Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, incantevole e inarrestabile: due goal alla Puteolana e tabù sfatato

Con il classico punteggio all'inglese la Cavese viola per la prima volta il "Conte": metelliani in vantaggio con Marzullo, il raddoppio con Ausiello a circa 10 minuti dalla fine


Domenica, 28 sett. 2014


POZZUOLI - La Cavese, oggi impegnata nel derby di Pozzuoli, liquida anche la pratica Puteolana con una prestazione maiuscola e sfata un tabù lungo 95 anni. Mai vincente al "Conte", infatti, oggi la Cavese ha interrotto il quasi centenario arcano che non voleva i metelliani vincenti in terra flegrea. Bella e impetuosa, a tratti cinica, la Cavese avanza e, dopo aver azzerato il gap iniziale, comincia poprio in terra flegrea la scalata alle zone alte della classifica. Con il suo trascinatore, l'indispensabile faro biancoblù capitan de Rosa, e gli altri uomini più rappresentativi a mezzo servizio, causa acciacchi vari, la Cavese dimostra di essere la più quotata interlocutrice per le candidate alla vittoria finale del torneo. In una giornata splendida per i colori metelliani l'unica nota stonata è stata il divieto di trasferta per la tifoseria cavese, penalizzati ancora una volta oltre misura dall'osservatorio e dalla LND, che stanno supervalutando (con premeditatezza o automazione?) il fattore rischio per la gare esterne della Cavese. Contro tutto e tutti, però, la Cavese sbanca il "Conte" e si lancia all'inseguimento delle prime della classe. Domenica si va a Bisceglie, ancora senza tifosi al seguito, ma la Cavese c'è! 



LA CRONACA e Il TABELLINO

Mister Agovino riconferma la stessa formazione di domenica scorsa e si affida al solito 4-2-3-1, con De Rosa, miracolosamente ripresosi, punta avanzata.

Nel Primo tempo dopo una prima fase di studio è la Cavese a pungere per prima: al 7° Palumbo s'invola in contropiede e viene atterato quasi sull'out di sinistra; De Rosa calcia la punizione che si stampa sul palo esterno. La Puteolana risponde due minuti dopo, al 9°, con un tiro dalla distanza di Izzo che Salsano respinge in angolo. Sul rovesciamento di fronte, all'11°, la Cavese conquista ancora una punizione che De Rosa, però, calcia al lato. La gara si gioca con rapidi rovesciamenti di fronte, grazie anche alle dimensioni del terreno di gioco, ma con la Puteolana che gioca con grinta e mantiene alto il ritmo. I flegrei, infatti, impostano la gara soprattutto sul piano fisico.. Al 16° sono ancora i flegrei a rendersi pericolosi con Marzocchi, che con un tiro
dalla distanza impegna ancora Salsano che smanaccia in angolo. Puteolana che si ripete al 22° e mette i brividi alla retroguardia metelliana con Vacca, che servito da Carezza mette alto sulla traversa. La Puteolana prende coraggio e al 24° va ancora al tiro con Scarlato che impegna Salsano il quale con un clpo di reni mette in angolo. Sugli sviluppi del calcio d'angolo Vacca sfiora l'incrocio con un tiro al volo. Intorno alla mezz'ora la Puteolana cala e la Cavese riesce a prendere le contromisure, ma è ancora la Puteolana che al 37° con un tiro dalla distanza di Scarlata colpisce in pieno la traversa. La Cavese risponde con un contropiede di De Rosa al 39°, che una volta sull'out di sinistra serve al centro per Ausiello che sbaglia un rigore in movimento e calcia la palla alle stelle. termina praticamente qui il primo tempo del "Conte": il direttore di gara, infatti, con precisione svizzera manda tutti al riposo.

Nel Secondo tempo la Cavese, sicuramente strigliata da mister Agovino negli spogliatoi, si approccia meglio alla gara ed entra con piglio più combattivo. I risultati si vedono subito: al secondo minuto di gioco gli aquilotti sono già in vantaggio. Con un'azione da manuale Picascia al 47° si sovrappone sulla sinistra e serve al centro per Marzullo che non perdona: o-1 per la Cavese. I biancoblù sfiorano il raddoppio al 50° con d'Avanzo che, servito magistralmente da Marzullo, calcia a botta sicura all'altezza del dischetto, ma il portiere flegreo fa buona guardia. Cavese che spinge sull'accelleratore e al 54° ci prova ancora con D'Avanzo ma para facile Despucches. La Cavese della seconda frazione di gioco è padrona del campo e si riversa continuamente in area avversaria creando non pochi scompigli. Al 64° capitan De Rosa, in campo per onor di firma, è costretto alla resa. Mister Agovino manda in campo il nuovo arrivato De Stefano al suo posto. La Puteolana, intanto, si fa vedere dalle parti di Salsano al 68° con una punizione di Russo respinta dalla barriera, la sfera arriva a De Gennaro che mette al lato. E' la Cavese, però, a tenere le redini in mano e continua a macinare gioco. Il raddoppio è nell'aria e arriva puntuale al minuto numero 77°. Ausiello s'impegna in un'azione personale e dopo aver saltato due avversari entra in area e piazza la sfera alla sinistra del portiere: 0-2 e partita chiusa. Tre minuti dopo la Cavese potrebbe segnare anche il terzo goal con Marzullo che calcia una punizione dal vertice destro che il portiere locale devia in angolo. La gara scivola via con il doppio vantaggio della Cavese e dopo 3 minuti di recupero il direttore di gara manda tutti sotto la doccia. La Cavese vince a Pozzuoli e sfata un tabù quasi centenario. Domenica  c'è il Bisceglie, ma la Cavese vola!

Nello Bisogno










Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre