Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, ancora poker: contro la Scafatese finisce 0-4 e gli aquilotti continuano a volare

Con una tripletta di capitan De Rosa e una rete di Picascia gli aquilotti piegano anche i canarini



LA CRONACA e IL TABELLINO di Scafatese-Cavese 0-4


Domenica, 19 ott 2014
Inizio di Scafatese-Cavese - @foto di Nello Bisogno
SCAFATI - Dopo la gara casalinga di domenica scorsa contro la Gelbison la Cavese oggi affrontava, nel secondo derby consecutivo, i canarini della Scafatese. Già in emergenza per le assenze di Platone e Sorrentino, infortunatosi ad inizio stagione, la Cavese deve rinunciare anche al portiere Salsano, infortunatosi ad inizio di questa settimana. In piena emergenza e con gli uomini contati, però, la Cavese anche a Scafati dimostra di essere la maggior antagonista delle prime della classe e affonda i canarini di mister Esposito. Gli aquilotti di mister Agovino continuano a volare alto e con un altra gara esemplare portano a casa l'intera posta in palio. Cronaca - Mister Esposito schiera la Scafatese con il 4-4-2 e inserisce in attacco l'ex Pisani sin dal primo minuto.  Mister Agovino risponde schierandosi con il solito 4-2-3-1 e manda in campo il '96 Petti come under in sostituzione dell'infortunato Salsano. 


Scafatese-Cavese, il lancio della monetina - @ foto di N. Bisogno
Buono l'approccio alla gara della Cavese nel primo tempo, che in pochi minuti s'impadronisce del centrocampo. I canarini, però, contengono bene le folate offensive iniziali degli aquilotti. La prima azione della partita la registriamo sui nostri taccuini all'11° ed è di marca cavese: Petti serve Picascia sulla sinistra che crossa al centro per Marzullo il quale di destro spara alto sulla trasversale. La Scafatese risponde al 18° con Ascione che entra in area e serve Esposito, ma questi da buona posizione non centra lo specchio della porta e spara alto. I canarini prendono coraggio e al 20° si porta alla conclusione con l'ex Pisani, che dalla sinistra calcia un pallone che sfiora il palo alla sinistra di Napoli. La Cavese cerca
di riprendere in mano la partita e si riporta in avanti alla ricerca del goal. Al 30° guadagna un calcio d'angolo che dalla bandierina batte capitan De Rosa; Palumbo spizzica la sfera che finisce a Marzullo, ma l'attaccante aquilotto conclude male e spara alto sulla traversa. La Cavese è ora padrona del campo e si lancia spesso in attacco alla ricerca del goal che è nell'aria e non tarda ad arrivare. Al 42° Marzullo serve con palla alta capitan De Rosa che entra in area e, dopo aver dribblato anche il portiere, insacca per lo 0-1. I metelliani potrebbero piazzare il colpo del ko al 44° con De Rosa che recupera palla sull'out di sinistra e con un tiro di precisione sfiora il palo alla sinistra di Gallo. Si conclude qui il primo tempo della partita; il direttore di gara con precisione cronometrica manda tutti al riposo.


Capitan De Rosa, autore di una tripletta - foto di N. Bisogno
La seconda frazione di gioco inizia così come il primo tempo è finito, con la Cavese in attacco alla ricerca del goal del ko. Al 51° la Cavese si porta al tiro con De Rosa che va alla conclusione dalla distanza; il portiere canarino neutralizza in due tempi. La gara procede a senso unico e la Cavese va nuovamente al tiro con capitan De Rosa, fuoriclasse irrinunciabile per mister Agovino, che dalla sinistra calcia un diagonale che da l'illusione ottica del goal: la sfera finisce sull'esterno della rete. Al 60° De Rosa entra in area eludendo le marcature dei difensori locali, ma al momento del tiro viene atterrato da Abate: il direttore di gara decreta il calcio di rigore ed espelle il difensore canarino: dagli undici metri lo stesso capitano trasforma con precisione. A nulla servono i cambi di mister Esposito che cerca di assestare la squadra in campo, la Cavese, ormai, con il risultato al sicuro ed in vantaggio numerico continua ad attaccare e al 66° minuto mette a segno la terza rete: Palumbo se ne va in contropiede e serve Picascia che con un tiro in diagonale insacca a mezza altezza; 0-3 per i metelliani e partita chiusa. Potrebbe finire qui il terzo derby della stagione, ma c'è ancora tempo per mettere a segno il quarto goal: all'80° De Rosa viene servito sulla destra da un compagno, entra in area e con un tiro ad effetto insacca beffando Gallo. Il capitano aquilotto, trascinatore come sempre e matador di giornata, mette a segno la sua tripletta personale e si porta a otto reti nella classifica marcatori. La gara si può considerare veramente chiusa, con i tifosi locali che sul quarto goal incominciano a sfollare. Dopo tre minuti di recupero il sig. Raciti di Acireale manda tutti sotto la doccia. La Cavese cala il secondo poker consecutivo e continua a volare  verso le prime posizioni della classifica. Domenica al "Lamberti" arriva il Francavilla di mister Lazic, ma questa Cavese ora fa veramente sognare!

Nello Bisogno



IL TABELLINO  

Scafatese - (4-4-2): Gallo; Natino ( 78° Cirillo), Abate, Parisi, Siano; Ascione, Cuomo, Esposito, Avino (46° Polverino); Evacuo, Pisani (62° Mastellone). A disp.: Caliendo, Colantuono, Comegna, Amendola, Malafronte, Romano. All. Esposito

CAVESE - (4-2-3-1): Napoli '94Capaldo '95, Manzo, Varchetta, Picascia '94; Ausiello, Della Corte '95; Petti '96 (67° D. Giordano '96), Marzullo (73° Rinaldi), Palumbo; De Rosa. A disp.: Aprile, A. Giordano, Picascia, Statella '95, BocchinoVigliotta, Petti '96. All. M. Agovino 

Arbitro: sig. Francesco Raciti di Acireale 

Marcatori: 42°, 60° e 80° De Rosa, 66° Picascia (C)

Note - Cielo sereno con temperature estive, terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori presenti circa 500; assenti i tifosi metelliani a causa del divieto di trasferta. Ammoniti: Varchetta, De Rosa (C), Avino, Cuomo (S); Espulsi: Abate per fallo da ultimo uomo; Angoli: 0 - 6; Recupero: 0' pt - 3' st.





 











Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre