Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, al "Guariglia" per riprendere la marcia interrotta: Capozzi l'ex di turno

Il tecnico agropolese Pirozzi sereno: "La Cavese è una squadra capace di far male, ma noi sul nostro campo dobbiamo sempre fare bottino pieno. Voglimo ripartire dopo Agrigento"



Lunedì, 03 mar 2014

CAVA DE TIRRENI - Siamo a poche ore dal posticipo del girone I di serie D Agropoli-Cavese, derby che al "Guariglia" si giocherà senza la presenza dei supporter metelliani per il divieto imposto dal Prefetto. Nonostante la settimana burrascosa, la Cavese si è preparata con attenzione e (per quanto potuto) con concentrazione per il bih match contro i delfini. Sereno l'entourage biancoblù, che dopo la battuta d'arresto contro l'Hinterreggio conta di riprendere la marcia interrotta. Mister Chietti dovrà rinunciare a De Luca per squalifica, che sarà rimpiazzato dal neo acquisto Capozzi, ex di turno, e dovrà ancora fare a meno di Sasà Russo, che deve scontare ancora un turno di squalifica a fronte dei tre rimediati durante la gara con l'Akragas. Rientra, invece, Ciro Manzi e dovrebbe tornare disponibile anche Luigi Palumbo. Ad ogni modo il tecnico metelliano potrà contare sulla voglia di riscatto della rosa disponibile, che cercherà di portare a casa l'intera posta in palio come lo stesso Chietti afferma. Le dichiarazioni del tecnico metelliano sono riportate nel video in alto a destra o consultabili cliccando QUI. Altrettanto sereno il team agropolese e il suo tecnico mister Pirozzi, che al trmine della seduta di rifinitura ha rilasciato le consueti dichiarazioni pre partita: "Abbiamo tutti voglia di ripartire dopo Agrigento. Ho molta fiducia  perché i ragazzi si sono allenati bene e     (continua a leggere)

sono concentrati. E' vero, dovrò ridisegnare il centrocampo per le assenze di Platone e D'Attilio, ma chi giocherà sarà all'altezza del compito. Ho una rosa che mi permette di sopperire in casi del genere. Sarà una partita di cartello, loro hanno dimostrato di poter far male a chiunque, ma credo che non sarà decisiva, mancano ancora troppe gare. Importante si, e per la classifica e per il morale: uscire dal campo con tre punti darebbe l'abbrivio giusto, è uno scontro diretto e noi, sul nostro campo dobbiamo sempre fare bottino pieno. Certo, si giocassimo sul sintetico sarebbe meglio...Speriamo non piova perché, per il nostro modo di giocare, questo campo ci penalizza non poco. Ma non cercheremo scusanti, vogliamo vincere. Formazione? Ho ancora dei dubbi, li scioglierò nel..letto". 

Un big match che si preannuncia interessante, dunque, con due squadre che si daranno battaglia per non perdere il treno dei play off. Il cammino è ancora lungo, ma quello del "Guariglia" è uno scontro diretto che una delle due compagini deve vincere per approfittare del passo falso delle altre concorrenti ad un posto al sole. 

Nello Bisogno


Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre