Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, pari ad occhiali contro il Torrecuso: il derby con i sanniti finisce 0-0

Gli aquilotti reclamano per due calci di rigore - Cosmo Palumbo fallisce il goal del ko nel finale - Aquilotti scavalcati da Battipagliese ed Agropoli: ora la sosta e poi c'è l'Akragas in trasferta



Domenica, 26 genn. 2014

Cavese-Torrecuso - Foto di Marco Ascoli
CAVA DEI TIRRENI - Contro il Torrecuso la Cavese doveva assolutamente vincere, per mantenere il quarto posto in classifica ed affrontare con maggiore tranquillità, recuperando uomini ed energie durante la sosta che vede la serie D fermarsi per un turno, la prossima trasferta ad Agrigento, ma anche per non farsi superare dalle immediati inseguitrici Battipagliese ed Agropoli, oggi vincenti, che purtroppo l'hanno scavalcata in classifica. La Cavese esce, sepuur di un solo punto, momentaneamente dalla griglia play off. Contro i sanniti, oggi superiori ai metelliani e che ai punti avrebbe vinto la sfida, la Cavese mette nel carniere solo un punto, poco per restare nel gruppo di testa, al termine di una gara opaca e con gli avanti oggi sterili sotto porta. La Cavese può recriminare su due calci di rigore non concessi dall'arbitro, ma ha anche di che rammaricarsi,  non avendo sfruttato alcune palle gol capitate sui piedi dei suoi uomini più rappresentativi. 

LA CRONACA e  IL TABELLINO 

Inizio gara - (Foto di M. Ascoli)
Mister Chietti schiera la Cavese con il consueto 4-2-3-1 orfano di Claudio De Rosa, che parte dalla panchina, inserendo in avanti Luigi Palumbo, in luogo del capitano, e il giovane Luciano,  preferito al '95,  che insieme a C. Palumbo fungono da supporto al solista biancoblù Contino. In difesa conferma il quartetto di Pomigliano e in mediana da fiducia a Cerchia, che ancora non ha convinto a pieno, e Raffone. Mister Fiorucci risponde con un 4-3-3- che si dimostrerà pungente e pericoloso nel corso della partita, con gli avanti che in più di una circostanza sfiorano la marcatura. 

La Partita

Nel primo tempo la Cavese si approccia male alla partita e il Torrecuso ne approfitta subito: al 2° minuto la squadra sannita si porta subito al tiro con Aracri, smarcatosi in area, e Manzi salva gli aquilotti da un gol quasi fatto. La Cavese si fa vedere al 7° con una punizione di Cosmo Palumbo


Contino in azione -  (Foto di M. Ascoli)
che impegna Minichiello in due tempi, ma è solo un flash per gli aquilotti. Il Torrecuso si rende pericoloso in tre occasioni ed in rapida successione: al 9° Cross di Diego Zerillo per La Cava che tira in porta, ma De Luca para. Un minuto dopo, al 10°, è ancora il Torrecuso che si porta al tiro con Furno, la palla sorvola di poco la traversa. E' un vero forcing dei beneventani, che si rendono ancora pericolosi all' 11° con Aracri che, servito da La Cava, effettua un pallonetto che sorprende De Luca ma sulla linea di porta Parisi salva il risultato. La Cavese si fa vedere dalle parti di Minichiello al 15° quando L. Palumbo batte un corner per Parisi che di testa costringe il portiere ospite alla parata in due tempi. 
Luciano -  (Foto di M. Ascoli)
Al 21° la palla goal più limpida per gli aquilotti: Luigi Palumbo effettua un cross dalla destra per Luciano che, smarcatosi in area calcia a botta sicura ma un difensore ospite sventa con un braccio; protrestano gli aquilotti, ma il direttore di gara concede solo un corner. La partita vive un momento di stasi e dopo circa una ventina di minuti si ravviva con un'azione del Torrecuso: al 43° Cerosimo, per i beneventani, batte un calcio di punizione dalla distanza per Pascucci che sotto porta tira e la palla finisce fuori sfiorando il palo. La Cavese potrebbe piazzare la palla del possibile vantaggio nei minuti di recupero, quando nel terzo minuto dell'extra time Manna serve dalla destra Contino con un assist al bacio, ma il centravantri aquilotto colpisce male la sfera e la mette, abbondantemente lontano dalla porta, sul fondo. Dopo tre minuti di recupero l'arbitro manda tutti al riposo.


De Rosa in azione -  (Foto di M. Ascoli)
Nel secondo tempo il copione non cambia, anche se la Cavese cerca di far sua l'intera posta in palio. Come nella prima frazione di gioco, è il Torrecuso a rendersi pericoloso per prima e sempre al secondo giro di lancette. Al 47° della ripresa, infatti, i sanniti si portano in area metelliana e dopo uno svarione difensivo, Aracri dal limite tira ma la palla finisce di poco fuori. La gara per circa 15 minuti vive un momento di stanca e si gioca prevalentemente a centrocampo. Al 62° è ancora il Torrecuso che la infiamma, mettendo i brividi agli aquilotti e ai prsenti accorsi al "Lamberti". Diego Zerillo recupera sfera nella propria tre quarti e s'invola in contropiede, ma una volta di fronte a De Luca, dopo aver corso per più di mezzo campo, si fa ipnotizzare dall'estremo difensore biancoblù che salva porta e risultato in due tempi. 
C. Palumbo -  (Foto di M. Ascoli)
Gli aquilotti, ed i presenti,  tirano un sospiro di sollievo e provano a rendersi pericolosi al 77°. Lordi effetua un cross in area e la palla, rimpallata dai difensori ospiti, finisce a Cosmo Palumbo che tocca ma finisce di poco fuori. Nei minuti finali la Cavese si sveglia e complice anche il calo degli avversari, che a questo punto della partita si abbassano a difesa dello 0-0, provano a piazzare il colpo vincente trascinati da capitan De Rosa, subentrato nella ripresa ad uno spento Luigi Palumbo. All'84°, infatti, De Rosa dalla sinistra d'attacco crossa in area per Silvestro, anch'egli subentrato nella ripresa al posto di un innocuo Luciano, che viene atterrato dai difensori sanniti. A nulla valgono le veementi proteste degli aquilotti, l'arbitro è irremovibile e non concede il penalty, oltretutto neanche segnalato dall'assistente. La gara si avvia mestamente alla fine col risultato ad occhiali, ma Cosmo Palumbo in pieno recupero, al 92°, sciupa la palla del ko che avrebbe beffato l'ottimo Torrecuso. Su azione conseguente ad un calcio d'angolo battuto da De Rosa, la palla giunge al centrocampista biancoblù che, tutto solo in area e da buona posizione, mette la palla fuori divorandosi un gol fatto, come la scorsa settimana e sempre nell'extra time era capitato a Contino. Dopo 3 minuti di recupero il sig. Oggioni di Monza manda tutti sotto la doccia. Finisce 0-0, con gli aquilotti che  scivolano al sesto posto scavalcati dalle zebrette e dai delfini.

Ora c'è la sosta, ma nelle prossime due partite la Cavese sarà impegnata contro le prime due della classe; all'"Esseneto", fra 15 giorni, contro l'Akragas  e poi in casa contro il Savoia. Il piazzamento play off ora si complica.

Nello Bisogno


IL TABELLINO 

CAVESE (4-2-3-1): De Luca 6,5; Manna 6, Manzi 6,5, Parisi 6,5, Montagna 6; Cerchia 5,5 (65° Lordi 6), Raffone 6; Cosmo Palumbo 5,5, Luigi Palumbo 5,5 (55° De Rosa 6), Luciano 5,5 (76° Silvestro sv); Contino 5,5. A disp.: D'Amico, Cirillo, Renna, Mazzei, Russo, Viviano; Allenatore: Francesco Chietti. 6

Torrecuso (4-3-3): Minichiello 6, Furno 6,5, Improta 6, Cersosimo 6,5, Pascuccio 6, Petti 6, D. Zerillo 6,5(89° Lopetrone sv), Pecora5,5, La Cava 6,5, Aracri 6,5 (73° Acetta sv) Colarusso 5,5 (52° M- Zerillo 6); A disp.: Barone, Errico, Zambardino, Carrato, Cavezza, Valeriani; All. Fiorucci 6,5

Abitro: Sig. Davide Oggioni di Monza 

Note: Cielo nuvoloso con giornata ventilata e clima rigido. Campo in buone condizioni. Spettatori circa 800 di cui una ventina di tifosi provenienti da Torrecuso. Al 86° allontanato il ds Casapulla. Ammoniti: Petti (T). Corner 6-5. Recupero: 3'pt, 3'st.

Nello B.

1 commento:

  1. mi deve spiegare chietti su 0 0 sostituire un buon palumbo e far rimanere in campo quel manna che neanche i cross sa fare........... mahhhhhhhhhhhhhhhhhh
    questa società non merita più rispetto!!!!

    RispondiElimina

I più letti di sempre