Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE: Ieri ultimo test e rientro a casa - Ufficalizzato l'ingaggio di Kabangu

L'amichevole Cavese-Riccia (5-0) ha concluso il ritiro aquilotto - Domani, al "Desiderio", la ripresa degli allenamenti 




Lunedì 12 agosto 2013


Francois Kabangu
CAVA DE' TIRRENI -  Con l'amichevole di ieri, domenica 11 agosto,  si è concluso il ritiro precampionato della Cavese che in serata ha fatto rientro in sede. Il test contro il Riccia, squadra che milita nel campionato di promozione, si è concluso con il punteggio di 5-0 per gli aquilottti. Mister Agovino ha lasciato fuori, a scopo precauzionale, alcuni giocatori e ha impiegato, con i dovuti esperimenti, tutti i calciatori a disposizione a cui si è aggiunto anche  Luca Borrelli (attaccante classe '89 ex Savoia da qualche giorno in ritiro). Le reti sono state segnate da Rinaldi, Raffone, Lordi e Scoganmiglio, quest'ultimo autore di una doppietta. La Cavese, nel frattempo tornata a casa, osserverà un turno di riposo e riprenderà la preparazione martedi mattina al "Desiderio" di Pregiato. Nella stessa giornata di ieri, domenca 11 agosto, la gara la società metelliana ha ufficializzato anche l'ingaggio del congolese Kabangu,  in ritiro quasi dall'inizio con la squadra, che ha partecipato ai 4 test amichevoli della Cavese. Di seguito il comunicato stampa e le dichiarazioni del direttore sportivo diramati dall'uffico stampa della società:

L'USD Cavese 1919 comunica di aver acquisito le prestazioni sportive dell’attaccante Francois Kabangu, congolese classe 1994. Ex Fiorentina ed Empoli da qualche giorno in ritiro a Morcone. Il DS Salvatore Casapulla

«Sono felice di aver concluso ufficialmente quest’operazione e ringrazio personalmente Antonio Bucci - osservatore della Fiorentina – per aver permesso che la trattativa andasse a buon fine. Francois, nonostante la giovane età, è un giocatore importante che, insieme al capitano De Rosa e agli altri attaccanti in organico, potrà dimostrare tutte le sue qualità. Anni fa i viola lo acquistarono dalla Cisco Roma per una cifra considerevole. Attualmente è extracomunitario, ma a breve potrebbe diventare cittadino europeo. Può giocare in tutti e tre i ruoli dell’attacco, veloce, strutturato fisicamente e con un’ottima tecnica di base. Il ragazzo ha preferito la maglia blufoncè ad altre piazze di massima serie all’estero e di Lega Pro in Italia».


N. Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre