Copyright © 2013 - Supplemento al Corriere del Pallone, Testata giornalistica Aut.Trib.di Napoli n° 5020 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n° 10907

Traduci contenuto sito - Translate Site Content

CAVESE inarrestabile: contro il San Severo cala la cinquina e li aggancia in classifica

Al "Simonetta Lamberti" Cavese-San Severo finisce 5-1: comincia oggi il campionato degli aquilotti



Domenica, 21 sett 2014
servizio di Nello B.
Cavese-San Severo, inizio - @foto di Nello Bisogno
CAVA DE' TIRRENI - Per la terza giornata del girone H di serie D la Cavese, reduce dall'ottimo pareggio di domenica scorsa contro il Taranto, oggi affrontava i pugliesi del San Severo in piena emergenza data la non perfetta forma fisica dei suoi uomini migliori e più rappresentativi, ma con un unico obbiettivo: centrare la vittoria e in un sol colpo azzerare e superare l'handicap del -5 iniziale. La compagine giallorossa, invece, ancora con il dente avvelenato per la beffa subita contro il Manfredonia, affrontava gli aquilotti per dimostrare di essere una squadra valida, ma soprattutto per portare a casa un risultato positivo riscattando, così, la domenica nera del "Ricciardelli". La superiorità tecnica e lo spessore della Cavese, però, ha  prevalso sulla buona volontà e sull'entusiasmo dei pugliesi, agganciandoli a quota due in classifica. Dopo solo tre giornate, infatti, la Cavese meritatamente ha annullato la penalizzazione e finalmente ha potuto scrivere un + due nella casella punti. Nei prossimi appuntamenti gli aquilotti saranno impegnati in due trasferte consecutive: a Pozzuoli contro la Puteolana e in Puglia contro il Bisceglie. Domenica prossima inizia il campionato della Cavese!


LA CRONACA, LA VIDEO/SINTESI e IL TABELLINO



Tifosi in festa dopo il 2-0 di Varchetta 
 @foto di Nello Bisogno
Mister Agovino si affida al solito 4-2-3-1 adottato nelle prime due gare di campionato, schierando a sorpresa capitan De Rosa, in dubbio fino alla vigilia, sin dal primo minuto. Nel primo tempo l'inizio della Cavese è arrembante e al secondo giro di lancette è già in vantaggio: corre il 2° di gioco quando De Rosa dalla destra pennella un assist per Marzullo che insacca alle spalle di Carotenuto; 1-0 e partita in discesa per la Cavese. Passano appena due minuti e Picascia, per la Cavese, al 4° con un tiro cross mette i brividi alla retroguardia pugliese: la palla sorvola la traversa e si spegne sulla rete esterna. La Cavese sulle ali dell'entusiasmo e spinta dai propri difosi spinge alla ricerca

Cavese, la marcia continua: contro il Taranto finisce 1-1

Aquilotti in vantaggio al 25° con Marzullo, poi i tarantini pareggiano a nove minuti dalla fine (81°) con Genchi



Domenica, 14 sett 2014

CAVA DE’ TIRRENI - E' partita alla grande la nuova avventura della Cavese, quest'anno timonata da mister Massimo Agovino. La Cavese si è presentata ai nastri di partenza con un organico tutto nuovo (solo tre gli over riconfermati della vecchia guardia, De Rosa, Palumbo e Rinaldi, più Petti fra gli under), con un nuovo staff tecnico e con l’handicap di un meno cinque in classifica. Allestita soprattutto per azzerare al più presto il gap iniziale, ma non per questo meno forte delle favorite alla vittoria finale, la Cavese dopo le prime due giornate ha dimostrato di essere una squadra di spessore. Dopo aver strapazzato il Manfredonia di mister Vadacca, ottenendo i tre punti in palio sciorinando un bel calcio, la Cavese ha messo in difficoltà anche il Taranto, una delle candidate alla vittoria finale del girone. Con una partita attenta e umile la Cavese tiene a bada i tarantini per tre quarti di gara, passando in vantaggio per prima e subendo il goal del pareggio solo a meno di dieci minuti dalla fine. Un pari che ha consentito agli aquilotti di dimezzare, se pur di un solo punto, ulteriormente la penalizzazione iniziale in classifica. La Cavese esce imbattuta dallo stadio "Iacovone" di Taranto, ma ne esce sopratutto con la consapevolezza di essere una sbuon quadra. La marcia prosegue e presto anche la Cavese potrà dire la sua!



LA CRONACA e il TABELLINO di Taranto-CAVESE 1-1 

Nel primo tempo le due squadre giocano una gara sostanzialmente equilibrata, con il Taranto che cerca di fare la partita e la Cavese che risponde in contropiede. I tarantini, però, non sfruttano una palla goal nei primissimi minuti di gioco, quando al 3° colpiscono la traversa con Ciarcià. La Cavese tiene e risponde in contropiede con rapidi raid dei propri avanti. Nella parte centrale del tempo la Cavese gioca dieci minuti alla grande e si rende pericolosa in più di una circostanza, fino a raggiungere il meritato

Cavese, esordio vincente al "Lamberti": 3-1 al Manfredonia e handicap accorciato

Manfredonia in vantaggio per prima, poi gli aquilotti pareggiano con Marzullo e segnano con De Rosa e L. Palumbo le reti del sorpasso




Domenica 7 ago 2014

Cavese-Manfredonia 3-1 - @foto di Marco Ascoli
CAVA DE' TIRRENI - Buona la prima della Cavese, che meglio non poteva brindare l'esordio in campionato. Con un grande primo tempo, e un'accorto secondo, gli aquilotti hanno avuto la meglio su un Manfredonia altrettanto agguerrito, che ha venduto cara la pelle fino alla terza rete dei biancoblù. Davanti a un discreto numero di spettatori la Cavese ha dimezzato il gap iniziale del meno cinque in classifica. Domenica prossima gli aquilotti si confronteranno in un test più impegnativo contro il temibile Taranto, per gli addetti una delle corazzate del girone. Restando ben saldi con i piedi a terra, ma con tanta umiltà e la grinta del primo tempo la Cavese già domenica potrebbe trovarsi a più uno nella casella punti.



LA CRONACA e II TABELLINO di Cavese-Manfredonia 3-1

Azione del duo Palumbo-De Rosa - @foto di Nello Bisogno
Nella prima frazione di gioco, sin dai primissimi minuti. le due squadre si affrontano a viso aperto e con rapidi rovesciamenti di fronte. Parte subito forte la Cavese, che dopo trenta secondi di gioco va subito al tiro con capitan De Rosa su assist di Marzullo; il portiere ospite è costretto a rifugiarsi in angolo. Passano pochi minuti e la Cavese ci riprova al 4° minuto, ancora con De Rosa e sempre dopo uno scambio con Marzullo; la palla finisce alta sulla trasversale. Al 7° su un ribaltamento di fronte i sipontini inaspettatamente passano in vantaggio. Il portiere aquilotto commette un errore di copertura, la palla sbatte sul palo e arriva dalle parti di Coccia che, complice anche ad una sbandata della difesa metelliana, insacca per il momentaneo vantaggio: 0-1 e tutto

CAVESE, esordio con l'handicap: I metelliani partiranno da -5

Esordio per il diciassettenne Matteo Salsano, portiere cavese: Out Napoli, Platone, Sorrentino e Avagliano - Ventuno gli aquilotti convocati da mister Agovino per la gara con i sipontini - Ufficializzato anche il difensore esterno sinistro Marco Picascia 



Sabato, 06 sett 2014

CAVA DE' TIRRENI - Domani pomeriggio parte una nuova avventura per la Cavese targata Massimo Agovino che, per il terzo anno consecutivo dopo il fallimento del 2011, giocherà in serie D. Collocata nel difficile girone H, composto da squadre campane, lucane e pugliesi, L'esordio della Cavese, che si terrà al "Simonetta Lamberti", prevede la sfida contro i sipontini del Manfredonia. Gli aquilotti partiranno con un -5 in classifica, per cui di sicuro daranno battaglia ai sipontini per centrare l'obbiettivo dei tre punti. Una buona notizia, se così la si può definire, per la Cavese, che vede ridotto di un punto l'handicap da scontare in questo torneo. La LND, infatti, con il Comunicato Ufficiale N° 16 del 5/9/2014, ad integrazione di un'altro comunicato precedente che ci assegnava già un punto di penalizzazione, ha reso noto che la Cavese dovrà scontare altri 4 punti di penalizzazione, per una somma complessiva di 5 punti e non 4, come erroneamente è stato riportato su alcuni network e giornali online.  Nello stesso comunicato viene reso noto che anche il Grottaglie

Cavese, buon test amichevole contro l'Ebolitana: 5-2 il punteggio finale

Ebolitani in vantaggio per prima, poi gli aquilotti dilagano - Gol spettacolare di capitan De Rosa, in forma smagliante e fiore all'occhiello della formazione di mister Agovino



Giovedì, 04 ago 2014

CAVA DE' TIRRENI - Si prepara con impegno e concentrazione la Cavese di mister Agovino, che domenica al "SImonetta Lamberti" debutta in campionato contro il forte Manfredonia. Intense le sedute di allenamento a cui il trainer aquilotto sottopone la squadra. La preparazione della Cavese, infatti, è partita con almeno 20 giorni di ritardo rispetto alle proprie avversarie, per cui si cerca di arrivare all'esordio di campionato con una condizione fisica accettabile. Intanto la rosa biancoblù, ancora incompleta in alcuni settori, si è arricchita nei giorni scorsi di nuovi elementi: Oltre all'acquisizione delle presatazioni dell'over Carlo Siciliano, che ha già debuttato con la casacca biancoblù contro l'Agropoli nella gara del primo turno di Coppa Italia, la Cavese si è assicurata anche le prestazioni degli under Matteo Salsano (portiere classe '97) e Nicola La Mura (difensore destro '96) provenienti entrambi dalle giovanili della Juve Stabia. Questo pomeriggio, intanto, la Cavese ha sostenuto al campo sportivo "Desiderio" di Pregiato

Cavese, l'Agropoli cala il tris: 3-1 e aquilotti fuori dalla Coppa Italia

I cilentani passano in vantaggio sul finire del primo tempo e dilagano nella ripresa - Di Ausiello, su rigore, il gol della bandiera per i metelliani




Domenica, 31 ago 2014
servizio di N. Bisogno

CAVA DE' TIRRENI - L'Agropoli di mister Pirozzi fa tornare coi piedi a terra gli aquilotti di mister Agovino. Netto il divario tecnico fra le due formazioni. Squadra di spessore, quella cilentana, rafforzatasi ulteriormente nella campagna acquisti estiva e candidata alla vittoria finale del campionato nel proprio girone. Giovane, ancora incompleta e in fase di rodaggio quella metelliana, anche oggi orfana di capitan De Rosa, anima e cuore della squadra metelliana. Al "Guariglia" d' Agropoli ne vien fuori una gara a senso unico con la Cavese che regge fin quando resta in undici, capitolando sul finire della prima frazione dopo l'espulsione di Manzo. Netta la vittoria dei cilentani, che avanzano in Coppa Italia. Un 3-1 che ha messo in evidenza le lacune dei biancoblù, soprattutto in difesa come lo stesso mister Agovino sottolinea a fine gara, ma anche a centrocampo e in attacco. L'unico a salvarsi nel naufragio del "Guariglia" è Luigi Palumbo, gladiatore

Cavese, esordio vincente in coppa: 0-2 alla Battipagliese e accede alla fase succesiva

Con un'autorete di Pascuccio e un gol di D'Avanzo gli aquilotti eliminano le zebrette dalla competizione - Domenica al "Guariglia" si gioca Agropoli-Cavese per il primo turno di C.I.D.



Domenica, 24 ago 2014
Coppa Italia Dilettanti, preliminari - CCdC
Tifosi biancoblù al "Pastena"-  @foto di N. Bisogno
CAVA DE' TIRRENILa stagione calcistica ufficiale della Cavese comincia benissimo: 2-0 esterno alla Battipagliese nel preliminare di Coppa Italia di Serie D, risultato giusto in quanto la Cavese di Massimo Agovino ha espresso grande personalità e maggior possesso palla, doti convertite nelle due realizzazioni avvenute entrambe nella prima frazione della gara. Per la Battipagliese, squadra tarata per il girone I della Serie D, si possono salvare soprattutto i primi 15 minuti iniziali e i primi 25 del secondo tempo. Nella Cavese del primo tempo si sono distinti in particolare centrocampisti e attaccanti: bene Marzullo, che gira per il campo senza dare punti di riferimento, ottima impressione ha dato anche Ausiello, che ha recuperato una quantità notevole di palloni. Con il 2-0 la Cavese di Agovino ha mandato in visibilio i circa cinquecento tifosi biancoblù, giunti a Battipaglia per non perdersi la prima gara ufficiale, ma con la vittoria si regala l'Agropoli. Domenica prossima, infatti, gli aquilotti giocheranno al "R. Guariglia" l'incontro valido per il primo turno della Coppa Italia Dilettanti.

IL GOL DELLO 0-2 DI D'AVANZO
video


LA CRONACA e IL TABELLINO

coppa italia dilettanti 2014 battipagliese-cavese 0-2
Battipagliese-Cavese, inizio gara - @foto N. Bisogno
Dopo una prima fase in cui le due formazioni si studiano a vicenda, nel primo tempo è la Cavese che prende l'iniziativa del gioco, dimostrandosi tecnicamente superiore ai battipagliesi e più efficaci in zona d'attacco. Nonostante il maggior possesso palla degli aquilotti, però, sono i battipagliesi a rendersi pericolosi per prima. Al 7° Di Matera batte una punizione per la testa di Longobardi che, grazie ad un'uscita a vuoto di Napoli, per poco non insacca. E' Varchetta che allontana la minaccia con un intervento alle spalle del portiere biancoblù. La Cavese c'è e al 13° si fa vedere con D'Avanzo su calcio di punizione

Cavese, si fa già sul serio: Domenica c'è il derby di Coppa Italia con le zebrette

Al "Luigi Pastena" la prima gara ufficiale della stagione per gli aquilotti - I tagliandi per la trasferta sono in vendita presso il botteghino del "Simonetta Lamberti" - Ingaggiati V. Platone, L. Manzo e G. Bocchino ('95)




 Venerdì, 22 agosto 2014

Vincenzo Platone
CAVA DE' TIRRENI - In attesa del fischio d'inizio per la stagione ufficiale degli aquilotti, si parte domenica con i preliminari di coppa italia, la Cavese si prepara al campo sportivo "Desiderio" di Pregiato. Gli aquilotti si preparano per affrontare la Battipagliese nel turno preliminare di coppa di domenica prossima, che si disputerà al "Luigi Pastena" di Battipaglia. La gara contro le zebrette sarà un ottimo test, al di là dell'esito finale, per verificare le condizioni e le reali potenzialità degli aquilotti. La società, intanto, ha rinforzato la rosa a disposizione di mister Agovino con l'acquisizione delle prestazioni di altri tre elementi. Trattasi del centrocampista Vincenzo Platone, (classe '84) ex Napoli, Avellino, Reggiana e

La CAVESE 2014/15 si presenta al proprio pubblico

Questa sera presentazione ufficiale, in piazza Duomo, di squadra, staff tecnico e nuova proprietà



Martedì, 19 ago 2014

CAVA DE' TIRRENI - Tratta in salvo dall'abisso nell'ultimo giorno utile disponibile (dopo non pochi colpi di scena ma soprattutto grazie un abile stratagemma del dg Lippiello per allungare i termini dell'iscrizione),  prende forma la Cavese 20214/15 targata Massimo Agovino. Degli over della vecchia guardia confermati i soli De Rosa, Rinaldi e L. Paumbo (già pupillo di mister Agovino), tutti via gli altri, compresi il vice capitano Ciro Manzi, (cavese doc e una delle bandiere, insieme a capitan De Rosa, di questa Cavese negli ultimi tre anni) e Vincenzo De Luca, uno dei migliori portieri della categoria nell'ultimo torneo, richiesto da mezza serie D e da squadre di C, che nel frattempo è andato a rafforzare il reparto arretrato dell'Agropoli. Fra gli under della passata stagione, invece, sono stati confermati solo Pisani e Petti, che insieme al cavese Marco Avagliano, rientrato dal prestito alla US Scafatese, e ad altri under giunti in prova alla Cavese, restano sotto l'osservazione di mister Agovino. Tutti nuovi gli altri

Cavese, fatta la società: Ora la ricostruzione - Agovino il nuovo tecnico

Il neo presidente Monorchio: "C'impegneremo con serietà e programmazione" - Il sindaco Galdi: "Spero che la nostra squadra abbia trovato il patron per raggiungere quei traguardi che la città e i tifosi meritano"




Lunedì, 28 lug 2014
CAVA DE’ TIRRENI - Quello che non si fa in un'ora, lo si fa in un minuto, recita un famoso detto. Ed è proprio quello che è accaduto in casa Cavese, salva all'ultimo minuto dopo circa tre mesi di agonia. Finalmente le sofferenze in casa biancoblù, almeno per il momento, sembrano cessare. Dopo i tanti colpi di scena, degni dei migliori gialli di Hitchcock, come tutti speravano la trattativa con Giovani Monorchio e Andrea Vertolomo va a buon fine. Il duo marchigiano affiancherà, nella nuova avventura della serie D, il dg Lippiello e il cavese RiccardoTanimi, che rappresentano la continuità della precedente società, oltre che la rappresentanza locale. Quasi in un solo colpo la Cavese si ritrova anche il ritrovato (e scusate il giro di parole) Massimo Agovino, l'allenatore scelto da Manna nella passata stagione e poi allontanato cinque giorni prima dell'inizio di campionato, dopo l'esordio vincente in Coppa Italia. Un ritorno molto voluto dalla nuova società e, soprattutto, da Lippiello. Nel nuovo assetto societario l'imprenditore marchigiano, Giovanni Monorchio, sarà

I più letti di sempre