Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese determinata contro i vesuviani: 3-1 nel derby col Pomigliano

Con una rete di Palumbo e una doppietta di capitan De Rosa gli aquilottti stendono la squadra di mister Surianiello - Di Pastore il goal della bandiera per i vesuviani



Domenica, 15 mar 2015 


Inizio gara - @foto di Marco Ascoli
CAVA DE' TIRRENIPrima domenica ufficiale senza una società alle spalle per la Cavese, che oggi affrontava nel derby i vesuviani del Pomigliano. Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare Luca Colosimo, l'arbitro morto sulla tangenziale torinese mentre rincasava da una partita arbitrata a Ferrara. Con grande professionalità e cuore, gli aquilotti sono scesi in campo con determinazione per tornare alla vittoria e continuare il cammino intrapreso in tempi non sospetti, quando tutto filava liscio e nulla faceva presagire all'ennessimo fallimento. In una strana atmosfera, fatta di ricordi e di voglia di riemergere, la truppa di Agovino, spinti dai cori dei circa 1200 tifosi presenti, ha stravinto il derby contro i vesuviani tornando nuovamente a sperare in un posto play off. LA GARAMister Agovino conferma il 4-3-2-1, affidando la difesa al collaudato
quartetto di sempre. In avanti affida a De Rosa e Palumbo l'attacco, con alle spalle Lucchese come assistente. Il collega vesuviano risponde con uno spavaldo 4-3-3 che in soli venti minuti costa il doppio svantaggio ai suoi uomini.

Gol di De Rosa - @foto di M. Ascoli
Nel primo tempo, nonostante il divario tecnico e di punti, la gara inizia subito a ritmi vertiginosi. Le due squadre si affrontano a viso aperto e al 3° sono gli ospiti ad offendere per primi con un calcio di punizione di Gatta che Napoli manda in angolo. La Cavese risponde un minuto dopo con un azione di contropiede con De Rosa che serve al centro, Ausiello perde l'attimo e poi è Della Corte che non aggancia la sfera. Il goal del vantaggio aquilotto arriverà di li a poco. Al 7° gli aquilotti, oggi in maglia giallo canarino, guadagnano un corner: dalla bandierina calcia De Rosa che pennella al centro per Palumbo che di tacco insacca per l' 1-0. I vesuviani non demordono e provano a rendersi pericolosi al 9° con un calcio di punizione di Rea che finisce abbondantemente fuori. La Cavese, però, vuole chiudere il match e all 11° se ne va in contropiede con De Rosa che con un pallonetto prova a sorprendere Caliendo, ma l'estremo vesuviano blocca la sfera. Al 14° il capitano aquilotto ci riprova ancora: De Rosa se ne va in contropiede, ma una volta tu per tu con Caliendo gli calcia addosso la sfera. Il Pomigliano risponde al 17° con un'azione di contropiede di Pastore che con un tiro a giro prova a sorprendere Napoli, ma la palla si perde abbondantemente sul fondo. La Cavese insiste e al 21° raddoppia. De Rosa serve Palumbo che sul filo del fuori gioco entra in area, ma D'Apolito lo atterra: il direttore di gara decreta il penalty che il capitano trasforma con freddezza. La squadra vesuviana accusa il colpo e nella seconda parte della prima frazione di gioco è solo di marca Cavese. Al 34° De Rosa scatta ancora una volta in contropiede e serve Palumbo che a porta sguarnita sbaglia un rigore in movimento. Un minuto dopo sbaglia Marzullo, che calcia sul portiere. La Cavese vuole mettere in cassaforte il risultato e pigia il piede sull'acceleratore. Al 37° è ancora contropiede con Palumbo che quasi dal fondo rimette all'indietro per Ausiello che tira, ma la sfera viene respinta in angolo dal portiere. Al 40° la Cavese, che chiude in attacco la prima frazione di gioco, potrebbe segnare la terza rete con Marzullo, che servito ottimamente da Palumbo sbaglia un altro rigore in movimento. allo scadere esatto del 45° l'arbitro manda tutti al riposo. 


Colpo di testa di Palumbo - @foto di M. Ascoli
Nel secondo tempo è la Cavese che parte subito forte, provando a triplicare le marcature con un tiro a giro di De Rosa, su assist di Marzullo, che finisce di pochissimo al lato. Per annotare un'altra azione degna di cronaca, però, bisogna aspettare il 65° della seconda frazione di gioco. Dopo una triangolazione con De Rosa, Lucchese serve al centro per Palumbo che, toccato da un difensore, cade in area accentuandone la caduta: per il direttore di gara questa volta è tutto regolare. Al 71° gli aquilotti sfiorano ancora la terza rete con Palumbo, oggi il migliore in campo. De Rosa effettua un cross al centro ribattuto dalla difesa, sulla sfera si avventa il numero sette metelliano che di testa impegna Caliendo che si rifugia in angolo. La Cavese sembra padrona del campo, ma al 74° gli ospiti accorciano le distanze. Longobardi manovra sulla destra e serve Pastore che prima buca la difesa e poi Napoli: 2-1 e gara che diventa a rischio per gli aquilotti. I vesuviani, infatti, prendono coraggio e provano a pareggiare le sorti dell'incontro. All' 82°, infatti, Longobardi prova a sorprendere Napoli che para in due tempi. La Cavese si desta e all'84° mette al sicuro il risultato:  De Rosa servito da De Stefano scatta in contropiede entra in area e con freddezza insacca per il 3-1. La Cavese torna padrona del campo e all'87° ci prova prima con De Stefano, che impegna il portiere vesuviano alla parata in due tempi, e in pieno recupero con Suriano che, servito da un assist di Picascia, con un tiro al volo colpisce in pieno la traversa. Finisce qui il derby contro i vesuviani di Pomigliano, dopo 4 minuti di recupero l'arbitro dichiara conclusa la contesa. La Cavese incamera i tre punti e si prepara per la sfida di domenica prossima con il Brindisi, gara che dovrà a tutti i costi vincere per sperare ancora nella corsa ai play off.

Nello Bisogno





IL TABELLINO di Cavese-Pomigliano 0-0

CAVESE: (4-3-2-1) - Napoli; Capaldo, Manzo, Varchetta, Picascia; Ausiello (89° Platone), Della Corte, Luccgese; Marzullo (74° De Stefano); Palumbo (88° Suriano), De Rosa; A disp.: Schina, Di Grezia, La Mura, Pugliese, Petti, Allegretta. Allenatore: M. Agovino

Pomigliano: (4-3-3) - Caliendo, Parentato, D'Apolito, Visciano (50° Longobardi), Rea, Russo, Marinelli (63° Somma), Gatta, Pastore, Panico (79° Romano), Pontillo. A disp.: Del Rossi, Di Finizio, Festa, Minicone, Cozzolino, Schettino. Allenatore: Surianiello

Arbitro: Sig. Ireneo V idali di Pordenone; Aisstenti di linea: Sig.ri D. Fontemurato e F. Migliaccio di Roma 2

Marcatori: 7° Palumbo, 21° e 84° su rigore De Rosa (C), 74° Pastore (P)

NOTE: Cielo coperto con pioggia, terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori presenti circa 1100. Assente la tifoseria ospite a causa del divieto di trasferta. Per incentivare la tifoseria metelliana, nell'occasione sistemata tutta nel settore tribuna, i tagliand1 d'entrata sono stati uniformati al costo di 10 euro. Ammoniti: D'Apolito, Marinelli (P), Lucchese (C); Espulsi: -; Angoli: 4-5; Recupero: '0 pt - '4 st.























Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre