Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE "eroica" a Reggio Calabria: Contro l'Hinterrggio finisce 1-1

Incerottati e con mezza squadra out gli aquilotti, con una prova grinta e cuore, ottengono un meritato pareggio - Paviglianiti e De rosa i marcatori della contesa 

I metelliani  colpiscono un palo con Manzi e reclamano un calcio di rigore su Palumbo 





Lunedì, 14 ott 2013


lacaveseaquilainvolo.com
REGGIO CALABRIA - Dopo la sconfitta di Torre Annunziata, arrivata al termine di una partita esemplare, nella seconda trasferta consecutiva contro l’Hinterreggio la Cavese, in piena emergenza e “incerottata”, era chiamata ad una difficile sfida. Riprendere la marcia interrotta e dimostrare d’essere la buona squadra che otto giorni prima aveva fatto tremare il Savoia non era semplice, soprattutto per lo scenario presentatosi in settimana e fino alla vigilia della gara. La truppa biancoblù, infatti, al “Ravagnese” di Reggio Calabria si presenta con mezza squadra out. Fuori Lordi per squalifica, Cosmo Palumbo e Borrelli per infortunio, la Cavese affronta l’Hinterregio con capitan De Rosa e Luigi Rinaldi a mezzo servizio, il primo febbricitante ed influenzato e il secondo alle prese con un infortunio al ginocchio, e con Kabangu che in settimana aveva rimediato una botta alla caviglia. Come se non bastasse, durante la rifinitura nel ritiro di Lamezia, Luigi Palumbo rimedia una botta alla testa (appena sopra l’arcata sopraccigliare sinistra) che lo costringe a 9 punti di sutura; il giovane attaccante, infatti, giocherà con una vistosa fasciatura alla testa. Un vero bollettino da guerra quello emerso in casa metelliana prima della partita con i reggini, ma alla fine una Cavese “eroica”, (imbottita di under, 5 in campo e 7 in panchina), bloccata sul pari dai reggini riesce a portare a casa un punto prezioso al termine dell’ennesima gara che avrebbe potuto vincere dimostrando, però, d’essere squadra degna di occupare i quartieri alti della classifica.

LA CRONACA e il TABELLINO

lacaveseaquilainvolo.com
Nel primo tempo mister Chietti schiera la Cavese con un 4-3-3 inserendo a centrocampo, insieme a Rinaldi e Lamberti, l'under Sergio al suo debutto con la casacca blufoncè; in attacco il trio Russo, Luigi Palumbo e De Rosa al centro dell'attacco. Dopo una prima fase di studio la gara sembra incanalarsi sul binario della tranquillità, ma inaspettatamente al 9', come un fulmine a ciel sereno l'Hinterreggio passa in vantaggio. Aliperta dalla bandierina crossa al centro per il difensore Paviglianiti, trasformatosi nell'occasione in ariete d'area, che con uno stacco aereo di testa insacca, complice anche una leggerezza della difesa, alle spalle dell'incolpevole De Luca. La gara procede con rapidi e continui rovesciamenti di fronte, con la Cavese che cerca di recuperare il risultato. Al 16' ci prova De Rosa con un tiro dalla distanza che termina fuori. 

lacaveseaquilainvolo.comTre minuti dopo, al 19', Cortese prova a sorprendere la difesa metelliana con un tiro dalla distanza che termina alto sulla traversa. La Cavese ci riprova al 22' con Sergio, che raccoglie un cross di De Rosa e di testa costringe Scoppetta a mettere in angolo di tacco. La Cavese spinge e ci riprova al 24' con una punizione di De Rosa, ma il portiere reggino para in due tempi. Al 31' Puntoriere, per l'Hinterreggio, con una rapida incursione sulla destra prova a sorprendere De Luca che fa buona guardia. Al 33' è Filidoro che dalla destra crossa al centro per Cortese, che di testa mette fuori la sfera. Mister Chietti corre ai ripari e al 35' passa al 4-2-3-1 sostituendo Lamberti con Pisani, ma la gara si avvia al termine senza altre pericolose azioni degne di cronaca, risultando in assoluto equilibrio nonostante il momentaneo vantaggio dei reggini, Dopo un minuto di recupero il direttore di gara manda le squadre al riposo.

lacaveseaquilainvolo.com
Nel secondo tempo la Cavese entra sul terreno di gioco con altro piglio, con maggior grinta e decisa a ribaltare l'esito della gara. Il cronometro segna appena un minuto della ripresa e la Cavese si catapulta in attacco con De Rosa, che dalla sinistra crossa al centro per Manzi che di testa, e a portiere battuto, manda la sfera a stamparsi sul palo che ritorna al centro dell'area; sulla palla si avventa Luigi Palumbo che viene steso in area, ma per il direttore di gara è tutto regolare. Al 51' De Rosa batte una precisa punizione che la barriera ribatte, raccoglie Manna che dalla distanza prova con  un improbabile tiro che termina alto sulla trasversale. Al 56' i reggini provano a raddoppiare; Cortese raccoglie un cross dalla sinistra e con un tiro al volo manca lo specchio della porta e mette fuori la palla. La Cavese ci riprova un minuto dopo con De Rosa al 57', e con un debole colpo di testa di Russo al 60'. Due minuti dopo, al 62', De Rosa calcia un diagonale dalla sinistra costringendo la difesa reggina in angolo. 

lacaveseaquilainvolo.comLa Cavese spinge ma non riesce a ribaltare il risultato e allora mister Chietti inserisce Kabangu per Russo, risultando questa mossa l'arma vincente. Il gol è nell'area e arriva puntuale al 66'. Rinaldi se ne va sulla sinistra e una volta in area calcia un diagonale che la difesa calabrese respinge sui piedi di Kabangu, che a portiere battuto cerca di mettere la palla in rete. Nell' azione s'inserisce l'autore del gol reggino Paviglianiti, che commette fallo di mano; rigore netto ed espulsione per il difensore calabrese. Dagli undici metri capitan De Rosa, cecchino infallibile, trasforma il penalty per l' 1-1. La Cavese rinfrancata per il pari raggiunto e forte dell’uomo in più continua ad attaccare alla ricerca del colpo del ko. Al 73°  De Rosa ci prova con un diagonale dalla sinistra, ma il portiere calabrese Parisi blocca a terra. L’Hinterreggio si affaccia dalle parti di De Luca all’80° con Gigliotti che, dopo una rapida azione sulla sinistra, spreca l’unica vera palla gol di tutto il secondo tempo graziando la Cavese con un tiro che esce di poco al lato sfiorando il palo alla sinistra di De Luca

lacaveseaquilainvolo.comScampato il pericolo la Cavese si riversa in avanti e dopo una mischia pericolosa in area reggina all’82°, interrotta dall’arbitro per fallo sul portiere, ci si avvia verso la fine del match. C’è ancora tempo, però,  per regalare un’ultimo sussulto ai circa 200 tifosi giunti in Calabria per sostenere gli aquilotti. In pieno recupero, infatti, Rinaldi al 92° potrebbe piazzare la palla del ko; De Rosa con un cross dalla sinistra serve Rinaldi in area che con un preciso colpo di testa manca la marcatura con la palla che esce al lato facendo la barba al palo. Dopo 4 minuti di recupero il sig. Maggioni di Lecco manda tutti sotto la doccia. Finisce 1-1 e alla Cavese, che a Reggio Calabria è stata a dir poco eroica per le defezioni con cui è stata costretta a giocare, resta il rammarico per non aver sfruttato l’uomo in più e per aver lasciato per strada altri due punti alla sua portata. Ad ogni modo un punto meritato che fa morale in vista del derby di domenica prossima al “Lamberti” contro l’Agropoli.

Nello Bisogno



IL TABELLINO di HINTERREGGIO-CAVESE 1-1


Hinterreggio (4-3-3): Parisi 6; Filidoro 6, Scoppetta 6, Ginobili 6, Paviglianiti 5; Benincasa 6, Gioia 5,5 (25’st Favasuli 5.5), Aliperta 6; M. Puntoriere 5, Cortese 6 (18’st Borghetto 5,5), Gigliotti 6 (40’st Trentinella s.v.). A disposizione: De Luca, Crispino, Forgione, Vazzana, Oliveri, Cucinotti. Allenatore: Ferraro 6.

Cavese (4-3-3/4-2-3-1 dal 35°): De Luca 6; Manna 6, Manzi 6, Parisi 6, Cirillo 5,5; Sergio 6 (8’st Raffone 6), Rinaldi 6, Lamberti 5.5 (40’pt Pisani 6); Russo 5 (18’st Kabangu 6), De Rosa 6.5, Palumbo 6. A disposizione: Loffredo, Ostieri, Mazzei, Giordano, De Caro, Attore. Allenatore. Chietti 6,5

Arbitro: Maggioni di Lecco (Conti di Acireale e Saieva di Agrigento). 5

Marcatore: 9’ Paviglianiti (H), 66’ De Rosa rig. (C).

Note- Cielo sereno con temperatura estiva. Terreno in buone condizini d gioco. Spettatori 4oo circa, di cui 200 supporters proveninti da cava. Ammoniti: Parisi (H), Gioia (H). Raffone (C). Espulso: 65’ Paviglianiti (H) per fallo di mano in area. Angoli: 3-10. Recupero: 1’pt e 3’st. 


Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre