Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, al "Lamberti" un solo precedente contro i paladini: 10 anni fa nel campionato di serie D 2002/03

Gli aquilotti guidati da Mario Somma s'imposero di misura col punteggio di 1-0 - La gara di domani affidata al sig. Daniel Amabile di Vicenza. Il presidente dei paladini Massimo Romagnoli è ottimista: "Credo nell'impresa, pechè l'Orlandina se l'è giocata alla pari anche con le meglio attrezzate"


L' Avvocato Luigi Lippiello, nuovo socio e Dg della Cavese, accolto con entusiasmo dalla società: "Sposo il progetto serio e lungimirante del Presidente Manna; vogliamo, tutti insieme, riportare la Cavese nelle categorie che l’appartengono in un futuro molto prossimo"




Sabato, 02 nov 2013
serv. di Nello Bisogno


CAVA DE' TIRRENI - Dopo la presentazione di giovedì sera al "Social Tennis Club Cava", la società metelliana accoglie con entusiasmo e gioia il nuovo socio nel sodalizio bianco blu. L’Avvocato Gianluigi Lippiello, Consulente e Dirigente Finanziario Banca Generali e grande appassionato di sport , ha già alcune esperienze trascorse nel mondo del calcio e rivestirà la carica di Direttore Generale e Socio della USD Cavese 1919. Queste le prime dichiarazioni del nuovo Direttore Generale: "Conosco bene la città di Cava de’ Tirreni per averla frequentata in passato. So benissimo cosa significa la Cavese per i cavesi da appassionato e conoscitore di calcio. Una piazza che vogliamo, tutti insieme, riportare nelle categorie che l’appartengono in un futuro molto prossimo. Sposo il progetto serio e lungimirante del Presidente Manna siamo già al lavoro per la Cavese: l’impegno sarà totale per i colori biancoblu"

La Cavese, intanto, procede con la preparazione in vista della gara con i "paladini" e Ieri mattina si è allenata al "Desiderio" di Pregiato con una seduta mattutina. Gli aquilotti si preparano al confronto ...
con zelo e concentrazione, intenzionati a continuare la striscia positiva intrapresa contro l'Agopoli  scalare ulteriori posizione in classifica. Sull'altra sponda, invece, l'unico punto racimolato nelle ultime 3 gare dall´Orlandina non fa perdere la fiducia al presidente "paladino" Massimo Romagnoli, che si dice ottimista per la gara di domani"Ritengo che il bilancio in questo primo scorcio del torneo sia senz´altro positivo, anche se potevamo avere qualche punto in più. Mi riferisco, in particolare, ai punti persi al "Micale" col Savoia, - dice il prsidente dell'Orlandina - condannati alla sconfitta da un arbitraggio infelice. Domani si va nella tana della "corazzata" Cavese, ma io credo nell´impresa perché, anche quando non si è potuta schierare nella migliore formazione, se l´è giocata alla pari anche con le meglio attrezzate". 

Alle dichiarazioni del presidente "paladino" rispondono mIster Chietti e gli aquilotti Rinaldi e Giordano, dichiarazioni consultabili nel video Anteprima Stadio cliccando quiAd ogni modo, per la sfida di domani in casa bincoblu gli unici indisponibili sono Ciro Manzi, che deve scontare un turno di squalifica, e Luca Borrelli, infortunato di lungo corso. Nella mattinata di oggi, intanto, la Cavese, prima di sciogliere le righe, svolgerà la consueta seduta di rifinitura al "Simonetta Lamberti".

L'avversario di turno e i precedenti

L'Orlandina Calcio s'iscrive alla F.I.G.C. il 25 settembre 1964 e la prima apparizione in un campionato provinciale avvenne nella stagione 1969/70, campionato di Seconda Categoria. Tuttavia, le radici dell'Orlandina nascono nel lontano 1951/52 con la stagione calcistica nella seconda divisione siciliana, giocando per diversi anni nei tornei provinciali. Dopo l'iscrizione alla F.I.G.C del '64, la formazione paladina disputa per diversi anni i campionati inferiori ed approda per la prima volta nel campionato di serie D nella stagione 1995/96, retrocendendo nei campionati inferiori due anni dopo. L'Orlandina ritorna in Serie D nella stagione 1999/2000 come vincitrice della Coppa Italia Dilettanti e retrocede nella categoria inferiore due stagioni dopo. Nella stagione 2002/03, infatti, anno in cui i siciliani di Capo D'Orlando si confrontano per la prima ed unica volta con gli aquilotti, retrocedono nel campionato di Eccellenza; la Cavese, invece, sarà promossa in C2. Dopo vari tornei di Eccelenza, disputati tra alti e bassi, l'Orlandina ritorna nel massimo campionato dilettanti lo scorso anno, vincendo il proprio girone di Eccellenza come prima classificata. Come in precedenza menzionato, dunque, Cavese e Orlandina contano un solo precedente che risale al campionato di serie D 2002/03, e al "Lambertigli aquilotti guidati da Mario Somma s'imposero di misura col punteggio di 1-0. Tornando ai nostri giorni, domani Cavese e Orlandina si ritroveranno al "Lamberti" dopo circa 10 anni, ed entrambe le formazioni lottano nei quartieri alti della classifica; la gara sarà diretta dal sig. Daniel Amabile di Vicenza, assistito dai sig.ri Alessandro D'alonzo e Thomas Ruggeri di Pescara.

Nello Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre