Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, inizio settimana tribolato: Stangata del Giudice Sportivo - "Lamberti" squalificato

Cavese-Hinterreggio si disputerà in campo neutro e a porte chuse allo stadio "Squitieri" di Sarno - Oggi amichevole al "Desiderio" contro la Juniores: ore 15:00





Giovedì, 20 feb 2014


CAVA DE’ TIRRENI - Inizio settimana tribolato per la Cavese, che dopo la bella, ma sfortunata prestazione di domenica scorsa, martedì pomeriggio ha ripreso gli allenamenti fra polemiche e mille difficoltà. Il campo di Pregiato, sede abituale per la preparazione della Cavese, è stato, infatti, un’incognita fino al primo pomeriggio.  Risolto alcuni passaggi con il primo Cittadino, il Comune vantava l'intera somma dei canoni mensili per il fitto del campo e fino ad oggi non corrisposti dalla Cavese, la dirigenza metelliana ha iniziato a saldare il debito col Comune. La società ha chiesto una dilazione, date le priorità esistenti che riguardano le vertenze degli ex allenatori che, se non pagati, la Cavese avrebbe altri punti di penalizzazione. Ieri mattina, intanto, la Cavese si è allenata con una seduta mattutina, mentre nel pomeriggio ha potuto riprendere ad allenarsi anche il settore giovanile, che lunedì non si è allenata per le probblematiche di cui sopra. L'inizio di settimana tribolato, purtroppo, non si limita solo alla questione
del campo. Piove sul bagnato, infatti, in casa biancoblù. 

Nella giornata di ieri è arrivata anche la stangata della Giustizia Sportiva, che ha sanzionato severamente la società metelliana. Oltre che multare la società per 2000 euro, gli ha dato obbligo a disputare, la prossima gara interna contro l'Hinterreggio, in campo neutro e a porte chiuse. La partita si giocherà sul campo neutro "Felice Squitieri" di Sarno. La Cavese è stata sanzionata per le intemperanze dei propri tifosi durante la gara con il Savoia, che il Giudice Sportivo a così motivato: «fatto oggetto un assistente arbitrale del lancio di bottiglie e monetine, nonché di un petardo di notevole potenza che esplodeva alle spalle del medesimo, sul campo per destinazione; introdotto e utilizzato nel settore ad essi riservato una grande quantità di materiale pirotecnico (10 petardi, 40 bengala e 30 fumogeni); ed esposto, nel corso del secondo tempo, uno striscione recante espressioni inneggianti alla violenza accompagnato da cori sprezzanti ed irriguardosi nei confronti delle forze dell'ordine». Intanto continua la preparazione della Cavese, che oggi pomeriggio dovrebbe giocare la consueta amichevole di metà settimana contro la Juniores di Matafora. L'inizio è previsto, come di consuetudine, intorno ale ore 15:00.

Nello Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre