Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, s'interrompe al "Ventura" la volata degli aquilotti: la gara finisce 1-0 per il Bisceglie



Prima sconfitta stagionale per gli aquilotti di mister Agovino che escono a testa alta dallo stadio comunale di Bisceglie  - Goal di Zotti per i pugliesi: Espulsi D'avanzo e mister Agovino per la Cavese



LA CRONACA e il TABELLINO



CAVA DE' TIRRENI - Mister Agovino riconferma l'undici iniziale vincente di domenica scorsa a Pozzuoli e si affida al solito 4-2-3-1 di partenza, schierando a sorpresa Luigi Palumbo come terzino destro e Statella dall'inizio, insieme al duo D'avanzo-Marzullo a supporto di capitan De Rosa  punta avanzata. Modulo speculare poi assestato in corso d'opera con il 4-3-3 a lui più congeniale. Anche mister De Luca conferma lo stesso undici iniziale di domenica scorsa a Taranto, apportando solo qualche modifica in zona d'attacco ed in difesa.

Nel primo tempo si assiste ad una gara sostanzialmente equilibrata, con le due squadre che non riescono a trovare la chiave di lettura della partita. Poche le azioni degne di nota; poco incisiva dalla cintola in si il Bisceglie, meglio  la Cavese che contrasta bene i pugliese senza disdegnare sortite in area avversaria. Al 6° De Rosa ci prova direttamente da calcio

d'angolo, ma la palla si perde sul fondo. Al 7° Zotti serve Lacarra la cui conclusione finisce al lato. La gara scivola via abbastanza noiosamente, ma La Cavese prova a rendersi pericolosa al 17° con De Rosa che va al tiro dopo una sponda di D'avanzo: la palla finisce alto sulla traversa.Per i padroni di casa an registriamo una punizione di Lacarra al 22° che finisce sul fondo. La migliore palla goal di tutto il primo tempo ai nostri l'annotiamo al 36° ed è ad appannaggio della Cavese: capitan De Rosa calcia una punizone dal limite che finisce di pochissimo al lato. La prima frazione di gioco volge al termine senza ulteriori azioni da goal. Il sig. Colinucci di Cesena, senza concedere nessun minuto di recupero, con precisione svizzera fischia la fine del primo tempo.

Alla ripresa delle ostilità le due squadre entrano sul terreno di gioco più convinte nella ricerca del goal partita e accadde di tutto di più. La gara, infatti, prende ben presto una piega del tutto diversa rispetto al primo tempo. Il goal la Cavese lo sfiora per ben due volte con D'Avanzo nei primi due minuti di gioco: al 46° con un tiro che il portiere devia in angolo e al 47° quando colpisce in pieno la traversa. Il goal è nell'aria e lo segna, inopinatamente, il Bisceglie al 52° con Zotti, che calcia una punizone dal limite che s'insacca alle spalle di Salsano. Pugliesi in vantaggio, ma la Cavese non demorde e reagisce catapultandosi in area avversaria alla ricerca del pari. Quanto meno te l'aspetti, però, accade il patatrac. Proprio durante una fase d'attacco alla ricerca del pari la Cavese rimane in dieci per l'espulsione di D'Avanzo, che a gioco fermo commette fallo di reazione su un avversario. L'episodio non passa inosservato e il direttore di gara espelle l'attaccante metelliano, che complica la gara della Cavese e rende ardua la rimonta dei propri compagni. Al 60°, però, la Cavese batte una punizione in due in area pugliese: Ausiello tocca per De Rosa che calcia a rete ma la palla viene deviata in angolo da Lanzolla. Gli aquilotti ci riprovano al 70° con Varchetta che raccoglie un cross dalla bandierina di De Rosa, ma calcia fuori la sfera. Il Bisceglie risponde al 71° con Lanzillotta con un tiro dalla distanza che finisce fuori di un metro e al 75° con un tiro di Guadalupi deviato in angolo da Salsano. La Cavese ce la mette tutta per recuperare il risultato e all'83° batte ancora un calcio di punizione in due in area biscegliese con il duo Marzullo-De Rosa, ma il tiro del capitano termina alto sulla traversa la sua corsa. La gara scivola verso la fine della contesa con la Cavese che vanamente cerca di recuperare una partita che avrebbe meritato almeno di pareggiare. A nulla servono le sostituzioni di mister Agovino, nel finale di gara espulso per protesta, per raddrizzare una gara ormai compromessa. Dopo 5 minuti di recupero il sig. Colinucci manda tutti sotto la doccia. Al "Ventura" finisce 1-0 per il Bisceglie ma la Cavese, in 10 uomini e in svantaggio di un goal, ne esce a testa alta. S'interrompe a Bisceglie la serie positiva degli aquilotti, ma già domenica prossima nel derby con il Gelbison potrà riprendere a volare.


Nello Bisogno




IL TABELLINO di Bisceglie-Cavese 1-0


Bisceglie: (4-4-2) Licastro, Lacriola, Riccio, Lanzolla, Esposito; Kalhil (46° Abbinante), Guadalupi, Lanzillotta, Gallaccio (46° Logrieco), Zotti (85° Patierno), Lacarra. A disp.: Lattaruli, Gambuzza, Anaclerio, Viscuso, Serafino, Marolla. All. C. De Luca

CAVESE - (4-2-3-1): Salsano '97PalumboManzo, Varchetta (83° De Stefano), Picascia '94; Della Corte'95Ausiello (89° A. Giordano)Statella (56° La Mura '96), Marzullo, D'AvanzoDe Rosa. A disp.: Napoli '94, Bocchino, Capaldo, Rinaldi, Severino '96, D. Giordano '96. All. M. Agovino

Arbitro: Alessandro Colinucci di Cesena; Assistenti: Santo Burgi e Francesco Santarsia di Matera

Marcatori: 52° Zotti


Note:  Cielo coperto con fitta pioggia caduta nelle ore precedenti la gara, terreno di gioco in discrete condizioni reso scivoloso dalle precipitazioni. Spettatori circa 1100; assente la tifoseria metelliana, causa il divieto di trasferta ordinato dall'osservatorio. Ammoniti: De Rosa (C), Gallaccio, Guadalupi e Lacarra (B); Espulsi: D'Avanzo (C) per fallo di reazione a gioco fermo e Agovino per proteste; Angoli: 3- 7; Recupero: '0 pt - '5 st;

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre