Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, a Montalto trasferta limitata per i tifosi biancoblù - Goleada degli aquilotti nel test del giovedì

Rimabalzata, nella giornata di ieri dalla cittadina calabrese, la notizia che il "R. Magro" non puo ospitare più di 50 tifosi provenienti da Cava de' Tirreni; un vero schiaffo al glorioso club blufoncè e alla sua altrettanta nobile tifoseria




L'amichevole infrasettimanale contro la Juniores, giocata ieri al "Desiderio", si è conclusa 14-0 per la Cavese - Le interviste della vigilia sono consultabili nel video Anteprima Stadio, in alto nella sidebar a destra o sul canale video del sito (cliccando qui )




Venerdì, 22 nov 2013


CAVA DE' TIRRENI -  Prosegue la preparazione della Cavese in vista della trasferta calabrese in quel di Montalto Uffugo, dove disputerà la tredicesima giornata del torneo contro l'omoima compagine locale. Contro il Montalto mister Chietti presenterà una formazione rimaneggiata a causa delle assenze di Parisi, squalificato, e Rinaldi, infortunato. Ieri la Cavese ha giocato il consueto test infrasettimanale contro la Juniores di Matafora e mister Chietti, infatti, ha provato varie soluzioni per arginare il pobblema, anche se è facile da intuire che Giordano per Parisi e Viviano per Rinaldi potrebbero essere le soluzioni più naturali. Durante il test di ieri pomeriggio mister Chietti, oltre che far giocare a rotazione tutta la rosa disponibile, ha provato nel primo tempo un 4-3-3 inserendo la coppia L. Palumbo e G. Lamberti, i giocatori che hannao determinato la svolta nella partita contro il Noto. De Rosa, Kabangu e L. Palumbo il trio d'attacco. A centrocampo, appunto, Lordi, Viviano e Lamberti; Piscopo al fianco di Manzi in difesa. Cosmo Palumbo e Antonello Giordano hanno giocato la seconda parte della partita. Ovviamente il tecnico aquilotto, come suo solito, ama mischiare molto le carte, ma gli uomini e le soluzioni per la gara di Montalto di certo non gli mancheranno. Per la cronaca l'amichevole si è concluso col punteggio di 14-0 per la Cavese; nel ...

nel primo tempo sono andati a bersaglio L. Palumbo, Lamberti, Kabangu, autore di una doppietta, Lordi, De Rosa e Piscopo. Nel secondo tempo, invece, hanno trovato la via del rete C. Palumbo, Mazzei, Sergio, Russo e Pisani, entrambi con un gol a testa. Durante lo svolgimento dell'amichevole Luca Borrelli ha svolto lavoro differenziato, quindi imminente il suo rientro in squadra. Luigi Rinaldi, invece, che attende l'esito di ulteriori analisi in merito all'infortunio rimediato contro il Noto, ha assistito al test dei compagni dalla panchina. Oggi, intanto, la Cavese si allenerà con una seduta mattutina al "Desiderio"  dove, sempre in mattinata, domani svolgerà la seduta di rifinitura per poi partire in serata alla volta di Montalto Uffugo. Per quanto riguarda la tasferta dei tifosi, si rende noto che il costo dei tagliandi è di 5 euro, ma la notizia appresa ieri, che più preoccupa i sostenitori biancoblù, è che non potranno essere in molti a seguire la squadra in Calabria. Lo stadio "R. Magro", infatti, non è idoneo a contenere un numero elevato di pubblico, per cui le autorità del luogo hanno disposto che non più di 50 tifosi ospiti potranno essere ospitati; un vero probblema, se si considera che al seguito della squadra potrebbero riversarsi circa 2/300 tifosi, ma questa situazione si è presentata più volte nell'arco della stagione. La Cavese, club storico e blasonato, che richiama molto pubblico oltre che ad avere al seguito un nutrito numero di tifosi, avrebbe potuto disputare la gara col Montalto in un campo più capiente, magari a Paola come lo scorso anno. Questa situazione, purtroppo, è destinata a ripetersi visto l'utilizzo al limite dell'idoneità di alcuni stadi, quindi inadatti ad ospitare club gloriosi che affollano i gironi  del massimo campionato dilettanti a ridosso del professionismo.  La Cavese e il suo meraviglioso pubblico non merita la serie D!

Nello Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre