Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE, arrivano i rinforzi: Cosimo e Luigi Palumbo in ritiro con la squadra

Ieri pomeriggio partenza per il ritiro di Morcone; Ingaggiati Cosimo Palumbo, esperto centrocampista ex Ancona, e l'esterno alto destro Andrea Magaddino, ex Casertana - Col gruppo anche Luigi Palumbo, attaccante ex Ancona 


Bocciato Umberto Prisco che non parte con la squadra; fuori anche Michele Desiderio - 24 gli aquilotti a disposizione di Mister Agovino 



Martedì, 30 luglio 2013

CAVA DE' TIRRENI - Ieri pomeriggio, alle 17:30, la Cavese è partita per il ritiro di Morcone. Insieme ai convocati di mister Agovino, sono partiti anche il centrocampista Cosimo Palumbo, ex Cesena. Lecco ed Ancona, ufficialmente tesserato della Cavese, e l'attaccante Luigi Palumbo, ex Aversa e Ancona. Ingaggiato anche Andrea Magaddino, attaccante ex Sora e Casertana. Due colpi di mercato della società, dunque, che aggiunti a quello di Parisi rendono la Cavese quasi completa e più competitiva. I due saranno ufficializzati dalla società nelle prossime ore.

Non sono stati convocati ...
per il ritiro Umberto Prisco, bocciato dal mister, e a sorpresa Michele Desiderio, già lanciato in prima squadra lo scorso anno con successo. Convocati, invece, Lamberti, il baby classe '97 Luciano  e il nuovo arrivato Vincenzo Pisani, oltre ovviamente, allo zoccolo duro e agli altri under ingaggiati dalla società. Oggi pomeriggio, in quel di Morcone, gli aquilotti svolgerano il primo allenamento del ritiro.

Nello Bisogno

5 commenti:

  1. Con i giocatori che sono andati via sicuramente abbiamo perso di qualità (almeno con Varriale, Temponi e D'Andrea), per il resto non ci siamo persi niente. Ma con i nuovi arrivati non è che abbiamo fatto un salto di qualità e non è che siamo più competitivi. Cosimo Palumbo poi, non ha giocato molto negli ultimi anni e non vorrei che fosse un altro giocatore a mezzo servizio come Zolfo. Magaddino invece è un perfetto sconosciuto, nel calcio e in serie D da tre anni e tre gol fatti; una mezza cartuccia tutta da scoprire. L'unico acquisto indovinato (forse) è Parisi che dovrebbe dare esperienza al reparto. Una campagna acquisti a saldo e al risparmio che ci garantirà TUTTALPIU LA SALVEZZA ma non di essere fra le prime. Tutti i ragazzi della Juniores scartati. Desiderio che ci ha salvato con un gol fondamentale a Ragusa fuori rosa? Ma Agovino non era rimasto impressionato positivamente da Desiderio Romano Parisi ecc. come su questo blog e su tutti i giornali avete riportato? Ora tutti scartati, maaahhh. Forse non hanno raccomandazioni forti, come quelle del '97 Luciano che si sono portati appresso.

    RispondiElimina
  2. Credo che nel calcio le raccomandazioni servano a poco, quel '97 l'ho visto nel preritiro per la prima volta, ed ha già carattere. In quanto a Desiderio però sono daccordo : bisognava portarlo in ritiro. Ad ogni modo , bando alle critiche sarà il rettangolo verde a sancire il tutto. FORZA AQUILOTTI!

    RispondiElimina
  3. Si vede lontano un miglio che sei di parte, o un familiare o qualcuno vicino alla società. Nulla contro Luciano ma carattere e qualità a parte, trovarsi in prima squadra quando non sei ne della Juniores ne di altre formazioni giovanili della Cavese, che non ce ne sono (almeno fino a quest'anno) quindi sconosciuto, devi per forza essere raccomandato. Ti ricordo che è nipote dell'ex giocatore della Cavese Luciano che allena i disoccupati. Ragazzi di talento e cavesi doc(che hanno contribuito alla salvezza) sono stati messi da parte. Chi l'ha detto che nel calcio non servono raccomandazioni? Servono come in tutte le cose della vita, anche se sei bravo e hai talento, magari per trovarti in prima squadra come é successo in questo caso, senza ti trovi fuori come Avagliano, Desiderio, Pisapia. Riguardo alla campagna acquisti e alla qualità dei giocatori (non lo scopri tu) non puo che essere il campo a giudicare la società e chi ha operato. I numeri e il tappeto verde saranno giudici insindacabili.

    RispondiElimina
  4. Per la redazione: ci sarà lo streaming della partita di domenica ?

    RispondiElimina
  5. Al momento non è previsto nessun streaming audio e video. In caso di novità, in tal senso, avvertiremo in anticipo tifosi e lettori di questo blog.

    RispondiElimina

I più letti di sempre