Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Cavese, ripresa degli allenamenti al "Desiderio": oggi la strigliata di mister Chietti

Oggi, al "Desiderio" di Pregiato, gli aquilotti riprendono la preparazione in vista del derby con le zebrette di mister Squillante


Il tecnico biancoblu adirato: "Questo è un campionato difficile e se non metti la cattiveria agonistica per guadagnarti la pagnotta, poi ti comporta tante difficoltà" 





Martedì, 26 nov 2013

Fonte foto sito uff. Montalto Calcio
CAVA DE' TIRRENI - La Cavese si reca a Taverna di Montalto armata di buone intenzioni per ben figurare ed incamerare punti preziosi, ma alla fine deve sudare non poco le proverbiali sette camicie per vinire a capo, con il solito orgoglio e la forza di lottare fino all'ultimo istante, di una partita compromessa nel primo tempo e che stava trasformandosi in una sconfitta alla vigilia non preventivata. Solo l' orgoglio ed i cambi in corso d'opera di mister Chietti, che passa dal modulo a lui congeniale al 4-3-3, consentono agli aquilotti di non capitolare in terra calabra. Una gara già di per se difficile e resa ancora più ardua dalle condizioni climatiche e dal terreno di gioco reso scivoloso dalla pioggia, caduta incessantemente il giorno prima e per tutta la gara. È risaputo, infatti, che giocatori come Claudio De Rosa e Luigi Palumbo, tecnicamente molto dotati e rapidi, non si espimono al meglio su tali terreni di gioco; gli stessi Lordi e C. Palumbo, in un centrocampo già orfano di Luigi Rinaldi, si sono trovati spesso in difficoltà. Tuttavia, come già sopra anticipato, tutto è bene quel che finisce bene e la Cavese, in piena zona Cesarini, acciuffa per i capelli e per la seconda volta consecutiva una gara che ormai sembrava già chiusa in favore del Montalto

Arrabiatissimo mister Chietti, che commenta così i novanta e passa minuti contro i calabresi di Montalto: "Dopo essere passati in vantaggio nei primi minuti abbiamo pensato di aver già vinto la partita credendo di avere i tre punti in tasca, cosa che si sta ripetendo spesso negli ultimi tempi. Sono considerqzioni sbagliate perchè si sa che le partite durano 100 minuti come si è visto. Non bisogna mai abbassare la guardia e tenere conto di molti fattori al di la dei valori in campo. Questo è un campionato che ...
se non metti la cattiveria aginistica, quindi fame e voglia di arrivare sempre prima sulla palla rispetto all'avversario, ti comporta tante difficoltà. Bisogna anche dire, però, che è una squadra molto giovane e togliendo quei 3 o 4 elementi over è normale che si possano avere degli smarrimenti e, tra virgolette, commettere errori di presunzione che quando sei giovane ti fanno esaltare un pochino; bisogna sempre e stargli addosso e stare sul chi va la. Riguardo ai cambi, io sto qua per questo e per fare meno danni e possibile. Un allenatore fa le scelte iniziali che ritiene più opportune, anche in base a quello che vede in settimana, poi, dietro le prestazioni dei sigoli che si dimostrano cosi e cosi, magari deve rimediare. Dovevmo recuperare la partita, così è stato e va bene così".

       Fonte sito uff. Montalto Calcio
Felice, invece, Francois Kabangu per il pesante gol segnato: " Sono felice per il gol, ma il merito non è solo mio ma di tutta la squadra, combattere fino alla fine è il nostro spirito. Inizialmente è stata una partita facile, poi ci siamo complicato noi la vita, ma queste partite qua son sempre così, complicate e difficili da giocare, ma l'importante è non perdere. Siamo contenti di aver preso un punto su un campo ostico come questo. Dedico il gol a mia madre che sta passando un periodo difficile". Già, l'importante era non perdere e, anche se con sofferenza, la Cavese riesce nella missione portando a casa un punto tutto sommato guadagnato, che gli consente di mantenere l'imbattibilità e di allungare la striscia positiva a 7 risultati utili consecutivi. Intanto, la nuova settimana della Cavese, (alla ripresa sicuramente strigliata da mister Chietti), sarà caratterizzata dall'atteso e sentito derby "salernitano" contro la Battipaglese di mister Squillante. Oggi pomeriggio, infatti, gli aquilotti riprenderanno la preparazione in vista della sfida di domenica prossima al "Lamberti" contro le zebrette. Dietro l'angolo, un'altra "battaglia" aspetta gli aquilotti!

Nello Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre