Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, 27 i precedenti con le zebrette al "Lamberti": il primo nel 1939, l'ultimo 13 anni fa in C2

Netto il vantaggio dei metelliani sui battipgliesi fra le mura amiche - Questa mattina seduta di rifinitura al "Desiderio" - In ripresa Luigi Rinaldi, che in extremis potrebbe essere recuperato - La direzione della gara affidata al sig. Federico Sassoli di Arezzo - Sulla sidebar a destra le interviste della vigilia ai protagonisti biancoblù



Sabato, 30 nov 2013


CAVA DE' TIRRENI - Procede la preparazione della Cavese in vista del prossimo derby casalingo contre le zebrette di mister Squillante. Giovedì pomeriggio la Cavese ha giocato l'amchevole infrasettimanale contro la Juniores di mister Matafora rinforzata da alcuni elementi della prima squadra. Mister Chietti a rotazione ha fatto giocare tutti gli elementi disponibili della rosa. Al test ha partecipato anche Luigi Rinaldi, che ha giocato quasi tutto il secondo tempo, mentre Borrelli e il giovane Lamberti hanno svolto lavoro differenziato; indisponibile, invece, Francois Kabangu alle prese con leggeri fastidi muscolari. La Cavese ha vinto il match 13-1 con le doppiette di C. Palumbo, capitan De Rosa, De Caro, Pisani e Russo; di Giordano, Piscopo e Magaddino le altre 3 reti, mentre il gol della bandiera per la Juniores porta la firma del giovane Carleo. Nella giornata di ieri, invece, la Cavese, che si prepara al derby con impegno e concentrazione, ha svolto una intensa seduta mattutina durante la quale mister Chietti ha lavorato molto su difesa ed attacco provando schemi e tattica da adottare contro le zebrette, mentre questa mattina ha svolto la consueta seduta di rifinitura al termine della quale, prima di sciogliere le righe, il tecnico metelliano ha scelto i 20 convocati che domani affronteranno la Battipagliese Non ci sono squalificati nelle fila della Cavese, per cui mister Chietti potrà contare su tutta la rosa disponibile, ad eccezzione di coloro che sono ancora alle prese con acciacchi vari; nelle file bianconere, invece, non giocherà Pastore, appiedato dal Giudice Sportivo per un turno. La direzione della gara è stata affidata al sig. Federico Sassoli di Arezzo, assistito dai sig.ri Alessandro Pacifico e Giorgio Basso di Taranto.


L'AVVERSARIO DI TURNO e I PRECEDENTI  

Per la 14^ giornata del girone I di sere D  al "Lamberti" arriva la Battipagliese di mister Squillante, una fra le corazzate che, allestita in estate per vincere il torneo, ha invece deluso le aspettative. Le zebrette, infatti, sono posizionate al settimo posto con 19 punti, frutto di 5 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. Nelle gare esterne i battiagliesi hanno totalizzato 3 vittorie e un pari, mentre fra le mure amiche 2 volte hanno vinto e 3 pareggiato. Un ruolino di marcia abbastanza equo, anche se i numeri sembrano dire che le Battipagliese sia più una squadra da trasferta. La Cavese, invece, che vanta il secondo miglior attacco del girone, non ha mai perso in casa e ha all'attivo 4 vittorie e 2 pareggi fra le mura amiche, risultati che hanno trasformato il "Lamberti" in un fortino inespugnabile. - I PRECEDENTI AL "LAMBERTI": - Come per altri derby storici della Campania, anche quello tra Cavese e Battipagliese si perde nella notte dei tempi. Le due compagini si sono incontrate nella loro storia 30 volte, per 60 sfide complessive tra andata e ritorno.

La prima sfida fra metelliani e battipagliesi, con la squadra della piana del Sele che si chiamava Baratta Battipaglia, risale al campionato di prima divisione del 1939/40,
un torneo di cui non conosciamo i risultati; Sfida che si ripropone nello stesso campionato anche nei 2 anni successivi. L'ultimo confronto, invece, si è avuto nel campionato di serie C2 del 1999/2000. Ad ogni modo, nelle gare di campionato le due squadre al "Lamberti" hanno disputato 24 partite che, nell'arco di 73anni, si sono disputate tra i campionati di 1^ divisione, promozione, serie D e serie C. Sono 6, invece, i confronti in partite di coppa, 5 nella Coppa Italia di serie C ( 3 gare al "Lamberti e 2 al "Pastena") e 1 nella Coppa Coni del 1941/42 vinta dagli aquilotti sia all'andata che al ritorno. Il bilancio delle 23 gare, (come già sopra anticipato della prima non conosciamo i risultati) disputate al "Simonetta Lamberti" è nettamente a favore degli aquilotti che vantano 14 vittorie, 8 pareggi e 1 sola sconfitta, mentre delle 3 gare di Coppa Italia disputate al "Lamberti" la Cavese ne ha vinto 1, pareggiato 1 e perso 1, per un totale compessivo di 15 vittorie, 9 pareggi e 2 sconfitte.

Un derby sentito, dunque, che si preannuncia combattuto, ma con la cabala a favore degli aquilotti, che intendono allungare la striscia positiva e mantenere a debita distanza le zebrette, oltre che confermare l'imbattibilità del "Simonetta Lamberti". Tante le motivazioni per vincere questo derby storico che ritorna dopo 13 anni, che si spera sia presenziato dal pubblico delle grandi occasioni. Molti, infatti, saranno i supporter in arrivo da Battipaglia, per cui la società e la Cavese chiama a raccolta i tifosi cavesi sperando che ritornino ad affollare gli spalti del comunale come ai vecchi tempi.

Nello Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre