Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, Kabangu pareggia i conti in zona Cesarini: Con il Montalto finisce 2-2

Gli aquilotti in svantaggio per buona parte della gara acciufano il pareggio nell'extra time - Il baby Luciano, classe '97, e il colored classe  94' i marcatori per lgli aquilotti





Lunedì, 25 nov 2013

       Fonte sito uff. Montalto Calcio

CAVA DE' TIRRENI - A Montalto Uffugo la Cavese non gioca una buona gara, non irresistibile e in difficoltà per quasi tutta la gara penalizzati anche dal terreno di gioco reso viscido dalla pioggia. Ben disposti in campo i calabresi, abituati, probabilmente,  a giocare sul "Di Magro" anche in condizioni climatiche avverse e con il terreno scivoloso, imbrigliano gli aquilotti a centrocampo e creano non poche difficoltà alla retroguardia della Cavese. Mister Chietti deve rnunciare a Rinaldi infortunato, Parisi squalificato e a Lamberti che s'infotuna durante la rifinitura di sabato, per cui decide per un  4-2-3-1 inserendo Giordano in difesa e arretra C. Palumbo al posto di Rinaldi; in avanti si affida al baby Luciano, che va anche in gol.

LA CRONACA


Nel primo tempo, sotto una pioggia incessante e dopo una breve fase di studio, è la Cavese che passa in vantaggio per prima. Al 5' minuto Russo ruba una palla a centrocampo e se ne va sulla sinistra, una volta al limite serve De Rosa che s'incunea in area, il portiere Ramunno in uscita tenta di fermare il capitano aquilotto che, invece, serve al centro per il giovane Luciano ...


            Fonte s. uff. Montalto 

che sotto porta insacca la palla in rete, 0-1 per la Cavese. Un gol contestatissimo dai locali, che protestano vivacemente con l'arbitro per un fuorigioco del baby marcatore, ma l'arbitro, che nellìoccasione ammonisce anche un calciatore locale, inamovibile convalida il gol. Sembra in discesa la partita dei biancoblù, ma in realtà presto il Montalto prenderà le misure mettendo in difficoltà la Cavese con un pressing a tutto campo. Passano solo pochi minuti, infatti, e i calabresi si portano sull'uno pari. Al 13' Renna rinvia dalla proria tre quarti, la sfera finisce sui piedi di Mazzei che, da poco più di una ventina di metri, vede De Luca un pò fuori dai palli e con tiro maligno e da posizione defilata piazza la palla nel sette alla destra del portiere metelliano; 1-1 e tutto da rifare per le squadre in campo. La Cavese orfana di Rinaldi, la cui assenza si nota tanto, non riesce ad imbastire azioni pericolose e con un centrocampo statico e macchinoso va spesso in panne, subendo il pressing dei locali che attaccano i portatori di palla blufoncè. I calabresi capiscono che la Cavese è in difficoltà e al 27' ribaltano il risultato portandosi sul 2-1; con una bella azione sulla sinistra Zangaro, con la difesa metelliana in bambola, s'incunea in area e dopo aver fatto fuori Manna e Manzi infila con un preciso diagonale alle spalle di De Luca: La Cavese, che sembra aver accusato il colpo, tenta una reazione, ma si arriva alla conclusione del primo tempo con il meritato vantaggio dei calabresi.

       Fonte sito uff. Montalto Calcio

Nel secondo tempo ci si aspetta la reazione degi aquilotti, ma per buona parte del tempo assistiamo ad una gara che scivola via sulla falsa riga del primo tempo, con i calabresi che pressano a tutto campo e gli aquilotti incapaci di rendersi pericolosi. Mister Chietti, arrabbiatissimo e incavolato nero, corre ai ripari e passa al 4-3-3 inserendo Viviano al posto di uno spento L. Palumbo, penalizzato dal terreno di gioco reso viscido dalla pioggia incessante, e Pisani-Kabangu in luogo di Luciano-Russo. La Cavese sembra muoversi meglio e prova a rendersi pericolosa con il trio d'attacco De Rosa-Kabangu-Pisani. Tuttavia, intorno alla mezz'ora è il Monatalto che sciupa la palla del possibile ko. Su una rapida azione di contropiede, infatti, Piemontese si presenta a tu per tu con De Luca che tenta un'uscita avventata, ma l'attaccante calabrese da buona posizione mette la sfera al lato graziando la Cavese. Gli aquilotti tirnano un sospiro di sollievo e cercano d'imbastire azioni degne di nota. La gara scivola via inesorabilmente con il punteggio inchiodato sul 2-1, ma gli aquilotti, che come sempre ci credono fino all'ultimo minuto, non demordono e più per orgoglio che per meriti agguantano il pareggio in zona Cesarini. Il direttore di gara concede 6 minuti di recupero e ancora una volta nell'extra time la Cavese raddrizza una partita che ormai sembrava già persa. Corre il 93' quando capitan De Rosa dalla sinistra serve Kabangu in area che si aggiusta la palla e di destro infila il liberatorio gol del 2-2. Nei minuti che restano la Cavese, svegliatasi troppo in ritardo, prova a piazzare il colpo gobbo, ma sarebbe stato troppo per un Montalto che fin qui aveva meritato il vantaggio acquisito nel primo tempo. Il direttore di gara, la cui direzione ha fatto discutere non poco i locali, decide che può bastare e manda tutti sotto la doccia. La Cavese, che torna a casa con un punto prezioso, mantiene l'imbattibilità e memore degli errori commessi al "Di Magro" di Montalto è già proiettata al prossimo turno casalingo quando affronterà, nel difficile derby del salernitano, la Battipagliese. 

Nello Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre