Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, s'infrange al "Pastena" la corsa play off degli aquilotti: 3-2 il punteggio finale

Le zebrette superano di misura i metelliani: Manzo, autore di una tripletta, mette ko i biancoblu; di Cirillo e L. Palumbo le reti di marca cavese





Domenica, 13 apr 2014

CAVA DE' TIRRENIA meno di un mese dalla fine del campionato di Serie D l’unico giudice è ora la matematica, ma con la sconfitta rimediata a Battipaglia la Cavese ha compromesso la propria corsa ai play-off, in un turno che in caso di pareggio sarebbe stato ancora favorevole ai colori biancoblù, in quanto in altre 7 partite del girone I si è registrato il segno X, anche nella partita del Torrecuso che non è andato oltre l’1-1 sul campo del Licata. Quindi, occasione persa malamente dai metelliani seguiti da oltre cinquecento tifosi, anche per merito di una Battipagliese che per larghi tratti del primo tempo ha giocato con il coltello tra i denti. Decisivo anche il fattore "Pastena", infatti in questo girone di ritorno i bianconeri le hanno vinte tutte nel proprio stadio. 

LA CRONACANel primo tempo al primo affondo, proprio al primo affondo, la Battipagliese passa: corre l’8’ con Manzo che approfitta di un mancato intervento arbitrale a causa di una spinta su Cerchia e tira, De Luca non riesce a evitare il gol. Zebrette in vantaggio. La Cavese è ferita ma non si abbatte e al 23’ riesce a trovare la rete del pareggio: corner battuto da De Rosa per Cirillo che si accentra da sinistra e fa la cosa più giusta possibile andando a scaricare un bolide che Bianco non riesce a raggiungere. Uno a uno. Ma i bianconeri, per l’occasione in maglia rosanera, giocano in casa e raddoppiano ulteriormente gli sforzi, andando a procurarsi una punizione a ridosso della mezz’ora: al 29° gioco falloso di  ........ 


Manzi sul quasi omonimo Tommaso Manzo, che dalla sua mattonella favorita inventa una traiettoria imprendibile su punizione, e De Luca stavolta non può farci nulla. Due a uno. Al 32’ ancora la Battipagliese pericolosa, cross dell’ottimo Pastore e conclusione ancora di Manzo che si perde sul fondo, però il gol del tre a uno è nell’aria: al 37’ penetrazione di Cammarota che tira, De Luca respinge e Manzo si catapulta sulla sfera che infila in rete, tripletta. La speranza per la Cavese può arrivare con un gol nel recupero, è quello che realizza Luigi Palumbo, unico attaccante che non era ancora riuscito a iscrivere il proprio nome tra i realizzatori stagionali biancoblù: corre il 47° del pt quando De Rosa esplode il destro, Bianco respinge e L. Palumbo non può mancare il bersaglio. 3-2. 

Nella ripresa Chietti toglie subito Russo per Montagna, e poi si giocherà anche Pisani al posto di Lamberti: la Cavese si fa più intraprendente sulle fasce ma non arrivano conclusioni degne di questo nome dalle parti di Bianco. Al 60’ ci riprova per la Battipagliese Cammarota e De Luca blocca, poi però lo stesso Cammarota al 66’ non inquadra la rete dopo la respinta del portiere metelliano su un altro tentativo di Odierna. Cavese pericolosa ma non a sufficienza: accade al 74’ con Contino che rimette verso il centro su Pisani la cui conclusione è parata da Bianco; e poi all’83’ su un’azione d’angolo dei metelliani va in rovesciata Manzi e mette alto. Qualche timida protesta su un sospetto fallo di mano dei battipagliesi nella propria area. Alla fine dei 5 minuti di recupero concessi dal signor Di Stefano di Brindisi la Battipagliese festeggia il successo per 3-2 sulla Cavese, un risultato che disegna questa classifica nei vertici: al primo posto il Savoia a 75 punti, al secondo l’Akragas a 66, al terzo l’Agropoli a 56, al quarto la Battipagliese a 54 punti, quinto è il Torrecuso con 51 punti, sesta la Cavese a 49. Giovedì al “Simonetta Lamberti” arriva la Gioiese, ma comunque vada a finire, la Cavese ha tenuto testa alle più quotate.

Nello Bisogno




IL TABELLINO

Battipagliese - (4-3-3): Bianco; Pastore, Barbato, Itri, Garofalo; Odierna, Cammarota, Gatta, Pivetta (75° Dell'Arciprete 84° Dell'Arciprete); Donisa, Manzo (57° Fiorillo). A disp.: Viscido, Mongiello, Anzalone, D'Ambrosio, Pumpo, Santese, Olcese; Allenatore: Giosuè Squillante

CAVESE - (4-2-3-1) De Luca; Lamberti (58° Pisani), Manzi, Parisi, Cirillo; Cerchia, Lordi (69° Raffone; L. Palumbo, De Rosa, Russo (46°st Montagna); Contino. A disp.: Capozzi, Renna, Vivviano, Piscopo, Romano, Kabangu. Allenatore F. Chietti

Arbitro: Di Stefano di Brindisi

Marcatori: 8°, 29°  e 37° Manzo (B) 23° Cirillo 47° pt L. Palumbo (C) 

Note: Cielo nuvoloso con clima mite; terreno di gioco in erba sintetica. Spettatori quasi 1200, di cui 500 tifosi provenienti da Cava de' Tirreni. Ammoniti: Manzo, Cammarota e Fiorillo (B), Russo (C) - Angoli: 4-5 - Recupero: 3' pt - 5' + 1' st.




Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre