Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, esordio vincente contro la Gelbison in Coppa Italia: 2-1 il punteggio finale

Con una doppietta di Cosimo Palumbo gli aquilotti eliminano la squadra cilentana; di Signorelli la rete per i vallesi- Rissa nel finale: espulsi Manzi e De Rosa



Domenica, 25 agosto 2013


C.D.I - Cavese-Gelbison formazione
@foto di Marco Ascol
CAVA DE' TIRRENI - Esordio vincente per la Cavese che con una doppietta di Cosimo Palumbo, autore di un euro gol, chiude la pratica Gelbison nel primo tempo. Con un buon assetto tattico, ma soprattutto con tanta grinta, gli aquilotti hanno avuto ragione dei cilentani, mai domi, che in superiorità numerica nel finale hanno tentato di beffare la Cavese con il pareggio. Fra i migliori in campo, oltre al match winner Cosimo Palumbo e a capitan De Rosa vero trascinatore dei suoi, Luigi Rinaldi, gladiatore inesauribile ed elemento imprescindibile per la Cavese; un giocatore essenziale nel gioco della squadra, che recupera e gioca un'infinità di palloni con lanci mai insignificanti. Debutto complessivamente positivo per la Cavese, che fra otto giorni esordirà nella prima di campionato contro il Rende; la prima di coppa con la squadra di Vallo lascia ben sperare per un bis. 


La Cronaca e il Tabellino

Inizio gara - @foto di M.Ascoli
Nel primo tempo si fa subito minacciosa la Cavese che al primo giro di lancette va già vicino al gol; cross dalla sinistra di De Rosa per Pisani che non aggancia la palla e manca il bersaglio. Al 10° Rinaldi recupera palla a centrocampo e lancia De Rosa sulla sinistra che una volta in area tira debole sul portiere. La partita scorre via piuttosto equilibrata con rapidi rovesciamenti di fronte senza, però, che il portiere aquilotto sia mai impegnato. La Cavese con rapide verticalizzazioni torna a farsi pericolosa al 19 con De Rosa che, dalla sinistra, in diagonale calcia a rete ma Carotenuto si oppone e respinge sui piedi di Palumbo, che sul tap-in colpisce il palo. Al 37° Borrelli lancia Palumbo che spara alto sopra la traversa. Il gol è nell'aria e arriva, per il vero, abbastanza fortunosamente. Al 42° capitan De Rosa batte un calcio d'angolo dalla sinistra d'attacco con il portiere ospite che smanaccia la palla, dopo un batti e ribatti...

L'eurogol di Palumbo
@foto di M.Ascoli

in area la palla carambola sui piedi di Palumbo ed entra in rete; 1-0 e palla al centro. Passano appena due minuti e la Cavese piazza il colpo del ko con una rete da cineteca ; al 45° azione devastante sulla sinistra d'attacco di De Rosa che crossa al centro per Borrelli, l'attaccante di testa fa sponda per lo smarcatissimo Palumbo che da 25 metri spara un bolide che s'insacca nel sette alle spalle di Carotenuto; un euro gol che risulterà il match point. Dopo un minuto di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo.



De Rosa in azione @foto di M.Ascoli
Nel secondo tempo, complice anche un calo fisico dovuto alle fatiche della prima frazione, la Cavese abbassa il baricentro e bada soprattutto a contenere il ritorno dei cilentani sfiorando, però, in due circostanze il terzo gol. Al 46° è Esposito, per la Gelbison, a  rendersi pericoloso che su cross di Passaro di testa alza sopra la traversa. La Cavese si riaffaccia in area cilentana e sfiora il gol al 57°: è ancora Palumbo che, imbeccato da Parisi , con un tiro in diagonale mette i brividi alla retroguardia cilentana con la palla che esce di poco fuori. Al 64° De Rosa batte un calcio di punizione per Rinaldi che a botta sicura calcia a rete, ma il portiere Carotenuto respinge di piede. La Gelbison, nel secondo tempo più incisiva dei biancoblù che stanchi si abbassano a difesa del doppio vantaggio, spinge in attacco e all'84° accorciano le distanze. 

Palumbo in azione - @foto di M.Ascoli
I cilentani battono una punizione dal limite e, complice di uno svarione di Manna in difesa, vanno in gol con Signorelli che mette in rete agevolmente. Nei successivi minuti finali, dopo una rissa scoppiata in campo, la Cavese rischia di essere agguantata dai vallesi che concludono il match in superiorità numerica di ben 2 uomini. Tutto accade all'88°: Pisani, per la Cavese, resta a terra per crampi e i giocatori cilentani invece di mettere fuori la palla, ignorando i richiami di chi vorrebbe consentire soccorso al biancoblù, continuano a giocare e ripartono in contropiede alla ricerca del pari; Manzi commette fallo, interpetrato violento
volontario dall'arbitro, e viene espulso.

I festeggiameti a fine gara
@foto di M.Ascoli
Ne nasce una rissa a centrocampo, innescata dal portiere cilentano Carotenuto (tra l'altro cavese doc in quanto cittadino metelliano), che coinvolge capitan De Rosa il quale viene espulso dal direttore di gara. La Cavese in sol colpo perde capitano e vice, restando in nove per 7 lunghi minuti durante i quali la Gelbison non riesce ad approfittarne. Dopo 5 minuti di recupero il sig. Di Stefano decreta la fine del match e gli aquilotti possono festeggiare la prima vittoria ufficiale, tutto sommato meritata e alla fine sofferta. 

Nello Bisogno




TABELLINOCAVESE GELBISON  2-1



Cavese (4-3-3): De Luca; Cirillo (29'st Manna), Manzi, Parisi, Ostieri; Lordi, Rinaldi (44'st Giordano), Palumbo (22'st Raffone); Pisani, Borrelli, De Rosa. A disposizione: Loffredo, Renna, Pisapia, Attore, Magaddino e Desiderio. Allenatore: Massimo Agovino.


Gelbison (4-2-3-1): Carotenuto; Passaro (19'st Aufiero), Ruggieri, Chessa, Pezzullo; Camorani, Tricarico; Grimaudo (6'st Torraca), De Cesare (27' st Tedesco), Signorelli; Esposito. A disposizione: Nappi, Fariello, Santonicola, Maiese, Vassallo e Di Filippo. Allenatore: Emanuele Ferraro. 

Arbitro: Sig. Di Stefano di Brindisi

Reti: 43' e 45' Palumbo (C), 84' Signorelli (G).

NOTE: clima sereno, campo in condizioni sufficienti. Spettatori circa 500 con Curva Sud chiusa. Espulsi all' 87' Manzi (C) per gioco violento, e al 88' De Rosa (C) per condotta violenta. Corner 3-1 per la Cavese. 
Recuperi: 1 'pt, 5' st.

3 commenti:

  1. Vedo che a criticare....eravamo tutti pronti a riempire le pagine di questo blog!!!...complimenti alla squadra e soprattutto a mister Agovino...nell'aver messo in campo una squadra giovane ma che ha affrontato la partita con grande personalità e cattiveria!!....aveva ragione l'amico molisano in un post precedente...MAGOVINO ci farà divertire!!!!

    RispondiElimina
  2. Concordo con il commento precedente.....una squadra cosi' ben disposta in campo e che offre un bel calcio non si vedeva dai tempi di Campilongo!!!Complimenti e continuiamo così...

    RispondiElimina
  3. Ma le immagini dell'incontro non le ha nessuno?

    RispondiElimina

I più letti di sempre