Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, Moxedano pronto a rilevare la società: a breve l'annuncio ufficiale

Il Dg Lippiello conferma: "Le trattative sono sempre tre, ma quella di Moxedano è in pole position: per l'annuncio ufficiale si tratta solo di poche ore. Per problemi tecnici, purtroppo, la cordata formata da me, Pugliese e Sorrentino non è pronta prima di domani"



Martedì, 17 giugno 2014


CAVA DE' TIRRENI - I guai della Cavese, ma soprattutto del Sig. Manna, sembra che stiano per finire. L'ex presidente di Arzano, infatti, sta per consegnare la Cavese nelle mani di Mario Moxedano. Dopo numerose trattative (mai concluse), una girandola di nomi e tante chiacchiere a vuoto, i vertici della società metelliana, anche pressati dalle imminenti scadenze federali, consegnano le sorti della Cavese nelle mani dell'ex presidente della Turris, contestatissimo dalla tifoseria di Torre del Greco. Mancano poco più di una decina di giorni dalla data di scadenza dei debiti federali e delle vertenze avanzate nei confronti della società metelliana dagli ex tesserati (per il momento quelle vinte dagli allenatori), versamenti che si rendono necessari per consentire alla Cavese d'iscriversi al prossimo campionato di serie D, ma dai vertici societari almeno in via ufficiale ancora nulla trapela. Già da un pò di giorni, però, si parla di un'imminente passaggio di consegne da Manna a Moxedano e la trattativa, per certi versi annunciata già da tempo, è in dirittura d'arrivo. Di un possibile arrivo di Moxedano a Cava, infatti, se n'era già parlato tempo fa con il campionato ancora in corso d'opera, al punto di sembrare quasi la sola ed unica pista sempre seguita (e forse mai abbandonata) da Salvatore Manna, e al momento si rivela l'unica soluzione possibile per la salvezza della Cavese e del titolo di serie D. Ma come spesso accade, c'è sempre chi storce il muso e parte della tifoseria metelliana, memore del recente passato  e dell'esperienza appena conclusasi a Torre del Greco di Mario Moxedano, non sembra entusiasta di questa soluzione e dell'arrivo del nuovo patron partenopeo al capezzale della Cavese. 

Nel frattempo, in attesa degli sviluppi e della fumata bianca e a meno di dieci giorni dal crac, ma soprattutto dopo le insistenti voci dell'imminente arrivo di Moxedano a Cava, non potevamo fare a meno d'interpellare i vertici metelliani dell'attuale società e il dott. Lippiello, al momento unico referente di patron Manna a cui possiamo rivolgerci, ha così risposto alle nostre domande. Dott. Lippiello, non ci sentiamo da un pò di giorni e volevamo un pò di ragguagli sull'attuale situazione. A che punto sono le varie trattative da lei condotte ultimamente, ma sopratutto cosa ci può dire in merito all'imminente passaggio di consegna della Cavese da Manna a Moxedano? "Diciamo che le trattative sono sempre tre;
ora c'è chi sta più avanti e chi, invece, no. Ormai è inutile nascondersi dietro a nomi e via dicendo. Una è quella organizzata da Dionisio e che, stilando una classifica, la metto in terza posizione perchè ad oggi non sembra prontissima. Più volte ha detto di avere dei nominativi, ma ad oggi ancora non risulta nessuna persona che si sia fatta presente. Poi c'è la nostra, quella che sto curando io, un cordata alla guida della Cavese con Pugliese, il sottoscritto e alcuni cavesi: appunto ieri (ndr: l'interivsta a Lippiello è stata fatta lunedì, quindi il dg si riferisce a domenica sera) abbiamo fatto l'una di notte per risolvere i dettagli della situazione. La terza, che è quella che reputo in pole position, è quella con Moxedano. Una trattativa che io avevo trattato in maniera, diciamo così, più soft, più che altro per sapere le sue intenzioni quando si sentì che voleva andar via da Torre del Greco e lasciare la Turris. Questa trattativa è stata rilanciata subito in maniera molto forte. So che Moxedano è stato anche a Cava e sta per incontrare il sindaco e i tifosi, perchè il suo interesse a venire a Cava è fortissimo e, ad oggi, tra le varie cordate è quella che sta al primo posto. Diciamo che secondo me, molto probabilmente, la spunterà lui". 

Il tam tam di Cava da per scontato l'arrivo di Moxedano alla guita societaria della Cavese. Già oggi, lunedì 16 giugno, si dice che potrebbe esserci la fumata bianca. Cosa può dirci in merito? "Si, in sostanza si. Come cordata noi, vale a dire Pugliese, Lippiello e Sorrentino, siamo pronti per mercoledì, quindi non riusciamo, purtroppo, a prenderci la Cavese. A meno che oggi Moxedano (ndr: ieri per chi legge) non si reca da Manna, quindi salta l'incontro, la Cavese c'è la prendiamo noi. L'incontro, però, ci sarà tra poche ore e purtroppo la Cavese se la prenderà lui". Di Moxedano patron della Cavese, come lei ricorderà, se n'era già parlato a campionato ancora in corso. Sembra quasi una pista mai abbandonata e una trattativa sempre condotta in silenzio. Sapevamo di una trattativa intavolata con una cordata napoletana da parte del Sig. Manna, quindi diciamo che è stata portata avanti direttamente dal presidente, o la seguita lei? "Dal Presidente, direttamente dal presidente. Io avevo solo delle piccole notizie in merito, però sono stato contattato solo nelle ultime ore per sapere se, nel caso fossero loro a vincere, volessi fare parte della partita e quindi continuare l'avventura". Ecco, è proprio questa la prossima domanda che volevo farle: nel caso arriva Moxedano a Cava lei lascia, insieme a tutti gli altri, o pensa di continuare e avere ancora un ruolo in seno alla nuova società? "Vede, Moxedano è una persona che effettivamente ha fatto tanti anni di calcio. Ha avuto tante soddisfazione ma anche tante negatività. Sicuramente di calcio ne capisce più di tutti noi messi insieme. Ci sarebbe da verificare un attimo quali sono i programmi e quali sono le volontà, da parte sua, di proseguire e di non essere solo una meteora a Cava. Se loro dovessero presentarmi un programma particolarizzato e fatto in maniera veramente valida, con delle aspettative che non sono solo da qui a sei mesi, ma da qui a un progetto serio ed importante, potrei anche sedermi a leggerle". Per concludere, dott. Lippiello, lei va avanti? La trattiva con Pugliese continua? Si, ci siamo sentiti fino a cinque minuti fa. Per questioni tecniche noi siamo pronti fra due giorni, quindi se in questi due giorni Moxedano non dovesse concludere con Manna, mercoledì (ndr: domani) c'è la prendiamo noi. Purtroppo, ripeto, abbiamo dei problemi tecnici e fino a mercoledì non possiamo muoverci; se in questi due giorni Moxedano va da Manna noi siamo fuori, questo è tutto. Dott. Lippiello, noi ci congediamo da lei e magari ci aggiorneremo sull'evolversi della situazione nei prossimi giorni, anche se pare, perdoni l'insistenza, che fra poche ore sarà ufficializzato il passaggio di consegna a Mario Moxedano. Magari mentre noi siamo in conversazione l'affare, probabilmente,  è già stato concluso: "In realtà la cosa è così, si tratta di poche ore e non escludo che nella giornata ci possa essere l'annuncio. Effettivamente la cosa è immediata".

Stanno per finire, dunque, le preoccupazioni di Manna, che vede togliersi le castagne dal fuoco da Mario Moxedano; ma anche la tifoseria metelliana finalmente potrà tirare un sospiro di sollievo e rallegrarsi per un titolo salvato quasi in extremis: si aspetta solo la fumata bianca e l'annuncio del nuovo Messia. Mentre pubblichiamo questo articolo, infatti, probabilmente l'affaire potrebbe già essere concluso, ma visto la tendenza delle ultime settimane il condizonale è d'obbligo!



Nello Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre