Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

La CAVESE 2014/15 si presenta al proprio pubblico

Questa sera presentazione ufficiale, in piazza Duomo, di squadra, staff tecnico e nuova proprietà



Martedì, 19 ago 2014

CAVA DE' TIRRENI - Tratta in salvo dall'abisso nell'ultimo giorno utile disponibile (dopo non pochi colpi di scena ma soprattutto grazie un abile stratagemma del dg Lippiello per allungare i termini dell'iscrizione),  prende forma la Cavese 20214/15 targata Massimo Agovino. Degli over della vecchia guardia confermati i soli De Rosa, Rinaldi e L. Paumbo (già pupillo di mister Agovino), tutti via gli altri, compresi il vice capitano Ciro Manzi, (cavese doc e una delle bandiere, insieme a capitan De Rosa, di questa Cavese negli ultimi tre anni) e Vincenzo De Luca, uno dei migliori portieri della categoria nell'ultimo torneo, richiesto da mezza serie D e da squadre di C, che nel frattempo è andato a rafforzare il reparto arretrato dell'Agropoli. Fra gli under della passata stagione, invece, sono stati confermati solo Pisani e Petti, che insieme al cavese Marco Avagliano, rientrato dal prestito alla US Scafatese, e ad altri under giunti in prova alla Cavese, restano sotto l'osservazione di mister Agovino. Tutti nuovi gli altri
elementi che compongono la rosa che ha svolto il ritiro a Fabriano, dove ha partecipato, tra l'altro, ad un triangolare con alcune squadre dilettantistiche locali. Direttamente da Terracina, insieme a mister Agovino, sono arrivati Napoli, El Bacir, Varchetta, Ostieri e Marzullo; richiamato a Cava anche Antonello Giordano, tagliato dalla rosa aquilotta a campionato in corso la scorsa stagione, che insieme a  D'Avanzo, Statella, Ausiello, Sorrentino e Della Corte completano il gruppo. 

La nuova stagione della Cavese è alle porte, dunque, s'inizia domenica 25 agosto con la Coppa Italia e questa sera la baby Cavese sarà presentata, in piazza Duomo, insieme alla nuova proprietà e al nuovo staff tecnico. "Se son rose fioriranno", recita un famoso detto, ma è altrettanto vero che un'altro recita: "non ce rosa senza spine". Crediamo che l'attuale rosa, ad eccezione di capitan De Rosa, Rinaldi, D'avanzo, Varchetta, Marzullo e qualche altro, s'avvicina di più a quella di una scuola calcio per cui, a nostro avviso (e senza nulla togliere alle reali possibilità e alle qualità dei tanti ragazzini e giovanotti presenti nel gruppo), va sicuramente ampliata e rinforzata. Ai nastri di partenza del difficile girone H, a cui parteciperanno gli aquilotti, la Cavese si presenterà con un -5 in classifica e bisogna farsi trovare ben attrezzati, oltre che preparati, per colmare al più presto l'handicap della penalizzazione, al momento la spina più dolorosa nel fianco degli aquilotti.

Nello Bisogno


Questa la rosa disponibile al momento:

Portieri: Napoli '94, El Bacir '95 (Terracina);

Difensori: Antonello Giordano, Varchetta, Ostieri '94, Sorrentino '95, Picascia '94 (Taranto) ; Montuori '97 (Juniores Cavese);

Centrocampisti: Avagliano '96, Rinaldi, Ausiello, Della Corte '95, Statella '95;

Attaccanti: De Rosa, Luigi Palumbo, Diego Giordano '96 (Juniores Cavese), Marzullo, Pisani '95 (Cavese), Petti '96, D'Avanzo.

 Di seguito, invece, Il nuovo staff tecnico: 

Massimo Agovino (Allenatore), Vittorio Belotti (Direttore Tecnico), Vincenzo Russo (Primo Collaboratore Tecnico), Prof. Andrea Ferullo (Preparatore Atletico), Gennaro Della Corte (Preparatore dei Portieri). Il ruolo di Massofisioterapista sarà ricoperto da Michele Caso.

2 commenti:

  1. Ti ricordo che nell articolo Hai dimentito manzo platone de Stefano. Sulla squadra mi permetto di dire che è molto buona peccato per i 5 punti di penalizzazione altrimenti......

    RispondiElimina
  2. Ti faccio notare che l'articolo è datato (quindi pubblicato) il 19/08, per cui Manzo, Platone, e Bocchino (e non De Stefano, come da comunicato) sono stati ufficializzati, quindi a noi resi noto attraverso comunicato stampa della USD Cavese, il giorno 20/08. Per quanto riguarda la bontà e la forza della squadra (in ogni caso, doti da testare) non lo si mette in dubbio, ma a nostro avviso, cosa evidenziata nell'articolo, la rosa va sicuramente resa più massiccia e/o, comunque, di peso, questo per la presenza nutrita di molti giovani. Tutto ciò, ovviamente, proprio in virtù del -5 in classifica; un handicap per il quale, a nostro avviso, c'è bisogno di una squadra di spessore e di esperienza per poterlo colmare al più presto possibile. Sembra che la società, da questo punto di vista, stia provvedendo al da farsi; gli ultimi ingaggi lo dimostrano. Le nostre considerazioni (anche se a volte con un sottile velo polemico ed ironico, cosa che spesso può apparire fastidiosa.) le facciamo perchè amiamo la Cavese. Noi siamo con e per la Cavese, non contro di essa. Detto ciò, non possiamo far altro che augurare un in bocca al lupo agli aquilotti e (come detto anche nell'articolo), se son rose fioriranno! Noi tutti, ad ogni stagione, ci aspettiamo sempre grandi imprese dalla nostra squadra del cuore!

    Nello Bisogno

    RispondiElimina

I più letti di sempre