Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE corsara a Frattamaggiore: contro l'Arzanese finisce 1-2

La Cavese soffre ma con grinta e cuore porta a casa l'intera posta in palio - Con una doppietta di D'Avanzo affonda anche l'Arzanese



Domenica, 16 nov 2014
Frattamaggiore -  Dopo due pareggi consecutivi, l’ultimo spettacolare contro il Brindisi, contro l’Arzanese la Cavese finalmente torna alla vittoria e porta a casa l’intera posta in palio. Allo stadio “Pasquale Ianiello” di Frattamaggiore la Cavese di mister Agovino con una prova grintosa e tutta cuore liquida anche i partenopei e riprende la marcia verso la vetta.  Non è sto facile avere la meglio sull’Arzanese, che ha impostato la partita soprattutto sul piano fisico creando non pochi scompigli nella retroguardia metelliana. La Cavese di mister Agovino, in serie positiva da cinque settimane,  continua ad incamerare punti preziosi su campi difficili. Domenica al “Lamberti” arriva il Monopoli per  quello che sarà uno dei  match clou della giornata, ma la Cavese è lanciatissima verso le prime posizioni della classifica e ora vuol tornare alla vittoria anche davanti al pubblico amico.

LA CRONACA e IL TABELLINO

LA GARA: Mister Nutolo si affida alla stessa formazione che otto giorni prima si era ben comportata con il Taranto, inserendo Figliolia dal primo minuto. Mister Agovino, invece, a sorpresa rivoluziona ancora il modulo di gioco e si affida a un più accorto 3-5-2, anche a causa della rinuncia all'ultimo minuto di Marzullo, che si è infortunato durante il riscaldamento,  e a capitan De Rosa, entrato poi nella ripresa. Il primo tempo inizia subito a ritmi alti, con le due squadre che si affrontano sin da subito a viso aperto. Al 2° minuto registriamo già un'azione pericolosa dell'Arzanese che si porta alla conclusione
con un colpo di testa di Barone, ma Napoli fa buona guardia e smanaccia la sfera sventando il goal. Sul ribaltamento di fronte, al 3°, D'Avanzo prende palla e avanza verso la porta partenopea, una volta al limite calcia ma la sfera si perde sul fondo alla sinistra di Vigliotti. Nonostante la partenza sprint, però, la partita ben presto ha un calo d'intensità, con i padroni di casa che si preoccupano di inaridire le fonti di gioco metelliane. La gara procede senza azioni pericolose, ne da una parte ne dall'altra, ma al 27° registriamo un sussulto dei partenopei che si portano al tiro con Barone dal limite dell'area:


un bolide che Napoli con prontezza di riflessi smanaccia in angolo e salva il risultato. Il goal è nell'aria e arriva qualche minuto dopo ad opera della Cavese. Gli aquilotti, infatti, rispondono al 34° con  un calcio di punizione dal limite di D'Avanzo che s'insacca a mezza altezza alla sinistra del portiere locale: 0-1 e gara in salita per l'Arzanese. I partenopei provano a recuperare il risultato portandosi dalle parti di Napoli che fa buona guardia, ma la Cavese raddoppia al 43° con un calcio di rigore, assegnato dall'arbitro per atterramento di D'Avanzo. Dagli undici metri è lo stesso D'Avanzo a trasformare per lo 0-2: la Cavese piazza il colpo del ko e mette al sicuro il risultato. Dopo un minuto di recupero il direttore di gara manda le due squadre al riposo.

La prima rete su punizione di d'Avanzo
video



Il rigore trasformato da D'Avanzo
video


Nel secondo tempo i padroni di casa partono più decisi nel recuperare il risultato e al 49° cercano di sorprendere Napoli con un tiro di Longobardi, ma l'estremo difensore aquilotto fa buona guardia. Un minuto dopo la Cavese risponde con un tiro di de Stefano dal limite che si perde alto sulla traversa. Come nel primo tempo, tuttavia, registriamo un calo di intensità, ma si ravviva al 59° con un sussulto dei locali, che nell'occasione accorciano le distanze con un goal viziato da fallo di mano. Figliolia raccoglie un cross e infila alle spalle dell'incolpevole Napoli: 1-2 e partita che si riapre. Sulle ali dell'entusiasmo i partenopei provano a ristabilire il risultato al 16°: durante un'azione rocambolesca la sfera finisce a Longobardi che in rovesciata impegna Napoli che però fa buona guardia. La Cavese sembra essere alle corde e con difficoltà riesce ad arginare le sortite dei partenopei. Al 70° l'Arzanese si rende pericolosa con un calcio d'angolo: Esposito calcia in porta direttamente dalla bandierina ma Napoli, oggi davvero insuperabile, di pugno respinge fuori area. Mister Agovino corre ai ripari e, dopo aver mandato in campo Petti per rendere la manovra più fluida, manda in campo anche capitan De Rosa, che come sempre prende per mano i propri compagni. All'82 è proprio il capitano a rendersi pericoloso per gli aquilotti che, servito da un compagno, se ne va sulla sinistra e guadagna un calcio di punizione che lo stesso calcia magistralmente da posizione defilata, ma il portiere locale respinge di pugno negandogli la marcatura. La Cavese ora gioca con più scioltezza e neutralizza gli attacchi partenopei. La gara si avvia alla conclusione senza che il punteggio cambia più e dopo 4 minuti di recupero il sig. Lo Prete mette fine alle ostilità. La Cavese soffre ma con grinta e cuore espugna il "Pasquale Ianniello" e torna alla vittoria. Domenica al "Lamberti" tocca al Monopoli, oggi vincente in casa contro la Gelbison.

Nello Bisogno


IL TABELLINO di Arzanese-Cavese 1-2

ARZANESE (4-3-3): Vigliotti; Savarise, Polverino, Baratto, Criscito; Giacinti (90° Montagna), Tarascio, Cavaliere (62° Esposito); Longobardi, Barone, Figliolia (90° Navas). A disp.: Della Gatta, Castaldo, Pellini, Cavezza, Carginale, Mendetta. All.: Vincenzo Nutolo.

CAVESE (3-5-2): Napoli, La Mura (51° Petti),  Manzo, Varchetta, Picascia, Ausiello, Della Corte; Rinaldi, De Stefano (66° De Rosa), Capaldo; D'Avanzo (86° A. Giordano); A disp.: Imbimbo,  MarzulloStatella, Bocchino, Avagliano, Diego Giordano. All.: Massimo Agovino

Arbitro: Lo Prete di Catanzaro

Marcatori: 34° e 43° D'Avanzo (C), 59° Figliolia

Note: Cielo sereno o poco nuvoloso, terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori presenti circa 150, tutti locali. Assente la tifoseria metelliana per il divieto ordinato dal prefetto di Napoli. Angoli: 2-2; Ammoniti: Cavaliere e Savarese (A) e D'Avanzo e De Stefano (C). Espulsi: -; Recupero: 1' pt - 4' st.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre