Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE-Orlandina 5-0: gli aquilotti Con un'ampollosa cinquina asfaltano i paladini

Pisani e C.Palumbo i matador di giornata - Con una doppietta a testa affondano l'Orlandina; nel finale Parisi arrotonda il punteggio



Domenica, 03 nov 2013
sevizio di Nello Bisogno

CAVA DE' TIRRENI -  Una grande Cavese, che oggi al "Lamberti" ha giocato la miglior partita di questo scorcio di stagione, asfalta l'Orlandina giunta a Cava, forse, troppo spavalda. Dopo i primi dieci minuti  d'impeto dei siciliani, la Cavese prende le misure e conduce una gara,  esemplare e spettacolare, a senso unico fino alla fine, travolgendo con 5 reti spettacolari i paladini di mister Raffaele. Prova straordinaria di tutti gli aquilotti in campo, ma una spanna più in alto di tutti  Pisani e C. Palumbo, entrambi autori di una doppietta, e il grande portierino Vincenzo De Luca, il nuovo "ottovolante" dei pali metelliani.


LA CRONACA - Una grande Cavese, oggi strepitosa, gioca la miglior partita di questo scorcio di stagione ed asfalta un Orlandina giunta a Cava, forse, troppo spavalda. Mister Chietti schiera gli aquilotti con il solito 4-2-3-1, ma deve rinunciare a Manzi, squalificato, ed agli attaccanti Borelli e Magaddino, ancora convalescenti; affida così a Giordano il compito di sostituire il vice capitano e a Kabangu il centro dell'attacco, supportato dal fantastico trio Pisani-De Rosa-C.Palumbo.  Mister Raffaele risponde con un plastico 5-3-2 che, dopo la sfuriata dei primi 10 minuti, ben presto si rivelerà catastrofico.

Nei minuti iniziali del match l'Orlandina parte spavalda e mette in crisi gli aquilotti, che ancora non hanno preso le misure agli avversari. Al 2° minuto i paladini ci provano con un calcio piazzato di Ignazzitto, ma la palla esce ...
abbondantemente al lato. Due minuti dopo, al 4° minuto di gioco, De Luca compie un autentico miracolo su Mincica che, servito da Frisenda, colpisce a botta sicura. Al 6°,  dopo un duetto con Gatto  è ancora Mincica che ci prova, ma la sfera finisce alto. Passata la sfuriata dell'Orlandina, dopo i primi 10 minuti viene fuori la Cavese, che inizia a martellare i siciliani. Al 12° C. Palumbo, dopo una lunga cavalcata, serve Kabangu sulla sinistra d'attacco che mette al centro una sfera invitante, ma non trova compagni pronti a raccoglierla. Al 15° è Pandolfo a compiere il miracolo; De Rosa se ne va con una delle sue scorribande, e dopo aver dribblato due avversari serve C. Palumbo che impegna severamente il portiere ospite. Al 16° ancora un azione De Rosa-Kabangu, con quest'ultimo che si lascia cadere in area rimediando il giallo per simulazione. Passano appena cinque minuti e al 21° la Cavese ci riprova con C. Palumbo, che cerca da metà campo il best goal.

E' il campanello d'allarme, il gol è nell'aria e arriva di li a poco. Al 23° De Rosa se ne va sulla sinistra e, dopo aver dribblato Ignazzitto lasciandolo su posto, serve al centro per Pisani che, puntuale,  di testa mette in rete per l'1-0. Al 32° C. Palumbo ci riprova senza fortuna. Appena due minuti e al 34° ci prova Rinaldi con un gran destro da circa 25 mt, ma la palla finisce di poco a lato. Un vero assedio quello della Cavese, che al 36° va vicino al gol del raddoppio con Giordano; il centrale metelliano, imbeccato da De Rosa con un calcio da fermo, per poco non la mette dentro. Al 43° e il capitano che cerca il gol personale; palla al piede, dopo un rapido contropiede di 50 mt De Rosa a tu per tu con Pandolfo calcia debolmente facendosi neutralizzare il tiro dall'estremo difensore ospite. Si va verso la fine del tempo, ma c'è ancora tempo per annotare sui nostri taccuini due azioni. Al 45° De Rosa impegna ancora Pandolfo con un tiro a giro. L'Orlandina, fino a questo momento stordita, prova a pareggiare con Frisenda che, servito da Mincica, va vicino al gol. Dopo 3 minuti di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo.

Nel secondo tempo ci si aspetta il ritorno dei paladini, che ci provano dopo appena 3 minuti con Mincica, ma il desto finisce alle stelle. Passano dieci minuti e al 56° la Cavese raddoppia; Parisi recupera la sfera nella propria tre quarti e serve Lordi che con un cross al bacio serve per Pisani che insacca per il 2-0, firmando la sua doppietta personale. Il tempo di battere palla al centro e l'Orlandina, su svarione di Renna, va vicino alla marcatura con Frisenda che ben piazzato si divora il gol dell'ex. Al 63° Pisani, oggi indemoniato, sfiora il terzo gol; dopo aver dribblato il diretto avversario lascia partire dal limite un bolide che si stampa sulla traversa con la palla che poi carambola sul fondo. I paladini, completamente in balia degli aquilotti, non riescono a reagire e nel giro di pochi minuti vanno anche in inferiorità numerica. Corre il 64° minuto quando D'Agostino, già ammonito nel primo tempo, commette un brutto fallo su C. Palumbo, beccandosi il secondo giallo e la conseguente espulsione. Non ancora paga la Cavese spinge e al 65° De Rosa impegna Pandolfo con un calcio di punizione.

Non c'è tregua per l'Orlndina, che al 66° rischia ancora di capitolare con Russo, che servito da De Rosa per poco non insacca. Passa appena un minuto e l'Orlandina, che ormai a perso anche la testa, rimane in 9 per l'espulsione di Calabrese che, come per il compagno in precedenza, si becca il secondo giallo e va innanzi tempo sotto la doccia. Passano pochi minuti e al 71° C. Palumbo trova il gol personale, che di sinistro fa secco Pandolfo. La Cavese si porta sul 3-0 e con il vantaggio di due uomini attacca ancora alla ricerca del gol; al 77°  De Rosa impegna in una facile parata Pandolfo con un calcio piazzato; il quarto gol è nell' aria e arriva un minuto dopo. Al 78° C. Palumbo, su corta respinta della difesa ospite, insacca firmando la doppietta personale come il collega più giovane. All'82° è Attore, subentrato da qualche minuto a Pisani, che sevito da Palumbo sfiora il gol con un colpo di testa. Si avvicina la conclusione di un match a senso unico e, quando le ostilità sembano ormai concluse, Gatto al 91° perde la testa e commette un fallo di frustazione, rifilando un calcio a capitan De Rosa. Rosso diretto e l'Orlandina che chiude mestamente in 8 la partita. Sul conseguente calcio di punizione calciato da capitan De Rosa, Parisi trova la deviazione vincente e arrotonda il punteggio sul 5-0 finale. Dopo 3 minuti di recupero il sig. Amabile di Vicenza decide che può bastare e manda tutti sotto la doccia.

Una giornata memorabile per la Cavese di mister Chietti, che oggi si è confermato degno interlocutore del più quotato Savoia. Una gara perfetta dove è difficile trovare carenze con la difesa, seconda in campionato per reti subite, che cresce domenica dopo domenica e un attacco, nonostante l'assenza di Borrelli, puntualmente in gol nelle ultime settimane e con un Pisani in più, autentico gioiellino e uno dei tanti fiori all'occhiello della squadra. Ora, archiavata anche la decima di campionato e con il morale a mille, gli aquilotti già pensano alla prossima sfida in trasferta contro il Ragusa, meditando  il terzo colpo esterno. Con una Cavese così sognare è lecito!

Nello Bisogno



TABELLINO: CAVESE-Orlandina 5-0

CAVESE: 4-2-3-1- De Luca 8; Manna 7, Giordano 7,5, Parisi 7,5, Renna 7; Rinaldi (74° L. Palumbo), Lordi 7; Pisani (70° Attore), De Rosa 7,5, C. Palumbo 8, Kabangu 6,5 (60° Russo); A disp. D'Amico, Cirillo, Mazzei, Lamberti, Sergio, Raffone; Allenatore F. Chietti 7,5

Orlandina (4-3-3): Pandolfo 5,5; Ignazzitto 5 (34° Trimarco 5) (71° Franchina 5), Muccari 5, D’Agostino 4,5, Calabrese 4,5, Fascetto 5, Martusciello 5; Privitera 5 (57° Orioles), Frisenda 5,5, Gatto 4,5, Mincica 5,5. A disp.: Caserta, Silvestro, Leo, Cocimano, Aloe;  Allenatore: Giuseppe Raffaele. 5

Arbitro: sig. Daniel Amabile di Vicenza 6,5

MARCATORI: 23° e 55° Pisani, 71° e 78° C. Palumbo, 91° Parisi

NOTE: Cielo nuvoloso ed a tratti soleggiato; terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori circa 1200. Ammoniti: Kabangu, Renna, Pisani (C)  Espulsi: 63° D'Agostino e 66° Calabrese per doppia ammonizione e  al 91° Gatto per gioco violento: Angoli: 4-2;     Recupero:  '3 pt  -  '3 st


Nello B.

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre