Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, Manna si dimette: aquilotti contro la Gioiese per dimenticare Battipaglia

Nella tarda serata di ieri Salvatore Manna si è dimesso dalla carica di presidente: la soap continua!




Giovedì, 17 apr 2014

CAVA DE' TIRRENILa terzultima giornata del girone I di serie D, al "Lamberti" propone la sfida tra Cavese e Nuova Gioiese. Dopo la disfatta di Battipaglia, gli aquilotti proveranno ad incamerare i tre punti e festeggiare con una vittoria, davanti ai propri tifosi, la fine del torneo.  Quella contro la Gioiese, infatti, potrebbe essere l'ultima partita che gli aquilotti giocheranno davanti al pubblico amico dato che il Licata, ultimo avversario della Cavese al "Lamberti" nell'ultima gara di campionato, potrebbe non venire a Cava per giocare contro gli aquilotti. Intanto la società metelliana, o quello che ne resta, nella tarda serata di ieri con un comunicato stampa ha annunciato le dimissioni di Salvatore Manna dalla carica di presidente. La soap continua, adesso si aspetta la prossima puntata!


L'AVVESARIO DI TURNO E I PRECEDENTI - La prima compagine della Gioiese viene fondata nel 1918 con la casacca di colore bianco e blu a strisce. Tuttavia, la prima esperienza di un certo livello la Gioiese la registrò nel secondo dopoguerra, quando partecipò alla Serie C dell'allora Lega Interregionale Sud fino al 1948.  La Gioiese sparisce nel 2004, travolta dai debiti. Fu così che la prima squadra di Gioia Tauro divenne la Libero Calcio Nuova Gioiese, una compagine con casacca viola nata nel 1967 e che, sotto la guida del presidente Rombolà, effettua una grande scalata, arrivando dalla Seconda Categoria
all'Eccellenza. Nella stagione 2012/2013 di Eccellenza i viola s'insediano sin dalle prime giornate in testa alla classifica, posizione che manterranno poi per tutto il campionato. La festa per la matematica promozione avviene con due giornate di anticipo rispetto al termine del campionato, con la Nuova Gioiese che espugna il campo di Brancaleone e conquista una storica promozione in Serie D dopo 17 anni di assenza. Nonostante la squadra calabrese abbia partecipato a vari tornei di serie D e ai campionati professionistici di C e C2, una sola volta ha incrociato le strade della Cavese, nel torneo Interregionale del 1954/55; 1-0 a Cava per i blufoncè e 1-1 a Gioia Tauro.

Nello Bisogno


Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre