Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

Tirrenium Cup: Finale amara per la CAVESE Juniores di mister Matafora, sconfitta dalla Paganese per 2-0

La stanchezza e un arbitraggio "discutibile" consegna la coppa agli azurrostellati - Domani la terza gara della Cavese Allievi al Memorial "Devastato"


Domenica, 02 giugno 2013
Il saluto iniziale in Cavese-Paganese
nella finale Tirrenium Cup
CAVA DE’TIRRENI - Con la gara Cavese-Paganese termina la “Tirrenium Cup”, il torneo giovanile disputato dalla Juniores di mister Matafora al “Luigi Pastena” di Battaglia. Una finale amara per i giovani aquilotti  che dopo aver dominato a suon di gol l’intero torneo, arrivando in finale a punteggio pieno, vede soffiarsi la coppa all’ultimo appuntamento per opera di una Paganese non irresistibile, abile a sfruttare due errori degli aquilotti, e a causa di un arbitraggio ridicolo e scandaloso che ha irritato i presenti del “Luigi Pastena”.Inspiegabile, infatti, l’atteggiamento spavaldo, minaccioso e provocante dell’arbitro agropolese (“sig.”) Cardone, vero protagonista del match e immediatamente dopo la fine della gara. L'arbitro cilentano, infatti, immaginando chissà quale carriera, (la terza categoria per lui sarebbe già un lusso), pensava di arbitrare la finale di Champions League dimenticando invece, che si giocava solo una finale di un torneo giovanile, per altro in un clima molto amichevole. La coppa se l’aggiudicano gli azzurostellati che battono gli aquilotti per 2 reti a 0. 

Tirrenium Cup: La formazione iniziale
contro la Paganese
Per la cronaca  la Paganese passa in vantaggio, dopo alcuni tentativi degli aquilotti, al 23° con Schiavone che sfrutta un retropassaggio errato degli aquilotti. Il raddoppio dei paganesi arriva nella ripresa al 73° con De Luca, anche in quest’occasione abile a sfruttare un errore della retroguardia metelliana. Due errori dovuti, probabilmente, anche alla stanchezza per aver giocato a ritmi sostenuti tutti i giorni. A condire la giornata sfortunata degli aquilotti, la scandalosa direzione dell’arbitro che ...
fischia a senso unico e nega alla Cavese due calci di rigore, entrambi sull’1 a 0, per due evidenti falli di mano. La gara termina con l’amara sconfitta per la Cavese Juniores, ma con certezza ai giovani aquilotti va un plauso d’incoraggiamento per l’ottimo torneo disputato, durante il quale hanno dimostrato di essere i veri vincitori della competizione. Alla manifestazione hanno assistito anche i calciatori della prima squadra capitan De Rosa e Vincenzo De Luca. Per l'occasione anche mister Chietti, che ha assistito alla gara per alcuni minuti del secondo tempo, ha fatto una breve sortita al "Pastena". L’appuntamento con il calcio giocato continua con la Cavese Allievi di mister Renato Baldi impegnata, domani pomeriggio alle 16:00, nella terza gara del Memorial “Devastato” che si sta disputando a Marigliano.

Nello Bisogno

Nessun commento:

Posta un commento

I più letti di sempre