Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, torna a brillare la stella dei metelliani: successo di misura contro il Bisceglie

Gli aquilotti hanno la meglio sui pugliesi con un goal di Ausiello al 78° - I tre punti consentono ai metelliani di agguantare gli stessi al quarto posto in classifica in zona play off




Domenica, 15 feb 2015
@foto di Nello Bisogno
CAVA DE' TIRRENI -  Torna a brillare la stella della Cavese, che dopo il magro bottino ottenuto otto giorni fa contro il fanalino di coda Puteolana torna al successo. Una vittoria di misura che comunque non ha cancellato gli strascichi polemici di otto giorni fa. A fine gara, infatti, nonostante il successo mister Agovino stranamente non si è mostrato in sala stampa. La società ha motivato l'insolita assenza come una decisione presa di comune accordo con il tecnico biancobleu. La vittoria contro i pugliesi del Bisceglie, comunque, ha consentito agli aquilotti di agguantare gli stessi al quarto posto in classifica inserendosi nuovamente nella lotta play off e, in ogni caso, che ha consentito d'incamerare tre punti che ridanno serenità all'ambiente e all'entourage metelliano, in attesa di giocare il derby di domenica prossima contro la Gelbison. LA GARA - Contro il Bisceglie mister Agovino cambia formazione e cambia modulo affidandosi al 4-2-3-1, inserendo Palumbo dal primo minuto e schierando a sorpresa Picascia come esterno di sinistra alto. Il collega pugliese risponde con lo stesso modulo. La partita comincia subito a ritmi alti e con le due squadre che si affrontano a viso aperto. I primi minuti di gioco, infatti, si consumano con rapidi capovolgimenti di fronte.

Nel primo tempo al 1° è la Cavese che guadagna un calcio di punizione sul vertice destro, ma la conclusione di De Rosa si perde sull'esterno della rete. Al 4° sono gli ospiti che creano scompiglio in area aquilotta, ma la difesa metelliana è attenta e si salva. Passano due minuti e al 6° L. Paumbo, lanciato da un compagno, se ne va in contropiede, ma una volta in area la sua conclusione viene respinta in angolo dal portiere. Sul capovolgimento di fronte sono gli ospiti che affondano in contropiede, ma la conclusione di Presicce
@foto di N. Bisogno
esce di poco sul fondo. La Cavese sembra in palla e ci prova al 13° con un tiro in diagonale da fuori area di De Rosa, ma la sfera finisce fuori la sua corsa. I ventidue in campo danno vita a una partita maschia e piacevole, senza risparmiarsi mai. Al 19° il Bisceglie ci prova con un tiro dal limite di Lacarra che si perde di poco sul fondo. Gli aquilotti rispondono al 24° con un'azione del duo Ausiello-Palumbo, con quest'ultimo che smarca De Rosa in area, ma la conclusione a botta sicura del capitano viene murata dalla difesa ospite. Al 29° gli ospiti mancano una ghiotta occasione con Logrieco che con un tiro dalla distanza costringe Napoli alla respinta in angolo. Dalla mezzora in poi il Bisceglie cresce e mette in difficoltà la Cavese in più di una circostanza. Al 32° Lacarra tutto solo in area perde l'attimo e si fa anticipare da Capaldo che sventa la minaccia con una spettacolare diagonale difensiva. La Cavese prova ad alleggerire la manovra con un calcio di punizione di De Rosa al 35°; la palla, però, si perde di poco sul fondo. Un minuto dopo, al 36°, il  Bisceglie se ne va in contropiede e guadagna un calcio di punizione. Sugli sviluppi Lacarra con un tiro in diagonale sfiora il palo alla destra di Napoli. De Rosa ci riprova al 41° con un tiro dal vertice sinistro che il portiere del Bisceglie Vicino blocca senza difficoltà. Tuttavia sono gli ospiti che nell'ultimo quarto d'ora risultano più in palla e al 43° mancano la rete del possibile vantaggio: Logrieco effettua un cross dalla sinistra per Lacarra che da buona posizione colpisce il palo. Per fortuna della Cavese la palla finisce sul fondo. La prima frazione si avvia così alla conclusione e dopo un minuti di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo.

@foto di N. Bisogno
Nella seconda frazione di gioco mister Agovino sostituisce Picascia con Platone e passa al 4-3-3 ma sono gli ospiti che iniziano la seconda parte dell'incontro subito in avanti, con gli aquilotti che vanno in affanno. Al 52° Logrieco serve Lacarra in area che si porta al tiro, Napoli si supera e salva il risultato. La Cavese, però, c'è e risponde al 54° con una rapida azione di contropiede. De Rosa se ne va sulla sinistra e serve Marzullo in area che tira a botta sicura, ma questa volta è la difesa ospite che si supera e sventa la minaccia. I pugliesi rispondono al 68° con Viscuso che entra in area dalla destra ed effettua un tiro cross che Napoli respinge di pugno, poi la difesa metelliana completa il salvataggio. Mister Agovino manda in campo anche La Mura in luogo di uno stanco Lucchese e riassesta il modulo in campo, ma sono ancora gli ospiti che si portano alla conclusione con un colpo di testa di D'Ancora che Napoli neutralizza. Il tecnico aquilotto, allora, si gioca anche la carta De Stefano e la Cavese sembra trarne vantaggio. E' proprio il nuovo entrato che al 77° si ritrova sui piedi la palla del possibile vantaggio: Marzullo serve De Stefano che tutto solo in area si fa ipnotizzare da Vicino e si mangia un goal già fatto. Per la Cavese, però, questa è la prova generale del goal che di li a poco arriverà. Corre il 78° quando con una rapida ripartenza De Rosa serve Ausiello che entra in area e, complice una deviazione, insacca per il liberatorio 1-0. La partita s'infiamma nei minuti finali e saltano tutti gli schemi. Sulle ali dell'entusiasmo la Cavese con cuore si catapulta in avanti e al 91° colpisce il palo con capitan De Rosa. Passa un solo minuto e questa volta è Della Corte che impegna il portiere pugliese alla parata. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara decide che può bastare. La Cavese, dunque, torna alla vittoria dopo la prova opaca di domenica scorsa, agganciando il Bisceglie in classifica. Domenica trasferta a Vallo della Lucania per giocare il derby contro la Gelbison.

Nello Bisogno 




TABELLINO: Cavese-Bisceglie 1-0

Cavese: (4-2-3-1) - Napoli; Capaldo, MAnzo, Varchetta, Della Corte; Ausiello, Lucchese (71° La Mura); Palumbo (76° De Stefano), Marzullo, Picascia (46° Platone); De Rosa; A disp.: Schina, Campanella, Pugliese, Petti, Allegretta, Suriano. Allenatore: M. Agovino

Bisceglie: (4-2-3-1) - Vicino, Viscuso, Esposito, Guadalupi (80° Zotti), Lanzolla, Anaclerio, Khalil (65° D'Ancora), Lanzillotta, Lacarra, Logrieco, Presicce (81° Chiaria); A disp.: Licastro, Gambuzza, Colia, Abinante, Acquaviva, Uva; Allenatore: C. De Luca

Arbitro: Sig. Claudio Gualtieri di Asti

Marcatori: 78° Ausiello

Note: Cielo nuvoloso, terreno di gioco in cattive condizioni. Seconda giornata a porte chiuse per la Cavese, per cui tifoseria assentea causa della squalifica del Lamberti. Ammoniti: Lanzolla, Esposito Guadalupi e D'Ancora (B) - Palumbo, Lucchese e Capaldo (C); Espulsi: -; Angoli: 1-4; Recupero: '1 pt - '4 st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre