cavese continui ad esistere. Una società solida e ambiziosa e quello che la piazza (o meglio, la tifoseria) si aspetta, ma è altrettanto importante che la stessa cominci a crescere alla stregua della società che sogna. La redazione e Nello Bisogno, invece, ringraziano i ragazzi e mister Agovino che, tra mille difficoltà, ci hanno regalato comunque tante emozioni: GRAZIE BLU FONCE'!


La Gara: Mister Agovino schiera la Cavese con il 4-3-1-2, affidando il compito di pungere a Palumbo e al rientrante Marzullo, coadiuvati alle spalle da Ausiello, oggi migliore in campo. In difesa la novità di Di Grezia, alla sua seconda apparizione con la casacca blufoncè, in luogo di Capaldo. Esordio anche per il giovane Ilardi. Il tecnico del Grottaglie risponde scherandosi con un classico 4-4-2 all'italiana. 
Nel primo tempo la Cavese tarda a carburare e sono gli ospiti che partono subito forte, portandosi al tiro già al 2° minuto di gioco con Pisano che mette di poco al lato la sfera. passano pochi minuti e al 4° il Grottaglie passa in vantaggio approfittando di un errore in difesa di Di Grezia proprio con un tiro in diagonale di Pisano, migliore in campo dei suoi: 0-1 e Cavese in panne. Intorno al quarto d'ora la Cavese comincia a diventare
padrona del campo e al 14° fa le prove generali del goal: Ausiello dalla bandierina serve al centro per Campanella che a botta sicura indirizza a rete la sfera, ma quasi sulla linea la difesa ospite si salva. Passano tre minuti e la Cavese pareggia. Ausiello da calcio d'angolo serve Di Grezia che fornisce un assist per Marzullo, l'attacante si porta al tiro ma colpisce male la sfera che giunge a Manzo che con prontezza e precisione insacca per l'1-1. La Cavese preme per piazzare la rete del sorpasso e al 18° con un'azione di contropiede si porta al tiro con Ausiello, servito da Marzullo, ma la palla esce di pochissimo al lato. Il Grottaglie si rivede al 30° con un tiro di Salvi che finisce di poco fuori. La Cavese raddoppia al 34°: ausiello scatta in contropiede e serve Della Corte che insacca per il 2-1. E' sulle ripartenze che la Cavese risulta irresistibile e al 34°, sull'ennesimo contropiede, colpisce la traversa con Marzullo. Sul finire del tempo il Grottaglie prova a pareggiare le sorti dell'incontro con Pisano, ma Napoli è attento e respinge la sfera. Dopo due minuti di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo.

Nel secondo tempo il Grottaglie prova a sorprendere al primo minutola retroguardia metelliana: al 46° Pisano dalla sinistra crossa per Facecchia che da buona posizione colpisce il palo, poi la difesa aquilotta libera definitivamente. La Cavese risponde al 50° ancora con un contropiede di Ausiello che serve Marzullo, il rientrante attacante metelliano tutto solo spara alle stelle la palla. Il Grottaglie, orami già retrocesso, è tutt'altro che arrendevole e gioca con accanimento alla ricerca del pari. Al 55° Faccini recupera palla e fa tutto da solo, portandosi al tiro da buona posizione: la sfera finisce di poco sul fondo. I pugliesi si ripetono ancora al 75° con un tiro di Lenti, che Napoli respinge, e al  77° con un tiro di Faccini che finisce di poco al lato. La Cavese si desta e piazza il colpo del ko al 79°: Ausiello batte una punizione per Suriano che insacca con precisione la palla del 3-1. Gli ospiti accusano il colpo e all'84° capitolano definitivamente: Ausiello, oggi al top della forma, scatta in contropiede e serve Suriano che di testa indirizza a rete la sfera alle spalle di Anastasia: 4-1 e gara chiusa. Sul finire della gara il Grottaglie rimane in dieci per l'espulsione di Prete, probabilmente reo di proteste ed ingiurie verso il direttore di gara. Match compbattuto che il sig. Longo di Paola mette fine dopo 3 minuti di recupro. La Cavese chiude con una vittoria conquistando 59 punti sul campo, ma conclude il torneo classificandosi solo al sesto posto a causa della pesante penalizzazione a tutti nota. Cala il sipario, dunque, ora si spera ad un futuro piu roseo!

Nello Bisogno





TABELLINO: Cavese- Grottaglie 4-1

Cavese: (4-3-1-2) - Napoli; Di Grezia, Manzo, Campanella, Picascia; Lucchese, Platone, Della Corte (81° Ilardi); Ausiello; Palumbo (43° Suriani), Marzullo (55° Allegretta); A disp.: Aprile, Varchetta, La Mura, Ilardi, D. Giordano, Liguori, De Stefano, Allegretta, Suriano. Allenatore: Massimo Agovino

Grottaglie: (4-4-2) - Anastasia, Franco, Lenti, Prete, Lenti, Bruno, De Roma, Pisano, Salvi, Facecchia 81° Andrisano, Faccini, Trani; A disp.: Laghezza, De Luca, Andrisano, Carenza, Mitrotti, Miccoli. Allenatore: D. Piroscia

Arbitro: Sig. Federico Longo di Paola; Assistenti: Paglianiti e Cortese di Vibo Valentia

Marcatori: 4° Pisano (G), 17° Manzo, 34° Della Corte, 79° e 84° Suriano (C)

Note: Cielo sereno o poco nuvoloso. Terreno di gioco in erba sintetica. In seguito alla squalifica del "Simonetta Lamberti", la partita si è giocato in campo neutro e a porte chiuse allo stadio "Alberto Vallefuoco" di Mugnano. Ammoniti: Bruno; Espulsi: Prete; Angoli: 8-2; Recupero: '2 pt - '3 st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre